Carlucci E Glashow Dal Blog 4


Carlucci E Glashow Dal Blog 4 28-2 Ecco l’errore di Maiani feb 28

Maiani’s Mistake

Volete sapere come si diventa presidente del CNR?

Basta sbagliare la scienza e amministrare male i soldi e gli scienziati.

Praticamente il Prof. Maiani ha confuso una cosa che pesa 3 con una che pesa 30.

Quando Fu nominato Dir.Gen.CERN il Prof. Maiani, produsse un deficit di 480+370=580 milioni di franchi.

documento-crisi.zip queste sono le pagine del rapporto pag. 7-60-61-62-63rapp-aymar-evidenziato.doc

su-maiani-3-crisi.pdf Articolo di Nature dove Maiani dichiara: "Sono distratto" e il Cern perde 480+370=850 milioni di franchi svizzeri= 510 milioni di Euro

La rivista NATURE chiese ed ottenne una commissione internazionale- Rapporto Aymar

ecco alcuni articoli di Nature:

su-maiani-crisi-2.pdf su-maianicrisi.pdf su-maiani-4-crisi.pdf

I documenti provano che la scelta di Prodi e’ pessima.

Gli unici scienziati che difendono il Prof. Maiani sono Glashow e Parisi. Maiani Presidente INFN provocò malumore, malcontento, mancanze e malfunzionamento.

A pag. 29,30 del libro"Clocking and scientific research. The opinion of the scientific community" (Edited by: M.Macrì, National spokesperson of INFN Researchers S. Bellucci,Researchers co-spokesperson, Laboratori Nazionali di Frascati, S.Bianco, Researchers co-spokesperson, Laboratori Nazionali di Frascati, A.Sansoni, Laboratori Nazionali di Frascati) vi sono le reazioni di 3 premi Nobel, tra cui lo stesso Glashow al provvedimento del Presidente INFN dell’epoca (1998) Maiani per introdurre il cartellino per i ricercatori INFN.

pag29.doc pag30.doc A pag. 203-204 pag203.doc

pag204.doc interventi di Altarelli (co-firmatario dell’articolo del 1974 contenente l’errore) e di Napolitano (ex vice presidente INFN).

Anche Giogio Parisi, che ha scelto Maiani a guida del CNR, si esprimeva a pag. 207 associandosi alla protesta dei ricercatori contro il cartellini voluto da Maiani.pag207.doc

Questo l’articolo di Libero di oggi.libero-292.pdf

Gabriella Carlucci

Tags: 850 milioni di franchi, bando pubblico, Carlucci, crisi CERN, LIbero, MAIANI, Nature, NOMINA, replica

Pubblicato giovedì 28 febbraio nella categoria Valori e Libert , scienza. Puoi seguire i commenti a questo post tramite il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, o fare un trackback dal tuo sito. 386 commenti a "Ecco l’errore di Maiani"

  1. Alberto scrive:

Ma perche’ non riporti quello che c’e’ scritto sull’articolo invece di riportare ritagli di frasi che sembrano uscite dal tg4 ? Dai documenti che pubblichi si evince solo che sei in malafede, oltre che un po’ isterica. Coraggio Gabriella, pensa che sei una persona fortunata. Vivi in un paese dove esiste un partito (il tuo) che con le persone come te riesce a fare miracoli e ti manda in televisione e in parlamento. Pensa che se tu fossi vissuta in Germania, in Francia o in Inghilterra, la tua mela verde sarebbe stata solo una mela marcia. Senza rancore – Alb |Lasciato il 29 febbraio 2008 alle 17:11|

  1. Bifido scrive:

Signora Carlucci, sono convinto che in Italia ci sia molto più bisogno di scienziati capaci che di onorevoli soubrette. se vuole fare un servizio al nostro Paese potrebbe almeno iniziare a studiare fisica. Cordiali saluti |Lasciato il 29 febbraio 2008 alle 17:42|

  1. simone scrive:

Lei insiste ancora con la storia delle particelle confuse. Sta nuovamenta dando prova del fatto che non ha capito come funziona la ricerca. La ricerca è fatta di ipotesi, che vanno poi verificate. "Praticamente il Prof.Maiani ha confuso una cosa che pesa 3 e non ha carica elettrica con una che pesa 30 e ha carica elettrica!" In questo modo sta banalizzando una scienza. Immagino non abbia letto le scansioni che pubblica, nè ovviamente che sia in grado di capirli, visto che sono per addetti ai lavori. Ma può vedere che dentro questo articolo ci sono delle suppposizioni, tipo "as a first approximation we shall assume" e spesso si parla di "good agreement". Come ben saprà alle misure sono sempre associati degli errori statistici e sperimentali, come ai valori predetti da una teoria, che si basano su altri valori misurati, e quindi affetti da incertezze. Quando si fanno assunzioni (e nessuno dice che siano giuste, visto che le si chiama ASSUNZIONI) e si hanno incertezze sui valori è facile giungere a risultati sbagliati. E questo serve proprio a capire se certe assunzioni sono giuste o meno.

Quindi giungere ad un risultato sbagliato è insito nel sistema stesso che permette di andare avanti. E’ proprio dagli errori che si impara, mai cosa è stata più vera in questo campo.

E comunque se deve postare un articolo, lo metta tutto, che non è comodo partire dalla equazione 3...

Ma forse lei è abituata alle verità rivelate dei papi, e quindi preferisce le cose facili.

Sulla crisi del CERN vedo che Libero, giornale veramente moderato e imparziale, riporta le notizie in maniera totalmente neutrale. Riporta la lettera di Boschi, già commentata mille volte, e regala qualche perla di vera fisica delle particelle... tutti grandi esperti nel giudicare il lavoro altrui... scavalcando la commissione del premio Dirac conferito a Maiani!

Su Nature: bene, qualcuno critica Maiani, anche se Nature non commenta in nessun modo, dà solo voce a chi critica l’operato di Maiani, e parla di problemi finanziari. Tra l’altro dicendo anche che LHC è stato approvato con un budget ridotto. E lei sa bene che per opere di questo livello, così delicate e ambiziose, i costi possono salire con niente.

Tra l’altro non credo esista al mondo un presidente di qualsiasi cosa voglia che non sia stato criticato. Con questo discorso allora non dovreste fare Calderoli parlamentare, visto che ha ammesso di aver scritto una legge "porcata". Nè Gasparri che sembra aver firmato una legge scritta da gente vicina a Confalonieri. Se non lo fate dimostrate coerenza. E poi continuo a pensare che il suo attacco sia politico e basta. Maiani = comunista. Questo ha in mente? |Lasciato il 29 febbraio 2008 alle 17:52|

  1. Bifido scrive:

Lei dice: "se Maiani e i suoi amici sono, come Lei dice, luminari stellari stimatissimi in tutto il mondo, perché non hanno mai vinto il premio Nobel ?" Ma ha idea che vincere il Nobel non è come vincere il Telegatto? |Lasciato il 29 febbraio 2008 alle 18:05|

  1. Luca scrive:

E si insiste! Adesso dobbiamo farci insegnare la fisica da Gabriella Carlucci; ma roba da matti! |Lasciato il 29 febbraio 2008 alle 18:22|

  1. umbe scrive:

Onorevole Carlucci, ma lei ha vinto un Nobel visto che deve giudicare l’operato di un alto ricercatore? |Lasciato il 29 febbraio 2008 alle 18:46|

  1. Michele Apicella scrive:

Adesso, ovviamente, tutti si chiedono: "come mai una che fino a ieri vendeva padelle in TV ora si interessa tanto di fisica delle Particelle???"

Ma secondo voi chi è che la sta imbeccando (anche se la risposta a Glashow è deve essere sicuramente farina del suo sacco)? B...? Z...?

Perché la cosa grave non sono tanto le sue cialtronerie sulla fisica (che anzi sono pure divertenti da leggere) ma il fatto che chi sia dietro a questa campagna denigratoria un minimo di fisica (o almeno quel tanto che basta per parlare di "carica elettrica") la conosce pure... mma è totalmente in malafede.

A proposito di "errori", segnalo questo interessante articolo del premio Nobel Steven Weinberg, "Einstein’s Mistakes" http://www.physicstoday.org/vol-58/iss-11/p31.html |Lasciato il 29 febbraio 2008 alle 21:17|

  1. web scrive:

Scusate, qualcuno mi spiegherebbe quale sarebbe questo fantomatico errore?

Quando l’On. Carlucci scrive "qualcosa che pesa 3″ a cosa si riferisce di preciso, alla massa a riposo di qualche particella? Quale? |Lasciato il 29 febbraio 2008 alle 21:44|

  1. gira la ruota scrive:

Partendo dal presupposto che le tre pagine riportate lasciano il tempo che trovano estrapolate dal loro contesto, la cosa che mi lascia veramente senza parole è il fatto che Lei si permetta di giudicare e commentare lavori di fisica delle particelle. Capisco che se Il Prof. Maiani avesse preteso di saper lanciare la pubblicità meglio di lei se ne sarebbe potuto discutere, ma non vedo come lei, da quello che leggo laureata in lingue e letterature straniere, possa pretendere di discutere lavori di fisica così raffinata. "una cosa che pesa 3..." che significa? Per poter trovare un errore in un lavoro di questo tipo penso che prima di tutto sia necessario leggerlo interamente e capirlo e questa non è materia per tutti. Dubito che un qualsiasi lauretao in fisica sia in grado di coglierne appieno le argomentazioni, figuriamoci chi conduce buona domenica. |Lasciato il 29 febbraio 2008 alle 22:38|

  1. samuele siani scrive:

@ Massimo Liberto: stanno cercando di insegnare fisica delle particelle alla Carlucci!!!!!!! |Lasciato il 29 febbraio 2008 alle 22:46|

  1. Federico scrive:

Ma perché insistere nella brutta figura? Anche nell’errore si può dare dimostrazione di intelligenza o di stupidità. |Lasciato il 29 febbraio 2008 alle 23:28|

  1. Alessandro scrive:

Ma perché non si fa un bel giro su ISI? Cosi’ potra’ farsi "da sola" un’idea dell’impatto scientifico degli articoli di Maiani, senza copiare quello che le suggerisce qualcun’altro che il posto non l’ha avuto e c’è rimasto male... Giusto per curiosità si guardi anche quello dei precedenti presidenti del CNR. Maiani è la migliore scelta in assoluto? Premesso che qualunque domanda di questo tipo è ridicola (meglio Totti o DelPiero?), credo in Italia sia il track-record di Parisi ad essere inavvicinabile, ma ahimé era già nelle commissione che doveva selezionare... |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 00:07|

  1. Giancarlo Albricci scrive:

Insegno Matematica e Fisica nelle scuole superiori e sono scandalizzato dalla poichezza intellettuale della signora Carlucci. Non contenta di aver diffuso notizie false e diffamatorie, non contenta di essere stata smentita dal Premio Nobel Glashow, continua insieme al quotidiano Libero in questa farsa, senza rendersi conto che gli Italiani non sono tutti dei cretini. O lei, signora carlucci, pensa questo? Abbia un po’ di pudore, chieda scusa alle persone che ha offeso e diffamato e torni a fare spettaclo laddove lo sa fare meglio. |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 00:40|

  1. simone scrive:

@web: dire che a questo punto dovrebbe essere la on. Carlucci a spiegare dove sta l’errore. Tra l’altro come si fa a non saper distinguere una cosa che pesa tre mele da una cosa che ne pesa trenta? Ed è da pazzi non saper riconoscere una mela carica da una mela neutra! On. Carlucci, secondo lei la mela si accoppia V-A? E la pera? La pera Left e la pera Right si accoppiano allo stesso modo?

Intanto le cerco qualche documento sul "Berlusconi’s error", che dice, lui non ne ha fatti mai? Magari decide di lasciare il suo presidente, che tra l’altro non ha vinto nemmeno un nobel! Ma forse la Coppa dei Campioni è la stessa cosa?

Speravo si sarebbe fermata dopo la lettera di risposta generale... e invece sono ben contento di vedere che ci sarà ancora di che parlare |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 01:16|

  1. Jarni scrive:

On. Carlucci(così detta...) perché non ci spiega dettagliatamente dov’è questo madornale errore di cui lei parla? Mi indica per favore la riga esatta dove è presente questo sbaglio? Io non riesco proprio a trovarla. Lo deve fare, On. Carlucci(sempre così detta), altrimenti quelle tre scansioni appiccicate là in bella vista rimangono solo un patetico tentativo isterico di scalare una montagna con i pattini a rotelle(chieda a sua sorella Milly...). FATTI, NON PUGNETTE!!! |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 03:14|

  1. silvia scrive:

E cosa crede la signora carlucci, che la gente si metta a leggere un articolo di fisica teorica e scovi l’errore? Ma mi faccia il piacere! Perché non la pianta di fare la buffona e parlare di cose che manco capisce e non si preoccupa dei veri problemi degli italiani, visto che posa le sue sapienti chiappe su un seggio! |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 03:16|

  1. Nikolino 77 scrive:

ahah ma per favore on.Carlucci...coraggio on.Carlucci...una figura di merda non è certo la fine del mondo :D ..dio ma che roba..ma questa che presentava San remo si mette a parlare di fisica delle particelle..dio ce ne scampi |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 03:54|

  1. Abolaffio Vieri scrive:

Gentilissima On. Carlucci.

osservo con dispiacere che per lei è diventato un punto d’onore insistere in questa diatriba.

Le dico sinceramente: me ne dispiaccio.

me ne dispiaccio perche vedo che non nessuno, ne premi nobel per la fisica, ne ricercatori affermati, ne professori, ne tantomeno del semplice buon senso riecono a distoglierLa da questa assurda pretesa d’insegnar la fisica a chi questa fisica la scrive.

mi spiace anche osservare la sua palese ignoranza riguardo a come funzioni il metodo scentifico, e come la fisica di base sia leggermente piu complessa che contare mele, pesarle, e discernerne il colore. Onorevole, quello che fa lei è il cosiddetto conto della serva. converrà con me che la fisica subatomica, è, come dire, un filo piu complessa.

La prego quindi di cessare questo atteggiamento pieno di presopopea e immotivato orgoglio e fare pubblica ammenda. ne guadagnerà certamente in popolarità e, perché no, anche in amor proprio quando la mattina si guarda davanti allo specchio.

Cordiali saluti

Un suo ammiratore (ovviamente di quando era soubrette)

Abolaffio Vieri |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 06:23|

  1. Abolaffio Vieri scrive:

ps mi scuso con gli utenti per gli eventuali errori di grammatica. è un po tardi per me. ^__^ |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 06:25|

  1. Marcoz scrive:

il prof. Maiani risponde che "si era distratto..."

Mi scusi, Onorevole, ma lei traduce come Elio e le Storie Tese? Nel contesto della frase: "[Maiani] says that he was distracted at the time by preliminary results suggesting that detectors at the Large Electron–Positron (LEP) collider, which the LHC will replace, had picked up signatures of the Higgs boson — the fundamental particle that the LHC is designed to find." quel "distracted" non sta a significare, come lascia intendere Lei, che il professore ha causato un deficit finanziario perché nel momento di una fatale decisione il suo pensiero è volato al suo modellino di veliero fatto con gli stuzzicadenti, facendogli schiacciare il tasto della risposta sbagliata. Dall’articolo si evince che alcuni risultati preliminari hanno spinto Maiani, CONFONDENDONE il giudizio, a intraprendere una strada che non ha dato – col senno di poi – i frutti sperati. Questo errore di valutazione non mi pare sia necessariamente sintomo di un’incompetenza e lascerei il giudizio specifico a chi se ne intende. (Signori, mi si corregga se sbaglio)

Cordial greetings Marco Zamparini (Diploma di Liceo Artistico, conoscenza lingua inglese: da "sopravvivenza") |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 09:51|

  1. LuVi scrive:

Oramai, discutere di questa sua "crociata" contro la fisica delle particelle e contro il prof. Maiani, è come sparare sulla croce rossa. Sta diventando una barzelletta, lei, sig.ra Carlucci, e non solo nell’ambiente della ricerca e della fisica delle particelle!!! Temo che tutto ciò faccia parte della strategia del suo "capo", che vorrebbe rivolgersi esclusivamente a persone che "hanno la seconda media e che neppure sedevano al primo banco" (citazione). Continui pure, sta diventando uno spettacolo migliore del bagaglino (non che ci volesse poi molto!). |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 09:59|

  1. Massimo Liberto scrive:

@ Samuele Siani

Chiedo venia, a giudicare dalla formula espressa ritenevo, erroneamente, che si dissertasse sulle fluttuazioni del prezzo delle patate del resto, mica sono un fisico! Sono solo un essere umano che ammette i propri limiti. |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 10:05|

  1. g45 scrive:

E’ incredibile come quelli che la stanno spingendo da dietro se ne infischino del fatto che ormai "On. Carlucci" è diventato sinonimo di "dabbenaggine irresponsabile". Non ha la minima idea degli argomenti di cui parla e straparla, si rivolge ad un Premo Nobel con toni inqualificabili "..non dica bugie, saprò sorprenderla..", insiste fino ai limiti estremi del masochismo invece di mandare a quel paese chi l’ha messa nei guai, chiedere umilmente scusa e dedicarsi ad altro. |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 10:58|

  1. pitbul scrive:

...da aggiungere che in tutta questa storia si sputtana maiani e si eleva zichichi... scusate, ma nessuno legge e/o sente le stronzate di zichichi su famiglia cristiana? andate a vedere la storia della quadratura del cerchio... se ancora l’hanno lasciata online... che la carlucci si studi un po’ di geometria almeno. |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 11:26|

  1. Leo scrive:

Ecco l’errore di Einstein: (Math.Phys.) 1917:142-152,1917 ha introdotto la costante cosmologica in un universo che non espande. Molto più grave che confondere due stati fisici.... |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 12:32|

  1. Carlo scrive:

Ma lei On. Carlucci c’è o ci fa? |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 12:43|

  1. Stefano scrive:

Secondo me ci fa, alla grande... questi hanno un chip dell’Auditel impiantato nel cervello, sono fatti di un’altra pasta. Apparire, questo è l’imperativo. Bene o male sono dettagli, basta fare casino. La dignit propria e altrui? Ma via! Sono concetti superati. Entro pochi giorni sar tutto dimenticato... |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 13:14|

  1. pasquale scrive:

on.Carlucci si eclissi per pietà :-( (( faccia discutere la fisica ai fisici... |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 13:29|

  1. franco scrive:

... consiglio acquisto di dizionario inglese italiano per apprezzare il significato del termine distracted. cordiali saluti |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 13:44|

  1. Francesco Giacosa scrive:

La prego, metta anche pagina 609 dell’articolo di Maiani, che voglio leggermi tutto il paper. In ogni caso è normale in fisica scandagliare tutte le ipotesi per arrivare alla soluzione. In questo articolo gli autori, ben consapevoli dell’esistenza del charm c come testimonia il titolo, studiano un’ipotesi alternativa. E’ un buon lavoro, che poi non risulterà corretto alla luce dei fatti, ma quando è stato scritto, con l’evidenza di allora, era assolutamente legittimo. Aspetto pagina 609, grazie. Ripeto ancora: più rigore con gente come Cuffaro e meno accanimento contro uno scienziato riconosciuto ovunque, e che tiene alta la nostra bandiera, sarebbe desiderabile dal centro- dx. |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 15:05|

  1. Francesco Giacosa scrive:

Ah, giusto: tutti i grandi scienziati hanno fatto errori. Anche Galilei sulle maree. Einstein ha in realtà perso 30 anni della sua vita cercando di unificare l’elettromagnetismo alla graivt , senza venire a capo di nulla. Sono forse cienziati incapaci? Signora Carlucci, per favore! Va bene essere di parte, ma se Lei amasse l’Italia anche solo un pò, si comporterebbe diversamente. |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 15:10|

  1. Michele scrive:

Gentile signora Carlucci,

rimango esterrefatto nel leggere i post del suo blog. Ecco qui tre pagine di cui ne’ lei ne’ molti altri lettori sono in grado di comprendere il significato. Tuttavia leggo oggi su "Repubblica" le sue dichiarazioni, che non la tolgono dal ridicolo, ma restituiscono un minimo di verita’. La vera di colpa di Maiani e’ quella di aver sottoscritto la famosa "lettera della Sapienza" e nessun’altra. Grazie per averci dato una lezione di vero liberalismo, dicendo che Maiani puo’ certamente firmare le lettere che vuole, ma che a causa di cio’ dovrebbe essere escluso da ogni incarico di responsabilita’. Il parallelo che emerge, poi, nel suo scritto tra la "lettera della Sapienza" e il "manifesto della razza" si commenta da solo.

Cordiali saluti. |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 15:20|

  1. Alessandro scrive:

Signora Carlucci, ma si rende conto di quello di cui sta parlando?? io come studente di fisica ho dovuto studiare 4 anni prima di poter comprendere e quindi entrare nel merito di quello che lei sta insistentemente sostenendo. Non contenta di tutto ciò si è permessa di rispondere ad un premio nobel dicendogli "Lei ha scritto al Presidente Prodi insultandomi brutalmente senza però andare alla sostanza delle cose". La mia domanda è: " Vuole discutere di fisica con Glashow??". Non penso che un balletto o una canzone (di cui Lei è sicuramente esperta) possano bastare a convincere un premio Nobel a darle ragione. Sperando di non doverLa più sentire infangare una scienza alla quale molte persone dedicano molti anni della loro vita per poterla studiare e comprendere le porgo i mie saluti. |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 16:03|

  1. samuele siani scrive:

@ Massimo Liberto: le persone che ammettono i propri limiti dimostrano intelligenza. Non mi metterei mai a parlare di chimica, essendo laureato in DAMS, per esempio. Non escludo che questa insistenza sia un modo per dimostrare al partito di essere ben "allineata e coperta" e chiedere in realtà un posticino sicuro nelle prossime liste. |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 16:11|

  1. igenogigen scrive:

onorevolissima carlucci, non é chiaro se lei sia mal consigliata, in mala fede, mal informata o semplicemente non sappia leggere l’inglese(in tal caso sarebbe interessante investigare la sua conoscenza delle altre 4 lingue che dichiara di conoscere). comunque, qualcho punto molto semplice puó illuminarla: -un errore,per quanto eclatante, non macchia indelebilmente la carriera piú brillante, nonostante le citazioni (sue, di boschi e di Libero) della discutibile autoritá zichichiana: Bohr aveva detto che l’energia si non si conservava, per opporsi all’idea del neutrinoEinstein bolló come errore la sua ipotesi di Energia Oscura (oggi sappiamo che l’energia oscura é al 70% ció che costituisce l’universo) Einstein prese una cantonata madornale riguardo l’azione a distanza...Hooke questionó con Newton a lungo, ne uscí sconfitto, ma nessuno si sogna di mettere in discussione l’autoritá di tale personaggio fondamentale *galileo sbaglio clamorosamente riguardo le maree come prova dell’eliocentrismo

gli errori in campo accademico sono quelli re-iterati nei decenni, e mai ammessi:)

il suo "cliccare per credere" andrebbe cambiato in "cliccare per capire una volta di piú che sono una ** straparlante, che non capisce nulla di storia della scienza, né di scienza in sé" le assicuro che le decine di migliaia di fisici delle particelle in tutto il mondo -che conoscono molto meglio di lei la storia della scoperta della J/Psi, e dei problemi relativi alla sua interpretazione- fanno un uso talmente spropositato dei nomi di Maiani, Cabibbo, Parisi, Altarelli nella loro attivitá quotidiana di ricerca, che la misinterpretazione della risonanza c- cbar passa in ultimo piano...

come a me passa in secondo piano che é passata col rosso in centro tamponando un autobus, visto che ha una attivitá ben piú importante per il paese, che deve svolgere con impegno (a parte quando vota le leggi che non ha neanche letto, caso Urbani? -questo fa di lei una parlamentare da dimissionare?).

Uno (John Iliopoulos) dei coatori del postulato del charm le ha scritto spiegando che la risonanza j/psi non era del tutto sbagliato, a prima vista, etichettarla come bosone, dato il numero ristretto di addetti ai lavori degli anni 70. Dovrebbe apparire chiaro come fa fisica col senno del poi é molto piú facile. Allo stesso modo in cui appare chiaro che lei -qualora fosse in buona fede- non ha la minima idea di come la scienza proceda!

La questione politica del Cern é poi molto interessante...nelle sue referenze I professori De Rujula e Vernet non criticano l’operato della dirigenza dell’Istituto (anche perché ne fanno parte) quanto permettono di evincere, anche grazie a quanto riportano le sue citazione da Nature, a occhi capaci come la decisione di chiudere il LEP sia stata sofferta (ha presente la parola Likelihood?) e la costuzione dell’LHC sia stata piena di difficoltá, ma appare chiaro che a tutti i livelli la stima del budget reale per la realizzazione di LHC fosse ardua, anche tenendo conto del fatto che tali energie, per protoni, non sono mai state raggiunte prima. Essendo poi lei una grande storica della scienza, e del Cern, le chiedo di informarsi sui problemi relativi alla costruzione di LEP, e di SPPS, e di osservare quanti problemi le realizzazioni di suddetti apparati abbiano incontrato.

"appositamente tolte dalla rete" insomma, c’é una cospirazione mondiale, delle varie pubblicazioni scientifiche, e degli stessi scienziati del cern, per salvare la credibilitá scientifica di chi

-ha postulato il Charm: leggasi Maiani, la M di GIM)

-ha trovato e scritto la ricetta per trovare i quark e i gluoni ad alta energia nei protoni: Altarelli e Parisi (le AP in DGLAP)

-ha scoperto che le particelle non partecipano alle 3 interazioni (elettromagnetica-debole-forte) allo stesso modo (rotazione relativa degli autostati di massa e interazione) ovvero Cabibbo, la C in CKM

noto con piacere che almeno ha smesso di sostenere che M non ha piú pubblicazioni in attivo.

ho avuto anche modo di notare come attenda sempre una buona settimana prima di rispondere ai post nel suo blog. pare lei abbia bisogno di trovare le referenze adatte a provare meglio la sua inadeguatezza agli argomenti di cui ha piacere a disquisire, nonché -immagino- di contattare le sue malefonti

buon lavoro fino al 13 aprile

ps : i ricercatori dell’europa e di mezzo mondo ridono a crepapelle sentando di una querelle tra la coppia Geofisico-Presentatrice TV vs Maiani-Glashow

pps: la lettera di Vernet da lei riportata finisce con "A society which falters in its support of research inevitably becomes a dead civilization". bene: dove era questa sua convinzione quando con l’ultimo governo di centrodestra avete ridotto i fondi alla ricerca, allontanandoci ulteriormente dalle linee guida di Lisbona? |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 16:52|

  1. igenogigen scrive:

"Praticamente Maiani ha confuso una cosa che pesa 3 e non ha carica elettrica, con una che pesa 30 e ha carica elettrica."

peso a parte, riguardo al quale é noto agli addetti ai lavori che l’interpretazione era valida da un punto di vista di "economia della teoria"

il W0 del suo "cliccare per credere." é neutro elettricamente...ovvero "mediating weak-NEUTRAL-current interactions" quale di queste accezioni creda intendano gli autori?

neutral (idle) adj inerte (neutrale) neutral (impersonal) adj impersonale (neutrale) neutral (in the middle) adj intermedio (neutrale) neutral (indifferent) adj indifferente (neutrale) neutral (nor black nor white) adj neutro (neutrale) neutral (nor black nor white) adj neutro neutral (not favouring one side or another) adj neutrale

le ripeto la domanda...parla le altre 4 lingue di cui vanta la conoscenza allo stesso modo? |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 16:53|

  1. Matteo Duranti scrive:

Certo che però confondere una "cosa che pesa 3 con una che pesa 30″ è effettivamente imbarazzante... Sarebbe come confondere una ballerina con una politica o un clown pelato con un Presidente del Consiglio... Oops in realtà ce li confonde molta gente... Chi come me è ad un passo dalla Laurea in Fisica delle Particelle dopo 6 anni di duri studi (mio caro Alessandro del commento sopra sono 6 purtroppo non 4) comunque stenta ancora a comprendere a fondo articoli "importanti" come questi e lei che al massimo ha studiato Scienze dell’Amicizia con CEPU pretende pure di commentarli e criticarli... Almeno un pò di rispetto per chi come noi sta studiando seriamente e verr ripagato con un bel contratto da precario a vita, vedendo che chi invece l’unica cosa che sa fare è ondeggiare il sedere in TV naviga nell’oro... |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 16:56|

  1. Matteo Duranti scrive:

Comunque guardate che Kobayachi e Maskawa si sono schierati con l’Onorevole! Hanno paura che la Carlucci-Kobayachi-Maskawa sia sminuita dalla rappresaglia del comunista anticlericale Glashow! |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 17:03|

  1. Matteo Duranti scrive:

Mio caro "igenogigen" guarda che era "weak-neural" non neuTral avrai sicuramente letto male... L’Onorevole, insieme a Z., invece hanno letto bene e si sono riconosciuti appieno nella definizione... |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 17:08|

  1. Mario scrive:

On. Carlucci, ho letto sbalordito la sua lettera su Repubblica di oggi e l’altro materiale che ha postato nel suo sito a "supporto" delle sue tesi. E’ evidente che la sua è un’iniziativa politica contro una nomina, una volta tanto, di una persona prestigiosa. Credo sia inutile sottolineare la sua pretestuosa ricostruzione della faccenda della Sapienza (i firmatari della lettera NON hanno impedito al Papa di parlare). E’ l’ennesima dimostrazione del disprezzo che nella sua parte politica si nutre per la scienza (vedi La Russa su Veronesi o gli insulti recenti a Rita Levi Montalcini), essendo tipico del pensiero illiberale quello di fare di tutto per lasciare la gente ignorante. Grazie comunque per avere offerto momenti di comicità surreale a chi passa le giornate davanti a un pc o in laboratorio. |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 17:12|

  1. Matteo Duranti scrive:

Volete sapere come si diventa Fisici Affermati?! Leccando il çé°* a qualche politico importante (e ovvismente non intendo la Carlucci...)! Volete sapere come si diventa Politi Affermati?! Presentado Buona Domenica... Volete sapere come si vincono le elezioni?! Continuando a dire minchiate e a candidare "incensurati" come Dell’Utri... |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 17:18|

  1. igenogigen scrive:

@Mario cioé? gabry non paga della fama fattasi in rete, passa alla ribalta su repubblica? posso avere il link che su google sotto "repubblica carlucci" trovo solo che tampona gli autobus mentre parla al cellulare nel ZTL a roma? |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 17:40|

  1. pi scrive:

Dottoressa Carlucci, possibile che non ci sia una persona a lei cara e che le vuole bene (il marito, i figli) che, con deolcezza le dicano "tesoro, cerca di capire, questa cosa che ti hanno costretto a fare più la rimescoli e più puzza, stai letteralmente sprofondando nella *, lascia perdere la fisica e i fisici, soprattutto non confonderti mai più con ZiBo". Tutti noi, per il suo bene, confidiamo in un suo sollecito ritorno al Bagaglino. |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 18:10|

  1. franco scrive:

io non ho studiato fisica; ho preso la maturità alberghiera a fatica, quindi non ho le conoscenze per smentire nessuno sullo specifico, e neanche mi azzardo a leggere i documenti portati a prova dalla buona Gabry. però una cosa la posso capire anche io: ma come cavolo ci si può permettere di contraddire un premio nobel (per di più sul suo campo)? è questa la cosa che mi irrita. è un po’ come se dicessi che Fellini non sapeva fare il regista, Maradona era uno scarpone o Schumacher non sa guidare un triciclo, Mennea era lento, Pitagora aveva la discalculia, Michelangelo non sapeva dipingere, Mozart non sapeva comporre; ma soprattutto è come dire che LA CARLUCCI NON E’ QUELLO CHE SEMBRA |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 20:29|

  1. Nicola Tomassetti scrive:

Gentile Onorevole Gabrilla Carlucci,

risulta ormai del tutto evidente come Lei, pur non avendo alcuna nozione di "Fisica della Particella" (per usare le Sue stesse parole), si sia prestata ingenuamente a questa ridicola campagna di denigrazione (ordita da chi magari la Fisica la conosce un po’ meglio, ma è abbastanza intelligente da non esporsi in prima persona in una crociata persa in partenza contro questa fantomatica "lobby" della "fisica della particella italiana"...).

A causa della sua instenza, questa vicenda è ormai diventata la barzelletta del web, e sicuramente motivo di grande imbarazzo anche per la Sua stessa parte politica che immagino non tarderà a prendere le distanze.

Le consiglio, come suggerito anche da altri, di fare marcia indietro e portare le Sue scuse ai proff. Maiani e Glashow per i Suoi miserabili tentativi di diffamazione.

Mi piacerebbe inoltre vederla tornare ad occuparsi di televendite televisive, cosa in cui ha sempre mostrato una ammirevole professionalit .

Un suo sincero ammiratore, Nicola Tomassetti |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 20:55|

  1. Axel scrive:

Di grazia, egregia, ci illustrerebbe gentilmente in cosa avrebbe sbagliato il prof. Maiani ? Magari in maniera pubblica, visto che le sue evidenti conoscenze di analisi matematica le permettono di "sbugiardare" un fisico pubblicamente appoggiato da un premio Nobel ? In attesa di chiarimenti, le suggerisco di pubblicare (magari su "Nature") i suoi ultimi scritti relativi alla fisica delle particelle. p.s.: gentilmente, già che c’è ci illustri nel merito la storia di quando è stata fermata nella ZTL di Roma ed ha insolentito il vigile che le contestava la multa. Ci dica: ma poi la multa l’ha pagata ? |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 21:15|

  1. Mattia scrive:

Gentile on. Carlucci, questa sua crociata contro Maiani è diventata il motivo di maggior risate per me e i miei compagni studenti di Fisica. Degli articoli che ha scannerizzato Lei sa leggere qualche parola? Temo proprio di no. Sono indignato che persone come Lei ci rappresentino in Parlamento, non tanto per i discutibili meriti culturali che l’hanno portata alle Camere, ma per la Sua boria e la Sua arroganza nel giudicare dei grandi scienziati che hanno reso onore al nostro Paese. Almeno ammetta di non avere assolutamente idea di cosa sia la Fisica e la Scienza in genere, che è fatta inevitabilmente di errori, correzioni e miglioramenti delle teorie. Pensi che Einstein, Hoyle e tanti altri non credevano nel Big Bang. Tutti dei deficienti, eh? Cordialmente suo. M. |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 21:34|

  1. Tafanus scrive:

Gabriellina scrive:

"...Pubblico i documenti apparsi sulla rivista NATURE, in cui si evince..."

Gabriellina, massacri pure la fisica, se crede; si metta pure a disquisire di cose che non conosce, prese da Libbero e da Isabella Bertolini. Ma lasci in pace, per favore, la lingua italiana: just in case, "da cui" si evince, non "in cui" si evince.

Gabriellina, fra una velinata e l’altra, ha avuto modo di completare le scuole dell’obbligo? |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 21:41|

  1. Giorgio Parisi scrive:

@ marcoz

La situazione descritta dal documento Maiani 3, era lievemente differente come l’interpreta lei.

Quando LHC era stato progettato, prima che Maiani diventasse direttore, erano fatte delle stime di costo ottimistiche, che risultarono essere sbagliate del 18 per cento (errore piccolo per un programma decennale, tenendo conto anche delle incertezze dovute all’inflazione e alle fluttuazioni dei costi industriali).

Maini dice che il momento giusto per fare la verifica dei costi sarebbe stato il novembre 2000, ma dato che in quel momento tutti al CERN pensavano ad altro, (la loro attenzione era stata distolta, "distracted", da problemi più pressanti e gravi) la verifica finanziaria e’ partita in ritardo, a marzo del 2001.

In ogni caso questo ritardo nella verifica ha portato solo un ritardo di quattro mesi a scoprire la necessita’ di dover investire piu’ fondi nella costruzione di LHC e non è certo a causa del buco.

Maiani nota inoltre che queste difficoltà erano anche dovute al fatto che LHC era stato progettato con un bilancio molto tirato senza prevedere un fondo di riserva per imprevisti.

Per quanto riguarda i risultati preliminari di LEP, Maiani ha fatto la scelta giusta, senza confondersi, almeno quella che si ritiene sia stata giusta, anche secondo Nature. La scelta era difficile in quanto la comunita’ scientifica era spaccata e proprio a causa di queste discussioni la comunità scintifica era distolta dai problemi finanziari.

Spero di essere stato chiaro e conciso (ma so che raro avviene).

@ Francesco Giacosa

Almeno metto il titolo del lavoro, che si trova nella famigerata pagina 609

Is the 3104-MeV Vector Meson the psi – Charm or the W0?

Si noti il punto interrogativo e lo 0 in W0, che indica una particella neutra, nello stesso modo che W+ indica una particella carica.

Ovviamente la risposta giusta era la prima e non la seconda. |Lasciato il 1 marzo 2008 alle 22:49|

  1. Edera scrive:

Non sono un fisico, però mi permetto di suggerire un’idea: invitiamo Gabriella Carlucci alla Sapienza, a un contraddittorio con Maiani & Co..

Ve lo immaginate? Per Professori, Ricercatori e Studenti sarebbe un momento fantastico: non credete che apprezzerebbero un paio d’ore di sano divertimento? Dai, meglio che andare al circo! Due ore di svago e comicità ai nostri Fisici: di soldi ne vedono pochini, almeno facciamoli divertire! Chi sottoscrive l’idea?

Onorevole (sulla carta) Carlucci, se lei fosse una signora – se lei fosse, ho scritto – chiederebbe scusa, si dimetterebbe, e s’andrebbe a godere i soldi che alle nostre spalle s’è messa in tasca immeritatamente in tutti questi anni. Certo, per fare ciò dovrebbe apprezzare le parole "dignità" e "decenza" (e anche un po’ "senso dello Stato"), e ho la sensazione che questa lingua la capisca ancora meno di quella inglese ... |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 00:47|

  1. Alvaro De Rujula scrive:

Gentile onorevole Carlucci,

Vedo che all’inizio del documento-crisi.zip, che lei allega, c’e’ una mia e-mail del 2002.

È vero che scrissi quella e-mail, che non ricordavo, a tutto il personale scientifico e tecnico del CERN, compresso Maiani.

Dato che era una mail scritta agli addetti ai lavori su un problema che allora era a conoscenza di tutti, a sei anni di distanza può risultare di interpretazione non univoca, specialmente per coloro che non hanno ben presente i problemi che il CERN aveva nel 2002. Mando quindi questa lettera allo scopo di chiarire la mia posizione. Visto che mi trovo forzato a entrare in questa polemica, prendo l’occasione nei tre ultimi paragrafi per fare un tentativo di andare alfondo della questione.

LA MIA LETTERA IN UN E-MAIL, NEL 2002

Al mio avviso, la lettera può essere interpretata in un solo modo. Era una difesa del mantenimento di un certo livello di ricerca, al di là della costruzione di acceleratori, che è solo un aspetto delle attività istituzionali del CERN.

Il fatto che la lettera non era ad-personam (cioè, che non era una critica a Maiani come direttore) risulta evidente dal contenuto della lettera stessa, per almeno i seguenti motivi:

1) La lettera tratta della situazione generale: un cambiamento di "stile" da parte di quelli che sono veramente responsabile della buona gestione del CERN a lunga scadenza, cioè i membri dil Council (ovvero dei rappresentanti dei veinti governi nel Consiglio, l’organo del CERN che prende le decisioni strategiche). Mentre che una volta erano degli entusiasti difensori e "ambasciatori" dil CERN preso i loro governi, molti tra di loro (mai gli italiani, by the way) erano, gia ben prima che Maiani fosse il direttore, diventati poco a poco difensori dei risparmi dei loro governi, e di poco altro.

2) Cito un membro svizzero dil Council dil CERN, che aveva detto le stesse cose, più brevemente e più elegantemente, ben prima di me, e ben prima che Maiani fosse direttore.

3) La mia lettera non cita Maiani. Al contrario, la mia intenzione era di cercare di dare il massimo appoggio a Maiani nel suo dificilissimo tentativo di mantenere il CERN all’ottimo livello di finanzamente che una volta aveva.

4) La situazione che criticavo nelle lettera (mancanza di investimenti a lunga scadenza in "pura" ricerca) non è migliorata dopo che Maiani ha finito l’incarico di direttore, piuttosto è avvenuto il contrario.

5) Una lettera colle stesse richieste (qualche soldino extra per la pura ricerca) è stata scrita al presidente del Council, con copia a Maiani, da una quindicina di premi Nobel. La lettera fu inviata nel tardo 2002, quando era evidente che era una richiesta al Council, non a Maiani, che era gia in partenza e il cui successore era stato già nominato.

Le poche volte che sono stato in disaccordo con Maiani sono andato da lui a dirgli perché. A volte lo ho convinto, a volte mi ha convinto lui, come è normale. Ma mi ha sempre sentito. Non ho mai avuto la necessita di sollevare un "fronte popolare" contro la sua persona.

In sintesi, non vedo da nessuna parte dove la lettera può essere interpretata come una critica a Maiani. Come può uno pensare che Maiani non avesse le mie stesse intenzioni? Aveva, poveretto, la difficolta di gestire un budget che era stato approvato con un finanzamento poco meno del necessario. E dico "un poco". Si guardi da qualunque altra parte quanta è la differenza tra budget progettati e finalmente spesi. Pochi laboratori, istituzioni e progetti sono capaci come il CERN di fare delle stime relativamente accurate dei costi ed a evitare di andare irremediabilmente in rosso.

IL FONDO DELLE QUESTIONI

I fisici teorici fanno delle ipotesi, il che fa parte del loro lavoro. La grande maggioranza di quelle ipotesi sono false, la natura giudica qualle non lo sono. L’ipotesi di Maiani e i suoi collaboratori sull’interpretazione della particella J/Psi era falsa. Una settimana dopo la scoperta di quella particella apparirono su Physical Review Letters una mezza dozzina di interpretazioni. Tutte false meno una, di cui risulta, per caso, che ero io co-autore assieme a Glashow, semmai il lettore dubitasse che io sappia di che sto parlando. Tra le interpretazione false c’era una di Cheng Ning Yang, premio Nobel di fisica. A nessuno venne di dire che le interpretazione false affondassero il prestigio della fisica americana o cinese (Yang, ad esempio, è americano di origine cinese. Gli altri "cattivi" di questa storia erano in magioranza americani).

I piu grandi fisici della storia hanno publicato risultati sbagliati. Forse l’unico ad aver comesso pocchi errori fu Galileo. Newton sbagliò sulla velocità dil suono, Einstein sul momento magnetico dell’elettrone, l’esperimento per cui fu dato il premio Nobel a Fermi era sbagliato, etc. Di nuovo, a nessuno venne l’idea di dire che la fisica britannica, tedesca o italiana furono macchiate per questi errori. Solo la Chiesa fu macchiata nel caso di Galileo. Il fondo di quella sfortunata storia non è, come è stato sostenuto, se Galileo o la Chiesa avevano piu o meno ragione, anche se questo è chiaro. La questione di fondo e se Galileo o qualsiasi altra persona devono essere giudicate e condannate per le loro idee. Idee sul moto dei pianeti, per rendere la condanna piu ovviamente assurda!

Imaginiamo una persona molto ben nota per il suo mestiere, sia la ricerca, il calcio o la televisione. O ben nota per le sue responsabilit , sia direttore dell’INFN e del CERN, o senatore italiano. Sarebbe strano che sia difficile di trovare qualche scritto fortemente negativo su questo ipotetico personaggio. Anche se la mia lettera fosse stata altamente critica e diretta a Maiani in particolare, non ci sarebbe niente di straordinario. Quello che è straordinario è lo sforzo necessario a quei pochi "ricercatori" che direttamente o indirettamente lavorano per riempire di zizzania il blog della On. Sra. Carlucci. Dopo settimane di lavoro non sono ancora riusciti a trovare niente di convincente contro Maiani! Che hanno fatto gli italiani per meritarsi tutto questo? Non credo che si tratti di una punizione biblica, anche se lo sembra.

Alvaro De Rujula Gruppo Teorico Cern |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 10:15|

  1. franco scrive:

quante smentite devi ancora ricevere, cara Gabry, per ammettere di esserti ormai infognata? forse l’unica chance è una smentita direttamente dalla particella J/Psi? |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 12:47|

  1. Timido Stanco scrive:

Shledon Glashow, premio Nobel, John Ilipolous, Accademico di Francia, Alvaro de Rujula, probabilmente il piu’ grande fisico spagnolo vivente, hanno detto cosa pensano di Lei e del prof. Boschi. Sembra che Einstein abbia chiesto di organizzare una seduta spiritica, perche’ anche lui non riesce a trattenersi dal dirgliene quattro... |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 13:23|

  1. Adrienlibre scrive:

Mi sembra abbastanza divertente il fatto che, a sostegno delle sue bizzarre affermazioni, l’On. Carlucci renda consultabili sul suo sito, quasi masochisticamente, documenti adatti a rivelare la sua totale incomprensione sia dei fatti citati, che delle dinamiche in gioco.

Mi ha colpito molto (sempre divertendomi) come l’onorevole abbia trasformato un cost over-run di LHC in un "deficit", in un’Italia che potrà gridare al miracolo nel giorno in cui una qualunque delle opere infrastrutturali o tecnologiche in essa intraprese avrà un costo aggiuntivo del solo 18%.

Resta anche un mistero (avrà letto tutto il testo dell’articolo riportato?) come sia riuscita a trasformare una "distrazione" dovuta ad ipotizzate tracce dell’Higgs ed alle importanti decisioni da prendere di conseguenza (tenere LEP o partire con LHC?) in una distrazione tout court.

Ma lo spunto più divertente è: "...una cosa che pesa 3..."

Cordialmente, Adriano B. (studente di Fisica) |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 13:56|

  1. Giancarlo Albricci scrive:

un consiglio ai passanti: prima che l’onorevole Carlucci chiuda i commenti in questa parte del blog (vedo che l’ha già fatto per quelli sulla sua lettera a Prodi) salvate sul vostro PC i commenti pubblicati sinora, ne vale la pena. |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 14:01|

  1. pi scrive:

Onorevole Gabry, un giorno potrà dire ai suoi nipoti che alcuni tra i massimi luminari della fisica, compreso un Premio Nobel, hanno avuto modo di conoscerla e addirittura le hanno scritto lettere personali, e spiegherà che lei, soubrette del Bagaglino, li ha messi tutti in riga e di fronte alla loro ignoranza in materia di "particella elementare". Perché il punto tragicomico è proprio questo: lei, confortata dal micidiale duo ZiBo, è certamente ancora convinta di essere nel giusto e, grazie a questa impresa titanica, siederà ancora in Parlamento. |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 15:08|

  1. michelangelo scrive:

Giunti al 64mo commento, forse un pensierino dovrebbe cominciare a frullare per la testa dell’on carlucci: "Come e’ possibile che 64 commenti su 64 mi diano contro? Ma chi lo legge il mio blog? Dove sono i miei cari elettori? nessuno disposto, in qualche misura, non dico a darmi ragione, ma almeno a difendermi? Forse ho veramente preso una cantonata?" |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 17:12|

  1. Fabristol scrive:

Gentile Alvaro De Rujula,

purtroppo il mezzo di internet non ci permette di verificare l’autenticita’ del suo commento. Non sappiamo se sia lei oppure no a scrivere alcuni commenti piu’ sopra. Credo che, anche per proteggere il suo nome dalle calunnie, sia consigliabile pubblicare questo suo commento su un sito ufficiale o su un giornale cartaceo. saluti |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 17:41|

  1. Timido Stanco scrive:

Fabristol:

il mezzo di Internet (ma vi basterebbe anche un quarto di Internet, non vedo problemi) vi permette di scrivere direttamente una breve nota a de Rujula, chiedendogli conferma dell’autenticita’ del suo testo. L’indirizzo email e’:

alvaro.derujula@cern.ch |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 18:04|

  1. Patrizia scrive:

I veri fisici fanno dell’anelito alla verità un manifesto. Newton ha fatto impiccare vari falsari. La Carlucci e i suoi accoliti (compresi sedicenti fisici infiltrati) hanno fatto del falso una regola di condotta a cui votano tutti sè stessi, arrivando a tagliarsi e ricucirsi addosso pezzi avventizi come pupazzi mostruosi. Non mi dilungo ssulla miseria della vicenda. Sarebbe interessante però indagare la possibilit , per un fisico che lavora fuori dall’Italia e magari vuole arrotondare i magri introiti della borsa, di chiedere un risarcimento denunciando i danni morali subiti. L’unico che non chiederà danni, con una sacrosanta querela, sarà l’Interessato, che però forse a differenza della signora rifugge dalla bruttezza e dalla miseria morale. |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 18:14|

  1. Fabristol scrive:

Per Timido Stanco

Grazie mille! ;) |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 18:17|

  1. Paggio scrive:

Carlucci ma Vaffanculo!! 3 cosa? 30 cosa? ma impara almeno le basi della fisica, ogni numero va accostato ad un’unità di misura.... |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 18:27|

  1. Nick scrive:

Capra frigida http://www.wolfstep.cc/ index.php?subaction=showfull&id=1204184593&archive=&start_from=&ucat=53& |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 18:47|

  1. pi scrive:

Sarebbe bene non trascendere, bastano pochi termini inurbani su centinaia di messaggi corretti e univocamente pro Maiani per dare a questi signori l’appiglio per invocare soccorso contro la belva comunista. |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 19:24|

  1. Giancarlo Albricci scrive:

IMHO commenti come quelli di Nick e Paggio squalificano solo chi li scrive. Gli altri interventi corretti e pertinenti non ne vengono sminuiti. |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 19:37|

  1. silvia scrive:

Storiellina buffa (Carlucci, non se la prenda).

La signora Gabriella Carlucci si sente molto afflitta: è ingrassata, non entra più nei vestiti che si era compara pochi mesi prima. Dispereata telefona alla sorella Milly, che saggiamente le dice:"Cara, dovresti badare di più al tuo peso". Rincuorata Gabriella compra una scatola di barrette dietetiche e decide di concedersi una vacanza. Rimane attirata da un soggiorno di una settimana in una SPA su Marte, tutto compreso. L’ultimo giorno decide di pesarsi e, meraviglia delle meraviglie, è dimagrita tantissimo, che felicit ! Corre nell’outlet marziano più vicino per accaparrarsi rapidamente quanti più vestiti taglia 40 riesce a trovare, non li prova nemmeno, con tutti i chili che ha perso! Quando torna sulla terra, poverina, scopre che non riesce a entrare in nessuno dei suoi vestitini. In lacrime richiama la sorella Milli, che la consola ma non riesce proprio a capire cosa le sia accaduto. Disperata decide di chiamare Maiani, è pur sempre uno scienziato, sapr spiegarle cos’è successo. Maiani le dice:"Sinora Carlucci, badi di più alla sua massa". |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 19:46|

  1. Timido Stanco scrive:

Silvia: bella storiellina. Naturalmente se fosse andata su Plutone sarebbe stata piu’ felice lei (circa sei volte piu’ felice di quanto lo era su Marte) e saremmo stati piu’ felici tutti noi... |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 20:20|

  1. silvia scrive:

@Timido

Si, ma mi hanno detto che su Plutone gli outlet hanno solo cose veramente fuori moda... |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 20:27|

  1. Stefano scrive:

E’ veramente, veramente CONFORTANTE notare che 76 commenti su 76 sono contro l’autrice del Blog. Penso che sia la prima volta nella storia di Internet. Diciamo a quelli della commissione Guinnes Prize di tenere sott’occhio questo blog?

Spero proprio che l’autrice del blog risponda ancora... Ogni giorno mille risate in più! Dai gabriella, perché questa volta non chiedi "Come mai se Glashow è tanto in gamba ha vinto solo UN premio Nobel?" |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 20:46|

  1. Michele Maggiore scrive:

Sembra chiaro che la signora Carlucci e’ ormai sepolta sotto il ridicolo. Resta il problema di una classe politica in cui decisioni importanti possono venir discusse da persone incompetenti, arroganti, e di nessuno spessore ne’ intellettuale ne’ umano. Questo e’ solo il caso piu’ grottesco che ci e’ capitato negli ultimi anni. |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 21:13|

  1. Roberto Anisotropo scrive:

Posso capire il lato comico-grottesco della vicenda, ma non condivido le reazioni di personggi che non hanno nulla da dire, tipo Claudio (con i suoi "SE NE VADA") o gli insulti di Paggio e Nick che non sevono a nulla se non inzozzare il Blog di stupidaggini e distogliere l’attenzione dal fatto, in realtà gravissimo, che l’On. Carlucci è stata manovrata al fine di gettare fango su un grandissimo luminare la cui recente nomina non può che rappresentare un onore per il CNR stesso... . Quello che mi sorprendere della vicenda è invece l’ostinazione dell’onorevole nel proseguire una così insostenibile crociata, quando qualsiasi persona di buon senso avrebbe preso atto dell’inconsistenza di tali accuse. |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 21:19|

  1. m scrive:

onorevole Carlucci, il presidente Bush mantenne un atteggiamento meno polemico quando come lei scovo’un errore scientifico: puo’trovare la storia in http: //www.theonion.com/content/node/38718 |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 21:19|

  1. marco scrive:

@roberto anisotropo: non stiamo parlando di "una vittima del sistema" ma di una persona che potrebbe smettere quando le pare di essere "manovrata" come dici tu, e non lo fa. per cui insulto per insulto e ironia per ironia, non mi pare che chi abbia voglia di ridersela un po’ – o chi abbia voglia di documentarsi – si confonda fra "ironia" e "spiegazioni", sempre che delle seconde ci sia ancora bisogno. |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 21:31|

  1. Gennaro scrive:

On. Carlucci se è tanto brava in Fisica perché non mi calcola l’energia dissipata dalla sua porsche quando ha colpito il pullman? E magari anche l’accelerazione media di quando è ripartita scappando... La pianti per favore... |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 22:30|

  1. pipino scrive:

onorevole carlucci, volevo ringraziarla sinceramente per i momenti di ilarità che ha saputo regalarci. L’accaduto mostra tutta l’arroganza, la presunzione e la mostruosità del suo partito. E ora cosa ci dobbiamo aspettare? elisabetta gardini che commenta pubblicazioni di Matematica? |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 22:53|

  1. Rigoberta Stellare scrive:

L’Onorevole Carlucci si rifà ad un articolo di Tommaso Montesano apparso su Libero che si è poi rivelato una immane patacca, perche’ il contenuto e’ fasullo e basato su una fonte fasulla: un improbabile sito web di un professore del Winsconsin – David Cline- che sputtanava Maiani: il prof Cline ha smentito tutto. . Un sacco di patacche si trovano anche nella lettera aperta del prof Enzo Boschi nel blog Valori e Libertà e pubblicata anche su Libero. Pensate che, a detta di Boschi, se non fosse per il terremoto in Irpinia l’Italia avrebbe avuto un altro Nobel in Fisica delle Particelle (cioè lui)... |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 23:32|

  1. Luca scrive:

Sono venuto a conoscenza di questa storia, e la farò girare via mail a tutti i miei amici; vista la campagna elettorale in corso direi ai vari Carlucci, Lebro, etc. di continuare così: non può che regalare voti a sinistra.

Al di fuori della campagna elettorale, resta lo sconforto per un’altra figura di sterco fatta dall’Italia; è desolante vedere dove possono arrivare l’arroganza e l’ignoranza ... |Lasciato il 2 marzo 2008 alle 23:38|

  1. Tommaso scrive:

Lunedi 3 marzo, ore 10.00, Aula Magna della facoltà di scienze naturali- fisico-matematiche dell’università di Pisa, l’on. Gabriella Carlucci, eminente soubrette, con dottorato in "Presentazione di Buona Domenica" e ricercatrice in "Vendita di Padelle" terrà una conferenza sul tema: "Fisica delle Particelle: tutto quello che Maiani non capisce ve lo spiego io". Astenersi chi non ha mai vinto almeno un premio nobel. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 00:01|

  1. Very Little Gravitas Indeed - the final cut « Gravitas Free Zone Weblog scrive:

[...] she had not read them. Among the many comments appeared in her blog, I point your attention to the replies of Giorgio Parisi and Alvaro de Rujula. You should know who the first one is if you have followed the matter. The [...] |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 00:07|

  1. Mika scrive:

Per fortuna Internet non è la televisione: non la potete controllare. L’opinione pubblica si sta già svegliando: il vostro regime è sul viale del tramonto. Per quanto riguarda la Carlucci, non è lei a dovere vergognarsi di essere stupida e arrogante fino a questi livelli ridicoli. Siamo noi che abbiamo permesso che una persona così sedesse in parlamento. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 00:40|

  1. Alvaro De Rujula smentisce la Carlucci « Progetto Galileo scrive:

[...] Ora arriva anche la smentita di un altro scienziato del CERN tirato in causa dalla Carlucci nel suo ultimo post del suo blog. [...] |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 01:23|

  1. Lorenzo scrive:

Ahahahahah!!! Che storia grottesca! L’unica cosa che un "esterno" come me (studente all’uni di Pisa) riesce a cogliere della faccenda (oltre il lato comico, cioè) è che un certo Boschi e il (purtroppo) più noto Zichichi oltre ad essere scientificamente due capre, sono anche umanamente meschini e indecenti. Lasciate stare la povera Carlucci, in fondo è stata traviata da questi squallidi personaggi...! |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 06:00|

  1. andrea scrive:

L’Onorevole Carlucci lo aveva preannunciato: "potrei sturpirla". Oniettivo raggiunto. Più stupefatti di così. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 09:56|

  1. Roberto scrive:

Ciao Gabriella, sono il tuo cervello, ti ricordi di me? Purtroppo da quando hai piantato quella craniata col toro meccanico a buona domenica non riesco più a comunicare con te. Per fortuna posso scriverti sul blog, dai Gabri, lascia stare la fisica che stiamo ancora lavorando sulle divisioni che danno resto... |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 10:26|

  1. zia Carolina scrive:

Cara Gabriella, deh, lascia perdere!!. A volte le persone si mettono dentro situazioni più grandi loro, e si fanno solo male. Abbi cura di te, in fondo nello spettacolo hai avuto le tue soddisfazioni, mi semmbra molto maggiori che non il fare l’Onorevole in un partito di marionette e pupi. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 10:30|

  1. Massimo Liberto scrive:

Signora Carlucci, al traguardo del centesimo commento, sarebbe opportuno e rispettoso che desse una qualsiasi risposta agli utenti e cittadini che hanno replicato educatamente alla sua querelle, se non altro per onorare la carica che, con tanto ardore, declama e dichiara di rispettare. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 10:35|

  1. Giovanni Marco Pruna scrive:

La settimana scorsa, in risposta alle calunnie dell’Onorevole Carlucci, il Professore che tiene il corso di "Standard Model" presso la scuola di Fisica ed Astronomia dell’Università di Southampton ha tenuto una splendida lezione citando i più importanti risultati di Cabibbo e Maiani.

Per un attimo, grazie a queste persone, mi sono sentito fiero di essere italiano. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 10:36|

  1. Michele scrive:

Ma dove sono i milioni di elettori della signora Carlucci? Dove si nascondono i lettori di Libero e i grandi giornalisti di inchiesta che hanno montato questa storia vergognosa? Perché non c’è nessuno, dico nessuno, che cerca di difendere le posizioni della Carlucci? Aspettiamo con fiducia. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 10:57|

  1. Luca scrive:

Questi commenti stanno facendo il giro di tutti i dipartimenti di fisica scatenando grandissima ilarità anche tra professori e ricercatori di destra e tra convinti cattolici. Chiunque abbia minimamente studiato quel che ha fatto Maiani scoppia a ridere leggendo di questo fantomantico "errore". Non è più facile dire:"Ho sbagliato, scusate" o smettere di dare ascolto a quello che l’ha convinta di queste falsità senza scopo? |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 11:01|

  1. Vincenzo Carollo scrive:

Signora Carlucci, già il fatto di appartenere a quel partito non può costituire motivo di orgoglio, ma questo non è grave, facendo parte di un principio democratico di scelta personale. Non mi pare democratico però che una persona, in veste politica, interferisca su criteri selettivi di competenza valutabili unicamente da persone altamente qualificate nel campo scientifico. Vorrà ammettere, spero, che il giudizio di luminari della scienza nei confronti dello scienziato in questione muova da competenza assai più elevata della Sua. La saluto distintamente. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 11:16|

  1. paolo tarabusi scrive:

una cosa non capisco: perché quando una persona ha ottenuto ricchezza e notoriet , come la tenutaria del presente blog, non si accontenta ma si spinge oltre ogni proprio limite, rendendosi penosa, ridicola e dannosa? Se lei, signora Carlucci, si mettesse da parte, invece che occuparsi di cose più grandi di lei e facendo fare all’Italia l’ennesima figuraccia internazionale, cosa avrebbe da perdere? Denaro ne ha, la pensione gliela pagheremo noi (purtoppo) e anche abbastanza consistente quando sarà il momento, è conosciuta, è ancora un bel donnino: ma che demone la spinge? Non sirende conto che lascia di sè una traccia patetica? |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 11:53|

  1. deeproland scrive:

magari la tenutaria del blog non risponde perché sta finendo di risolvere qualche importante equazione, tipo trovarsi un nuovo posto in parlamento. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 11:53|

  1. Chiara Lalli scrive:

PROPOSTA PER TUTTI:

perché non fare una bella fiction di molte, molte puntate sulla esilarante vicenda? Carlucci protagonista, ovviamente. Così ce la togliamo dai coglioni. La televisione si può spegnere o non accendere (come il cervello della Carlucci, che però ha un qualche potere decisionale sulle nostre vite. Da non credere!). |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 11:54|

  1. vittorio scrive:

si chieda invece cosa ha fatto lei e il suo partito nei 5 anni di gestione del suo governo e in particolare quali sono stati i meriti scientifici che hanno portato alla presidenza il precedente presidente del CNR. Si chieda cosa avete fatto dal 2001 al 2006 alla ricerca, e quali sono stati i benefici che avete portato al CNR. Questo è il livello di analisi che le compete. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 11:58|

  1. Davide scrive:

No, non posso resistere, DEVO scrivere qualcosa su questo blog (anche se, mi rendo conto, è ormai come sparare sulla Croce Rossa). Come fisico e come italiano provo un’immensa vergogna di quello che il resto del mondo penser del nostro Paese, quando la notizia (e prima o poi di questo passo...) giungerà sino agli estremi confini della Terra. Perché le conduttrici televisive (come Lei si definisce) non fanno questo mestiere e basta, senza un triplo lavoro come parlamentari/fisici delle particelle?

P.S.: in "Forza Italia" sanno tutti, come Lei, come si distingue una forza (il peso) da una massa? |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 12:29|

  1. michelangelo scrive:

il mezzo internet si rivela stupefacente: permette a chiunque di rendere pubbliche le proprie opinioni, farle discutere, portare prove a supporto di esse. la stessa esistenza di tale mezzo dovrebbe implicitamente ricordare all´utente che maggiore é la diffusione di un´idea, maggiore é il carico di responsabilitá che ci si assume: non puó, onorevole carlucci, lanciarsi pubblicamente in commenti tecnici riguardanti la fisica delle particelle elementari, senza esserne capace, non puó farlo su internet, perché non é semplicemente in grado di sostenere una discussione al riguardo, e in rete puó venire contattata pubblicamente da chi nel campo da lei toccato ci opera, a livelli bassi e eccezionalmente elevati, come le lettere di Glashow, De Rujula, Iliopoulos le fanno notare. ogni articolo da lei postato mette oggettivamente in luce la sua scarsa conoscenza dell´inglese, materia in cui é laureata. noto ció, come puó prendersi la responsabilitá di commentare pubblicazioni scientifiche redatte in tale lingua? davvero, non ha un marito, un figlio, dei genitori, degli amici sinceri, o il suo stesso amor proprio, a scuoterla per farle riconoscere l´idiozia del sostenere tesi completamente infondate, su un campo non suo, in una lingua che evidentemente non padroneggia come ai tempi universitarii? i fisici non prettamente particellari non sono in grado di commentare un articolo di fenomenologia delle alte energie, e lei, forte della sua esperienza televisiva viene a parlarci di fisica? discute con glashow? si fa rispondere da iliopoulos? cita a sproposito il prof de rujula, costringendolo a smentirla? forse ha bisogno di una marcia su roma dal cern, di fisici ridenti a crepapelle, che tra un sorriso, un´esplosione di ilaritá, un moto di pietá, una sincera stima per la produzione scientifica del nostro paese, vengano a chiederle civilmente di non mettere piú i termini Cern, Maiani, Glashow, Parisi, nella "tag cloud" del suo blog?

non ha rispetto per se stessa? se non ne ha...non ne ha almeno per l´italia? siamo diventati la barzelletta del mondo scientifico.

una piccola nota, riguardo al "potrei stupirla"... ha stupito tutti noi, per avere attorno gente che la ha votata.

a proposito...grazie per aver aumentato il numero di province... in un paese in cui una istutizione tra regione-provincia-comune é da rottamare, perché esclusivamente fonte di clientelarismo, lei va fiera della sua opera riformatrice in puglia... |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 12:32|

  1. Waddowa scrive:

Quello che manca a certi italiani è la capacità di comprendere i propri errori. Quelli che avanza a certi italiani è la capacità di perseverare negli errori.

Dove possiamo concepire un parlamentare ungraduate che contesta un nobel. Io mi vergognerei. E non poco.

Peccato che pochi sanno leggere l’inglese: http://www.rossodisera.info/images/stories/prodi.pdf |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 12:33|

  1. guido scrive:

Vedrete che fra un paio di anni la signora Carlucci ci racconterà di quando ha convinto Maiani ad accettare la nomina di presidente del CNR (così come ha fatto il suo capo con Enzo Biagi) |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 12:39|

  1. @guido scrive:

lasciamo stare il discorso biagi. non é chiarissimo, col massimo rispetto per i morti, il milione e mezzo di euro di buonauscita a chi non era piú competitivo nella fascia oraria di striscia... analogamente al caso Santoro (dimessosi da parlamentare europeo appena c´era la chance di tornare in tv) non diamo appigli a questa o*a starn**te |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 12:53|

  1. paolo tarabusi scrive:

Signora Carlucci, lei HA un gran fisico, non E’ un gran fisico. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 12:57|

  1. Sorelle Bandiera scrive:

Non sono un fisico per cui non potrei e non voglio entrare nel merito. Un paio di cose però mi viene da dirle: crede davvero che tutti si siano laureati come lei (e le sue improbabili e sconcertanti traduzioni purtroppo ce lo dimostrano ampiamente) alla CEPU? Visto che ormai ce la ritroviamo nel nostro povero Parlamento (devo dire che non sono gli italiani ad averla scelta ma lei sta godendo degli immeritati vantaggi derivanti da una legge di merda, casualmente varata dalla sua parte politica, non potrebbe dimostrarsi consapevole dei suoi limiti come fa la sua collega Gardini e, insieme, non potete limitarvi a parlare dei cessi parlamentari e di cattivi incontri? Sperando di non rivedervi più da quelle parti (so che è una speranza vana, se togliete ignoranti, soubrette e collusi chi resta?) la saluto cordialmente |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 13:09|

  1. Simplicius scrive:

Cara Onorevole Carlucci, La invito caldamente a farla finita con questa polemica faziosa e buffonesca. Da ingegnere elettronico e ricercatore universitario, riesco a valutare quanto lavoro e impegno e competenze occorrano per arrivare a discutere gli articoli del Prof. Maiani. Lei non ha i titoli per farlo, visto il Suo curriculum, non le basterebbero 10 anni di lavoro per arrivarci. Presumo che Lei sia stata imbeccata da qualcuno, che, me lo lasci dire, ne sa poco più di Lei. Direi che il suggeritore ha davanti 8 anni di duro lavoro prima di potersi permettere di imbeccarLa con un minimo di credibilit . Ora come ora sta solo collezionando brutte figure. La prego di limitarsi a commentare il mondo dello spettacolo, di cui è senza dubbio esperta. Ma per quanto riguarda logica, matematica, fisica, filosofia, ed etica lasci perdere per favore. E già che ci siamo, si chieda se Lei è veramente adatta a ricoprire il ruolo di deputato. Personalmente ho forti dubbi sul fatto che aver sculettato in tv renda automaticamente competenti in un ruolo che richiede di decidere il destino e il bene della comunit . |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 13:28|

  1. claudio scrive:

Caro Simplicius non ti preoccupare tanto come ha detto il capo della Carlucci:

"In Parlamento chi lavora sono trenta persone, tutte le altre devono essere lì presenti, leali, dalle nove della mattina alle nove di sera. Se ce ne sono troppi bravi, fanno a pugni perché su un argomento vogliono parlare in tre, quattro o cinque: quindi è molto meglio averne uno e la sua riserva e basta" E lei sicuramente viste le figure che e’ disposta a fare di lealta’ ne ha molta! |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 13:37|

  1. aglaia scrive:

Sarà nominata in posizione utile per essere eletta anche questa volta? |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 14:08|

  1. Particellum scrive:

e’ tutto un equivoco! La signora carlucci non è un’esperta in fisica delle particelle, ma (sono parole sue) della Particella. Siamo certi che saprà spiegarci tutto delle proprietà fisiche della Particella che ha utilizzato per far carriera... |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 14:46|

  1. franco scrive:

un paio di considerazioni: il primo documento sul suo blog, il suo "j’accuse" risale al 6 febbraio e si sapeva già da un po’ che Maiani sarebbe andato alla presidenza del CNR; se ne è accorta tardi (dato per scontato comunque che studiarsi tutta la fisica delle particelle in un paio di mesi sia alla sua portata) o la questione è diventata importante solo dopo la sottoscrizione di Maiani alla lettera dei "dissidenti" della Sapienza? Ha scritto: "Successivamente Glashow addirittura si oppose a che Maiani ottenesse un posto di ruolo al Cern" e poi allo stesso Glashow che la smentiva: "se Maiani e i suoi amici sono, come Lei dice, luminari stellari stimatissimi in tutto il mondo, perché non hanno mai vinto il premio Nobel?" la logica dove la mettiamo? sotto i tacchi? "Uno stato di diritto ha le sue regole. E’ stato fatto un bando pubblico per nominare il nuovo presidente del CNR. L’espletamento di un bando pubblico ha regole ben precise. La Commissione che lo gestisce ha il dovere di presentare una relazione per mostrare che la decisione è stata presa in maniera consona e del tutto trasparente. Se così non avviene, e così non è avvenuto, tutte le illazioni sono possibili". Sante parole, tranne le ultime 10: ha forse qualche notizia di reato? ha denunciato la cosa alla magistratura? La smentita di Parisi l’ha letta? se l’ha letta, l’ha capita??? "Concludendo mi sono convinta che Maiani non è il migliore scienziato possibile e immaginabile come vuol far credere una lobby scientifica molto potente che ha la Fisica delle Particelle come disciplina principale e la "Sapienza" come luogo di incontro preferito". E ancora: "Pubblico i documenti apparsi sulla rivista NATURE, in cui si evince il tutto.Documenti che furono appositamente tolti dalla rete" Devo dedurre che la lobby comprende anche Gashow, De Rujula, Iliopuolos e la rivista Nature (comprese le migliaia di persone che la leggono); altri membri probabili della lobby secondo me potrebbero essere Gambadilegno, l’agente Smith di Matrix oppure il trio Re Vega-regina Himica-Donzauker; attendo suoi approfondimenti a riguardo. "Sperò mi risponderà senza insultarmi. E non dica bugie: potrei sorprenderLa" Della serie "Ma noi siamo fantascienza, non scienza" Inoltre, vista la sua incolmabile sete di conoscenza le vorrei suggerire alcuni campi tuttora inesplorati dove poter far emergere le sue competenze e la sua intelligenza: Idrografia del Sahara, Iconologia Braille, Oceanografia tibetana, Istituzioni di oligarchia popolare, Fonetica del film muto, Storia dell’agricoltura nel Giurassico, Semaforica del trivio e del quadrivio Ho sperato per un attimo che si sarebbe accorta delle cazzate che stava scrivendo, ma visto che non è così mi auguro che vorrà proseguire a fare concorrenza (sleale tra l’altro, sta vincendo a mani basse) a Zelig e Colorado Cafè Non avrei MAI E POI MAI pensato che avrei avuto il suo blog tra i miei bookmark, ma devo dire che per ora ne vale la pena |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 14:50|

  1. Massimo Liberto scrive:

Io continuo a manifestare aperta indignazione per questo silenzio: è così che intende la responsabilità del politico nei confronti della gente!? Abbia la dignità e la buona creanza di rispondere o si dimetta. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 14:50|

  1. Carola Garin scrive:

SCRIVETE ALL’INGV! Un invito a tutti quelli che hanno già inviato commenti sull’argomento Carlucci-Maiani- CNR: scrivete quello che pensate di questa storia non solo qui, ma anche a Boschi. Inviate le vostre mail all’ufficio stampa dell’INGV che cura le relazioni pubbliche: ufficiostampa@ingv.it Vi spiego perché. Ho letto con estremo interesse i due interventi del prof. De Vivo su questo blog. Infatti da quando questa storia incredibile è incominciata, sono sempre più convinta del fatto che andrebbe prestata maggiore attenzione all’ ispiratore principale dell’onorevole Carlucci. Infatti la Gabriella ripete a pappagallo quello che le suggerisce il suo autorevole informatore, il quale per disgrazia della ricerca scientifica italiana è presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e vulcanologia.

Chi è allora questo Boschi, l’unico rappresentante del nostro mondo scientifico che ha messo la sua firma all’insensato attacco contro i migliori fisici italiani? Ha fatto altri danni? Che cosa rappresenta nella gestione della ricerca italiana? Personalmente sul prof. Boschi – a parte quello che ci dice lui stesso nella sua lettera autocelebrativa, conosco con precisione pochi fatti recentissimi e cioè: a) si è candidato per la presidenza CNR e non essendo stato convocato a colloquio dal Search Committee nella lista dei 6 candidati "scremati", ha incominciato a protestare contro la commissione, sui giornali, sostenendo che non erano state rispettate le regole dei bandi – come se quello fosse un concorso pubblico , mentre il Search Committee è una commissione con semplice incarico di consulenza che riferisce al ministro; b) dopo che il Search Committee aveva presentato al Ministro la terna con i tre nomi, e dopo che Mussi ha scelto Maiani, si è dedicato, come tutti abbiamo visto, a denigrare il valore scientifico di Maiani (ma anche di Cabibbo, Altarelli, Petronzio, Parisi, Salvini, Bernardini, il Gotha della fisica italiana), cercando di coinvolgere in tutti i modi anche Zichichi, il quale finora si è astenuto dal prendere posizione e probabilmente eviterà di farlo. Tra l’altro, come il prof. De Vivo ha dimostrato , Boschi per l’occasione si è riscoperto una vocazione giovanile come fisico delle alte energie, che il suo stesso ufficio stampa smentisce!. E’ vero che Boschi ha affidato il suo ufficio stampa – spendendo oculatamente soldi pubblici – a quell’ ammirevole, eclettico personaggio che risponde al nome di Sonia Topazio, e che sta alla geofisica all’incirca come l’on. Carlucci sta alla fisica... ( verificare sul sito personale della medesima, http://www.sektoralpha.it/public/soniatopazio/ ) c) Boschi occupa malauguratamente da 25 anni una posizione di potere nella geofisica italiana, che si guarda bene dal mollare. Anzi essendo in scadenza dalla carica, e non essendo diventato presidente CNR, la sua più pressante preoccupazione è di essere riconfermato dal prossimo governo. d) politicamente è un opportunista puro, pronto a rivoltare gabbana; ha collaborato con la Moratti, poi, quando è diventato ministro Mussi, ha cercato di adularlo in tutti i modi, con interviste (nel 2007) in cui lo elogiava a tutto spiano (questo è documentabile).

A parte questo, a voce ho sentito su di lui giudizi severissimi, pronunciati da suoi colleghi geofisici, i quali denuciano fatti molto significativi, ad esempio sul fatto che è uso pretendere dai ricercatori di firmare anche lui gli articoli che scrivono, in modo da assicurarsi un buon numero di pubblicazioni recenti. E’ temuto nel suo ambiente, perché si è dimostrato subdolo, vendicativo e pronto alla ritorsione. Contesta per scarsa trasparenza la nuova procedura adottata da quest’anno per la nomina del presidente CNR, ma lui invece da dove viene?con quale procedura è stato nominato? Con quella, famigerata, dell’assoluta discrezionalit governativa, senza la minima consultazione della comunità scientifica internazionale: procedura che come sappiamo tanto spesso ha messo a capo degli enti di ricerca personaggi di mediocre o nullo valore scientifico, Lo stesso istitituto di Geofisica e Vulcanologia è stato creato accorpando la vulcanologia alla geofisica e istituendo un nuovo ente allo scopo precipuo di consentire al prof. Boschi di poter continuare ad occuparne la presidenza.

I fatti concreti che il prof. De Vivo ha citato, e su cui c’è un interpellanza parlamentare, confermano che sulla gestione da parte di Boschi dell’istituto di Geofisica e Vulcanologia ci sarebbero da fare molte e fondatissime critiche: una buona inchiesta giornalistica in proposito risulterebbe molto istruttiva, e mi auguro che, ora che il prof. Boschi ha puntato i riflettori su se stesso in modo così plateale, quest’occasione di indagare a fondo sul suo operato come responsabile dell’IGV non sar lasciata cadere dai suoi colleghi e dalla stampa. L’incauto attacco che ha lanciato alla competenza e al valore altrui potrebbe rivelarsi un boomerang. Spero che i geofisici e i vulcanologi che NON stimano Boschi – e ho motivo di credere che siano tanti – visitino numerosi questo blog (se conoscete dei geofisici, fate circolare il link) e si rendano conto che l’ultima l’uscita di Boschi è di una tale enormità che non può essere tollerata, e che dopo questo suo grottesco attacco è inammissibile che la geofisica e la vulcanologia, discipline di interesse vitale per l’ Italia ,debbano essere lasciate ancora nelle mani di un simile individuo. Se l’on Carlucci spara a zero cavolate, è grave e triste per la politica italiana, però è ancora più grave che chi queste velenose cavolate gliele suggerisce continui a imperversare dietro le quinte, e resti aggrappato come una patella allo scoglio dell’Isituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, un settore vitale per l’Italia. I nostri geofisici e vulcanologi non se lo meritano. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 14:54|

  1. Ernesto scrive:

sig.ra a completamento di quanto scriottole alla sua email: con la sua iniziativa folle o bizzarra che ha scomodato eminenze scientifiche del calibro di Glashow e Alvaro De Rujula non rende sicuramente un favore a tutti i ricercatori italiani all’estero, e getta solo discredito sul paese intero. Mi chiedo se non ci siano gli estremi per una interrogazione parlamentare per chiedere ufficiali giustificazioni al suo comportamento (lei cara signora mangia con i nostri soldi di contribuenti). Non si tratta di limitare la libertà di espressione, lei è libera di esprimersi su tutto ciò che crede, ma per farlo è obbligata a parlare con cognizione di causa. Non a pera come ha fatto citando stralci di paper scientifici presi a caso: una pubblicazione -lei che millanta varie lauree dovrebbe saperlo- è fatta di abstract, intro, ecc. SI VERGOGNI E SPIEGHI UFFICIALMENTE IN PARLAMENTO IL SUO VERGOGNOSO OPERATO |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 14:57|

  1. Alex scrive:

Signora Carlucci, non ho parole per dirle quanto mi sento offeso e quanto mi stia vergognando di avere lei come concittadina. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 15:05|

  1. andrea scrive:

Allora, dottoressa Carlucci, ce la dà una risposta o no? |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 15:06|

  1. Alex scrive:

CONTINUO A VERGOGNARMI... |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 15:12|

  1. Alessandro scrive:

Dottoressa Carlucci ma vuole andarci lei a dirigere il CNR? Che cosa vuole dimostrare? Fare ricerca non è come fare Buona Domenica. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 16:08|

  1. Alberto scrive:

Ciao Gabry, mi aiuti con sta roba ? So che puoi sorprendermi :-)

Una massa di 50 g fissata ad una molla di massa trscurabile e costante elastica k=85N/m compie delle oscillazioni di 4 cm di ampiezza su una superficie orizzontale liscia.Determinare per un allungamento della molla di 1 cm l’energia totale del sistema oscillante e la velocità della massa. Per un allungamento di 3 cm calcolare inoltre l’energia cinetica e l’energia potenziale. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 16:43|

  1. giovanni argento scrive:

Se l’opposizione (il centro sinistra) al tempo della nomina di Pistella avesse fatto una frazione di quello che sta facendo l’opposizione attuale alla nomina di Maiani, saremmo gia’ in un paese piu’ normale. Questa gente si prende lo spazio che vuole, come vuole, perche’ e’ lasciato libero dagli altri. L’unico argine e’ fuori dalla politica purtroppo. La fantastica storia della nomina di Pistella e Maiani al CNR, nonche’ un’analisi dell’attivita’ scientifica di Boschi si trova qui

http://www. stefanozapperi.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=1803621 |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 16:54|

  1. Michele scrive:

L’accoppiata Carlucci – Boschi ci fa quasi rimpiangere la mitica coppia Guzzanti – Scaramella.

Aspettiamo ancora commenti da parte dei sostenitori della signora Carlucci. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 16:58|

  1. mariasole scrive:

bene, due lauree, una terza in arrivo... in quali materie? presso quale ateneo? con che votazione? titolo della tesi? |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 17:08|

  1. mariama scrive:

...nn sono certo di sx, dal ‘94 voto berlusconi e dico ke deve liberarsi dal dannato "biancofiore", cosa ke sembra sia ora riuscita!....ma, benkè digerita -malisssimo- la altrettanto indecente e ignorante operazione contro rubbia del ‘95 (ke proponeva all’italico stivale il suo progetto energia pulita e quello per il trattamento dei rifiuti radioattivi (.http:// www.repubblica.it/2005/g/sezioni/scienza_e_tecnologia/rubbia/rubbia/rubbia.html )...rifiutati! e ora in esecuzione nella illuminata liberale e meritocratica spagna), oggi proprio nn ce la faccio a votare "popolo della libert ", quando restasse in lista un personaggio come l’on.carlucci...perkè: perseverare diabolicum est... e questo è quanto... |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 17:41|

  1. Nicola P scrive:

Cara signora Carlucci, ora ho un motivo in più per preferire a lei il buon Edoardo Raspelli... |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 17:41|

  1. Isa scrive:

Non ho parole. Si disquisisce di "fisica della particella" (notoriamente argomento che va per la maggiore su qualsiasi journal del calibro di "Novella 3000″) senza avere assolutamente nessuna cognizione in materia, si tirano in ballo in contumacia e a sproposito scienziati di calibro internazionale solo per venir poi pubblicamente sbugiardati dagli stessi, si pubblicano PEZZI di articoli scientifici come prova incofutabile dell’ignoranza e della fallibilita’ altrui dando dimostrazione solo di non avere nemmeno una vaga idea di come si svolga un processo di ricerca... e il bello e’ che SI CONTINUA! Con i toni adulti e responsabili di chi ha avuto la merendina rubata dal compagno di banco e allora lo va a dire alla maestra ("Non dica bugie, potrei sorprenderLa"... a Glashow!!!). Tutto cio’ apre nuove prospettive allo studio sul masochismo di certuni cme modello teorico sull’universo in espansione. Sono esterrefatta. Potrei facilmente passare i prossimi giorni a cercare di decidere se tutta questa faccenda e’ piu’ comica o piu’ tragica (ma cosi’ d’istinto opterei per la seconda). E comunque la prossima volta, gia’ che ci siamo, proporrei di tirare in ballo anche Heisenberg per dirimere la faccenda! Come? Ah, e’ morto??? Ma dai... |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 18:04|

  1. michelangelo scrive:

é chiaramente una tattica: serve a bloccare la fuga dei cervelli, no? stanno facendo campagna per uccidere, distruggere, coprire di merda l’immagine della nostra fisica, cosí nessun istituto di ricerca all’estero continuerá a prendere italiani. figure di merda pianificate a tavolino! forse é cosí...é l’unica spiegazione, é l’unica cosa che ottengono!!! |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 18:40|

  1. michelangelo scrive:

parliamo di diritti? il primo diritto é quello di Dio, ad essere rispettato: ci ha fatto a sua immagine e somiglianza, quindi dobbiamo cercare di limitare le nostre personali dimostrazioni di cretineria, per non offenderlo direttamente:

signora Carlucci: lei é una bestemmia vivente: offende Dio, che l’ha fatta a sua immagine, producendo tutta questa idiozia!!!

e siede anche in parlamento...

farebbe venir voglia a Voltaire di rimangiarsi le parole "darei la mia vita per permetterle di parlare" le direbbe...piuttosto... "mavaffanculo" |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 19:02|

  1. V. N. scrive:

Gentile signora Carlucci,

un consiglio per il futuro: può capitare di spararle grosse parlando di cose che non si conoscono, ma dopo che (ovviamente) l’intera comunità scientifica cerca di spiegarle la figuraccia che sta facendo o (i più maligni) se la ride spanciandosi dignità umana vorrebbe che ci si fermasse (chiedendo scusa se proprio si è dei signori, il che evidentemente non è il suo caso).

La prossima volta magari prima di insultare a destra e manca premi Nobel e vincitori di medaglie Dirac provi almeno a leggere un libro di fisica elementare: probabilmente non ci capirà nulla, ma almeno avrà una vaga idea del fatto che non è cosa per lei. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 19:03|

  1. Fabristol scrive:

Ma dietro tutto questo se non lo avete ancora capito ci sono i livori e le gelosie di un Boschi e di un Zichichi. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 19:08|

  1. Vittorio Pasteris » Lo scienziato e la soubrette (scarsamente onorevole) scrive:

[...] deputata soubrette Gabriella Carlucci nel suo blog ha sparato contro Luciano Maiani coprendosi di guano, lanciando ingiurie prontamente rivelatesi frottole – Il professor Luciano [...] |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 19:22|

  1. Il prof Maiani e l’on Carlucci | Homo sapiens scrive:

[...] Vittorio Pasteris La deputata soubrette Gabriella Carlucci nel suo blog ha sparato contro Luciano Maiani coprendosi di guano, lanciando ingiurie prontamente rivelatesi frottole – Il professor Luciano [...] |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 19:31|

  1. Antonello scrive:

Ecco cosa succede a provare a difendere la laicità dello stato sancita dalla Costituzione nell’Italia di Ruini: se Maiani non avesse messo il suo nome nella famigerata lista dei 67 professori tutta questa grottesca commedia dell’assurdo non sarebbe mai iniziata. Io purtroppo da ridere ci trovo ben poco: una come la Carlucci testimonia solo il precipizio in cui l’Italia si trova da anni, il declino economico è la naturale conseguenza di un declino culturale e civile, di una società chiusa e arroccata in tante piccole caste e corporazioni pronte solo alla tutela del proprio ristretto interesse. E l’ossequio al principale centro di potere che esiste in Italia – il Vaticano – è logico e coerente: quindi esenzioni, benefici e vantaggi fiscali a piovere per la Chiesa Cattolica, tagli e ristrettezze alla ricerca scientifica e tecnologica, che nel medio luongo periodo è quella che determina lo sviluppo e il progresso di una società e di un’economia, ma che nel breve non porta voti e benefici.

Ecco come si arriva a vicende grottesce e surreali come questa. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 19:41|

  1. V. N. scrive:

Caro Fabristol,

ne è sicuro? O c’è forse, per così dire, dell’antilaicismo?

Bisognerebbe capire quale è la causa e quale l’effetto fra questa ridicola polemica fra una parlamentare ignorante e un premio Nobel e la vicenda dei fisici romani poco inclini a sentire questo papa aprire l’anno accademico.

Per quanto poco si possa stimare Zichichi, io dubito che possa abbassarsi a suggerire una sceneggiata così grottesca. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 19:48|

  1. thx1138 scrive:

@ V.N. A quanto risulta la lettera di Boschi è stata redatta da tale Fiorella Ruggiu, collaboratrice di Zichichi al Centro Ettore Majorana di Erice, utilizzando una copia di Word registrata presso Forza Italia.

Almeno, così riporta Liberazione (sotto il link)

http://valorieliberta.files.wordpress.com/2008/02/liberazione_su_maiani1.pdf |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 19:55|

  1. Massimo Liberto scrive:

Questa gente non ha nessun rispetto per l’Italia e gli italiani, dobbiamo ribellarci, solo mettendo onestà e ordine alla nostra immagine possiamo restituirci un’identità vera, mandiamoli a casa. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 20:34|

  1. Fabristol scrive:

Boschi è l’allievo di Zichichi. Qui non c’entra niente la laicità. Ci sono due scuole di fisica in italia: zichichi e boschi da una parte e maiani, bernardini dall’altra. E Boschi ce l’ha a morte con Maiani:

http://dorigo.wordpress.com/2008/02/23/still-more-on-the-maiani-querelle-enzo- boschis-envious-tirade/

sono vendette interne al mondo della fisica. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 21:06|

  1. Angelo scrive:

"Povera Patria", direbbe in canzone Franco Battiato... |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 21:49|

  1. Matteo scrive:

Per favore, qualcuno inoltri a qualche geofisico di rilevo internazionale la lettera di Boschi. Dal momento che sta facendo fare una figuraccia indegna alla ricerca italiana almeno che ne paghino le conseguenze di persona. Circa la Gabry, lasciamo perdere. Ricordate: Don’t fight with a pig: you will both get dirty, but the pig enjoys it. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 22:17|

  1. Giovanni Marco Pruna scrive:

Il punto è che tra i Professori Zichichi e Bernardini (che da Boschi viene citato in causa senza alcun motivo) non corre buon sangue. Sarebbe quindi opportuno una volta per tutte che ognuno chiarisse le proprie posizioni, lasciando a casa ciò che sono i rancori personali. Continuare a sostenere che "a causa di Bernardini" la J/Psi non sia stata scoperta da ADONE, è una falsità che andrebbe chiarita davanti agli occhi di tutta la comunità scientifica, che comunque ha già un’idea di come siano andate le cose.

Per favore, per il buon nome dell’Italia nel mondo, chiedete scusa a Luciano Maiani! |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 22:42|

  1. bibbi scrive:

non si capisce nulla! speriamo meglio la prossima volta |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 22:47|

  1. Marco Amabilino scrive:

Comportamenti come quelli dell’onorevole Carlucci lasciano basiti per la volgarita’ intrinseca che dimostrano e la pochezza di coloro che, pur di compiacere i preti, non esitano a prendersela con persone che in altre nazioni sono rispettate ed ammirate. Davvero sconsolante. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 23:26|

  1. V. N. scrive:

L’ignoranza (in fisica, io non voglio permettermi di giudicare la signora Carlucci in altri ambiti) non è una colpa, ma la presunzione di insegnare la fisica a fior di scienziati non è proprio il massimo dell’umiltà. |Lasciato il 3 marzo 2008 alle 23:37|

  1. Toptone scrive:

Signora Carlucci, torni a sculettare in TV e la pianti di far fare brutte figure mondiali al nostro povero Paese.

Si ricordi che Lei è in Parlamento perché è pappa e ciccia con lo psiconano, suo signore padrone e datore di lavoro.

Si ricordi anche che Lei è potuta arrivare in Parlamento grazie alle lotte femministe degli anni ‘60 e ‘70, non certo grazie ai residuati conservatori del suo pessimo partito. Fosse per loro, Lei sarebbe ancora "l’angelo del focolare", brutta grassa casalinga piena di figli e sottomessa a suo marito.

Torni sui libri di fisica – se li capisce – e, già che c’è, si ripassi anche il Codice della Strada. Leggo infatti che Lei è adusa a passare col rosso, guidare col cellulare all’orecchio e parcheggiare sul marciapiede.

Mi saluti i suoi amici preti, a cui evidentemente bacia il cordone e forse qualcos’altro.

Che schifo. |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 01:17|

  1. Pico della Mirandola scrive:

http://www.thestockingstvcapper.com/CelebsFashion/GabriellaCarlucci3.jpg |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 02:49|

  1. Massimo Liberto scrive:

Atteggiamento incivile e donna priva di carattere, non c’è che dire, impari le regole del contraddittorio prima di fare la gradassa, "signora onorevola". |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 09:37|

  1. Still more on Maiani: Parisi, De Rujula... « A Quantum Diaries Survivor scrive:

[...] blog has the original comment by Parisi (apparently unaccessible now) and still accessible answers by Parisi and de Rujula to her further attacks. I bet she will soon close that thread too, because she has not collected a [...] |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 10:11|

  1. Bohblog » Archivio Blog » Dalle paillettes alla fisica delle particelle scrive:

[...] Carlucci (da quando ha un blog?!?) è passata dal camper al laboratorio, pretendo di occuparsi di fisica delle particelle, come se fossero [...] |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 10:14|

  1. Antani scrive:

Signora Carlucci, Lei pensa probabilmente che i commenti del suo blog non li legga nessuno. Sono sinceramente imbarazzato per Lei. |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 10:34|

  1. elisa scrive:

Per fortuna sta cosa é scritta a chiare lettere e non puó essere censurata come tutte le magagne che ha detto e fatto Berlusconi... E per questo sono molto contenta. Pian pianino stiamo recuperando terreno e speriamo proprio che questa sia una bella bottarella che non ci faccia vedere più il nano al governo. Complimenti alla dottoressa onorevole carlucci, alle 33887 capre che le hanno dato il voto e FI che non l´ha ancora buttata fuori dal partito. Io ho una misera laurea in informatica e MAI mi sarei sognata di rispondere a un premio nober con fare furbetto come lei. Ma d´altronde il capo insegna: dare del capò a un tedesco non é stata anche quella un´idea grandiosa (ma lui ne é uscito immacolato alla faccia degli italiani – un po´ meno a livello internazionale: "ma tanto quelli non mi possono votare!")... E in questo vedo molto la mentalitá piccolo-mafiosa che è in molti italiani: io ne so sempre un po’ più di te e ti frego... anche se sei un PREMIO NOBEL PER LA FISICA e io non ho mai visto un libro di fisica in vita mia! Tié! Ancora complimenti "onorevole". |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 11:02|

  1. Il Festivalbar della fisica « Blog a Progetto scrive:

[...] Che partito fantastico Forza Italia. Che elettori fantastici che ha. Sembra infatti che gli iscritti al PDL non vedano l’ora che cominci la seconda stagione della loro soap preferita, diretta dal regista S.Berlusconi: "CentoVeline". Perché l’Italia e gli italiani hanno molto più bisogno di onorevoli soubrette che di scienziati capaci. [...] |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 12:49|

  1. fek scrive:

cara Carlucci, continui cosi’...lei e’ il nostro miglior alleato, la quinta colonna tra le fila del nemico. Non dia retta a chi Le dice di fermarsi! CONTINUI! Lei e’ una luce nelle tenebre dell’ignoranza, una speranza per chi spera che la banda del Caimano se ne vada all’inferno. Non ci deluda... |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 12:54|

  1. Cesare scrive:

Ma ha veramente così poco rispetto per se stessa da fare da cassa di risonanza ha questa polemica ridicola? Dovrebbe pretendere da sé e dagli altri una maggiore considerazione, sinceramente non capisco come ha potuto permettere una tale umiliazione... E’ veramente sicura che ne sia valsa la pena? Cordialmente |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 13:11|

  1. travoni@montecitorio scrive:

censura gratuita la signora non accetta le critiche |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 13:38|

  1. claudio scrive:

Ma per favore...ma che cazzo sottolinea cose a caso nell’articolo che ha postato?? Ma continua a prendere per il culo la gente... "We shall assume from now on this identification to be right" Significa che le equazioni successive si basano su questo assunto...

Comunque se avesse letto questo articolo e avesse evitato di sottolineare a caso avrebbe trovato anche la frase (1 riga sotto) "Note that W0 cannot be identified with the Z meson of the Weinberg-Salam model, which is predicted to be much heavier"

Quindi la sua frase "Praticamente il Prof. Maiani ha confuso una cosa che pesa 3 e non ha carica elettrica con una che pesa 30 e ha carica elettrica!" Praticamente significa che lei non ha capito un cazzo (chi l’avrebbe mai detto...) Per favore non continui a voler parlare di cose che non capisce...Si vergogni e torni a vendere pentole! |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 13:42|

  1. Pascal Allegra » L’onorevole soubrette e lo scienziato pazzo scrive:

[...] dimenticavo, il sito dell’onorevole soubrette (leggetevi i [...] |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 13:53|

  1. Carlucci contro tutti « Amaidí scrive:

[...] La pagina più esilarante dell’epico scontro Carlucci/Maiani (linkata da Sofri) è la risposta della Carlucci sul suo blog, basata su un articolo di Libero. «Praticamente il Prof. Maiani ha confuso una cosa [...] |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 13:56|

  1. La vera Gabriella scrive:

Carissimi tutti,

queste critiche sono davvero ingiustificate e lasciano il tempo che trovano. A tutti voi incompetenti e livorosi voglio dire: Gabriella ha tutti i titoli per poter parlare con nozione di certi temi. Prima di tutto e’ fisicatissima, quindi dal punto di vista fisico non le si puo’ dire niente (anzi, scommetto che Maiani non sa neanche quanto fa 90-60- 90...). E’ risaputamente una delle massime esperte di particine televisive, non vedo perche’ non possa parlare di particelle e se volesse di particione. Ha, da sempre, una bilancia pesa persone in tutti i bagni e servizi di casa da un sacco di anni e non manca mai di pesarsi prima di coricarsi. E’ stata tre volte a Massa Carrara, quindi su certi temi e’ sostanzialmente affidabile e preparata. E’ stata, da adolescente, una delle piu’ appassionate studiose dei cioccolatini Majani di cui potrebbe elencarvi a occhi chiusi proprieta’ e composizione strutturale. Nella libreria del suo ufficio di Montecitorio ha in bella vista una prima edizione della biografia di Olivia Newton John e la guida turistica di Glashow in Scozia. Ho personalmente contattato la sua maestra di elementari, e mi ha confermato che la Gabry nelle ricerchine a tema era imbattibile. Siede in Parlamento da anni ed e’ una che, come si dice, pesa. |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 13:56|

  1. Diego scrive:

Ma ritorna a vendere le pentole in televisione che è meglio!!! ignorante!!!!!!!!!!!!! |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 14:07|

  1. ferrigno scrive:

Gabriella, fa’ un passo indietro, ti sfottono in inglese cristosanto! |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 14:10|

  1. Massimo Liberto scrive:

Oh amici, il tempo e la cura per censurare alcuni post lo trovano, ma mica hanno il coraggio di rispondere! E questo significa trattare a pesci in faccia la gente, mandiamoli a casa ’sti beceri e buffoni. |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 14:18|

  1. Barbara scrive:

Penosa. Fa tristezza pensare che sia stata eletta nella mia regione (da sempre capace di distingersi per la capacità di mandare in parlamento mezze tacche senza storia e qualit ). Che dire? Quanto meno tutte queste vicende improponibili hanno il potere di smuovermi un po’ dalla voglia di astenermi "Se Sparta piange Atene non ride...", (però va detto che i nostri "ateniesi" non arrivano ai livelli di questi mentecatti!). Davvero, torni a vendere pentole, o magari pannoloni per incontinenti. E si vergogni. |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 15:11|

  1. chemà scrive:

non potresti cercare di farti notare il meno possibile, invece di scrivere scemenze? oppure potevi rimanere a sculettare in tv |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 15:14|

  1. Paolo Lariccia scrive:

Bene dopo questa bella polemica "scientifica" durante la quale abbiamo imparato che quelli che stimavo molto come fisici, i professori Glashow ed Iliopoulos, sono in realtà degli ignoranti (in compagnia di altri scalzacane italiani come Cabibbo, Parisi ed altri) spero che l’ "onorevole" Carlucci ci spieghi come mai il darwinismo è figlio del marxismo come afferma il cardinale Renato Martino in un TG2 (v. http://it.youtube.com/watch?v=6GpWd7nnSko) Speriamo in una esauriente spiegazione scientifica, filosofica e storica magari anche con intervento di VERI luminari italiani (anche se non sono stati proposti e non hanno vinto il Nobel) che evidentemente hanno già agito da consulenti nella precedente vicenda (a proposito per evitare le lettere anonime non sarebbe anche il caso di fare nomi e cognomi oltre a quello del prof. Boschi?) |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 15:21|

  1. dnute scrive:

Gabriella da record! Centosessantasei commenti, tutti contrari a te! fisica delle particelle o fisico per le particine? |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 15:33|

  1. liczin scrive:

Non ho letto proprio tutti i commenti, anche perché molti non li capisco (sa, ho fatto una scuola pubblica...) però mi sono divertito da matti: ad alcuni sono quasi caduto dalla sedia dal ridere. La prego, onorevole: insista nella sua battaglia contro la fisica delle particelle (che invero è disciplina da cui diffidare: parla di cose che non si vedono, neanche con gli occhiali). Se poi si è stancata (ed è legittimo) la prego di affrontare altre scienze e discipline: dalla genetica alla matematica ci sono mille possibilit , non rinunci! grazie |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 15:34|

  1. Mario scrive:

La nostra gabriella si preoccupa di togliere commenti di (ex) elettori di FI scontenti di lei. Ha davvero così paura che il capo se ne accorga e la cacci?

In ogni caso, almeno 160 italiani stanno apettando uno straccio di risposta. Una normale autrice di blog risponde ai commenti. Vorremmo sapere chi è che la sta giudando.

E se possibile vorremmo anche le sue dimissioni. |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 15:39|

  1. Alberto scrive:

Caspita Onorevole,la Sua ignoranza è imbarazzante. Alberto |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 15:56|

  1. igenogigen scrive:

sta scoprendo di essersi imbarcata in una cazzata madornale. forse é stata anche richiamata dai vertici di FI (ah, no PDL) parlamentare maleducata e viziata, espone le sue idee al pubblico, e non risponde, dato che non é in grado di sostenerle. ma che ce l’ha a fare un blog? ma che ci scrive a fare? questo esula pure dal discorso sulla fisica (forse la lettera di de rujula l’ha convinta) w la censura, w altri 5 anni con quest’oca che parla di coerenza, buon costume ed etica dopo aver riempito le copertine patinate di sue foto in lingerie sadomaso... vai gabriella continua a far ridere il mondo di noi |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 16:00|

  1. darius scrive:

e comunque cara gabriella, lei faceva pena anche come soubrette. |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 16:05|

  1. ferrigno scrive:

ennò, d i, porazza, come soubrette era inarrivabile!! Mo’ non esageriamo! : ) ) |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 16:24|

  1. parlamento pulito scrive:

uahahahah h hhà à à |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 16:29|

  1. Kerub scrive:

e anche ’sta storia che la terra gira attorno al sole?

non la trova anche Lei un po’ strampalata? |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 17:02|

  1. Bernardo scrive:

Vorrei sapere perché il mio commento di stamattina, privo di offese o termini ingiuriosi, è stato cancellato. |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 17:10|

  1. gaia75 scrive:

Cara Gabriella, per fare buona politica occorre avere umiltà d’intelligenza e argomentare su cose di cui si ha la massima conoscenza .... Torna a presentarti in tv, che ti riesce meglio! |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 17:17|

  1. Massimo Liberto scrive:

@Bernardo: più che altro,qui c’è gente di statutra morale tale da censurare senza interloquire, come fanno le persone normali, questo è l’atteggiamento, votateli e ci troveremo peggio che in una realtà cilena, ma non sarebbe la prima volta che respingiamo un’ingiustizia a calci nel culo, nella storia della nostra gente, loro pensano di avere un atteggiamento dispotico celato da quelle amenità sulla libertà che questi rozzoi si azzardano a pronunciare. |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 17:18|

  1. kuna scrive:

Signora Carlucci,

non mi prendo la briga di risponderle dettagliatamente perché meglio di me l’hanno fatto altri.

Le faccio solo notare che la fisica ad alti livelli non è come la politica italiana ad alti livelli. Innanzitutto le frecciate e le diffamazioni gettano discredito su chi le fa, anche se da un punto di vista scientifico ha ragione. In secondo luogo, si può smontare una teoria, ma l’obbiettivo non è mai smontare la persona che ci sta dietro. E infine gli errori, anche madornali, sono anch’essi utili allo sviluppo e al progresso scientifico.

Ciò detto, anche se ciò che lei ha scritto fosse vero, la sua rilevanza sarebbe nulla.

Non le consiglio di ritornare al mondo dello spettacolo perché anche in quell’ambito l’ho sempre trovata piuttosto noiosa.

Cordiali saluti,

K. |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 17:33|

  1. Alessandro scrive:

Ho letto, devo dire tra il divertito e il costernato, il feroce scambio di lettere tra Boschi-Carlucci-Glashow e i commenti sui vari blog. Credo che in tutto questo si evidenzi in modo palese il livello drammatico di dis-informazione e confusione che c’è oggi in Italia. Ormai si prende il primo giornale a caso e lo si cita come fosse un autorevole fonte di informazione. Si prende la lettera di una voce chiaramente fuori dal coro e probabilmente offuscata da qualche rancore, e la si cita come fosse verit indiscutibile. Insomma, si sente sempre più la mancanza di una fonte "autorevole".

Nella ricerca scientifica, che qui si cita a tratti completamente a sproposito, esistono riviste autorevoli che godono di altissimo ‘impact factor’. Per pubblicare su tali riviste occorre passare il durissimo filtro di altri colleghi scienziati.

Ormai nell’informazione giornalistica e nei dibattiti questo filtro non esiste proprio. Si impugna la penna (o la tasitera) e si scrivono una serqua colossale di boiate. Salvo poi smentirle il giorno dopo... Anzi, neppure quello. Si fa prima a contare sulla memoria corta della gente...

L’altra riflessione è scontata. Che tutto questo è nato da una lettera (giustificatissima) del gruppo di fisici romani per protestare contro un l’invito a Benedetto XVI, completamente fuori luogo in occasione dell’apertura di un anno accademico. Chi si è indignato sta cercando qualsiasi appiglio per screditare questi professori agli occhi dell’opinione pubblica. Si calpesta la realt , mistificandola e distorcendola completamente. E’ veramente desolante che in questo tritacarne si parli di particelle elementari come di ricette da cucina, di Nobel come di televoti, e si adotti la modalità della propaganda politica e dello show televisivo per tentare di denigrare chi la pensa in modo differente. Evviva il popolo della Libert . |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 17:34|

  1. anonimo01 scrive:

whahahaha solo in Italia può succedere che una soubrette/politica si metta a sparlare di fisica delle particelle! ^_^

E poi ci chiediamo perché facciamo la figura dei pirloni a livello euromondiale? Ma come minimo! Con certa gente (pagata da NOI) che pensa a tutto pur di sputtanare l’avversario politico fuorche FARE IL PROPRIO LAVORO cioè dirigere il Paese !!!

Ci fate tanto schifo, bipartisan, beninteso... |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 17:35|

  1. Nano Malefico scrive:

Signora Carlucci, il problema dell’Italia è che le persone non sanno attenersi a ciò che sanno fare. Lei, per esempio, torni a fare quel che le riesce bene: aprire di meno la bocca e di più le gambe. L’Italia ringrazia in anticipo. |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 18:11|

  1. Daniele scrive:

Ma non si sarà forse (e dico forse) sbagliata lei? Può essere che uno scienziato ne sappia più di lei? Mi pongo queste domande perché oggi ho visto un elefante rosa a strisce blu che passava di fronte a me e a questo punto potrebbe anche essere che abbia ragione lei. Mi saluti il capo. |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 18:18|

  1. franco scrive:

e invece io dico che Gabry si merita fino all’ultimo centesimo del suo stipendio vista la funzione sociale che svolge pensateci bene: dopo una dura giornata di lavoro, con la macchina che ti ha piantato in asso in tangenziale, il preside ti ha telefonato perché tuo figlio ha marinato, si è rotta la lavatrice e quinti vanno in fumo gli ultimi maledetti 300 euro che volevi spendere in pastarello per la gara di pesca al lago domenica prossima puoi tornare a casa e farti quattro(miliardi?!) di risate leggendo l’unico blog al mondo in cui TUTTI I COMMENTI AFFOSSANO INEQUIVOCABILMENTE IL BLOGGER;è un vero peccato, però, che questo blogger viene stipendiato con le tue tasse, ma non si può avere tutto dalla vita, no? Gabry fai un favore all’umanit ...... |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 18:22|

  1. Massimo Liberto scrive:

Qualcuno le dia ragione su qualche punto per favore, anche per finta, magari si lusinga e qualcosa la dice, forse... |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 18:31|

  1. Carola Garin scrive:

ULTIMA RISPOSTA DI GLASHOW

Visto che l’on. Carlucci stavolta non l’ha pubblicato, ecco il testo del commento sulla lettera accusatoria di Boschi che l’onorevole aveva sollecitato (" e non dica bugie!") dal Nobel Glashow e che lui stesso sta facendo circolare (prego notare la santa pazienza, degna di miglior causa):

Begin forwarded message: > > From: Shelly Glashow > Date: 03 March, 2008 17:51:28 GMT+01:00 > To: Gabriella Carlucci > Subject: Re: Fw: lettera ingl.doc > > > Dear Sra. Carlucci: > > Thank you for your letter of inquiry about the paper published in Nuovo > Cimento by Altarelli et al. just after the Ting-Richter discovery. > As you are perhaps aware, the authors’ speculation — that the then newly > discovered boson might be the neutral weak intermediary — is > false. This is nothing for them to be ashamed of, > It is the business of theorists to speculate, and we often find that our > speculations are wrong. I have published more than a few papers that have > turned out to have been wrong. So have most of my colleagues. That’s the > name of the game! > > The Altarelli et al. paper is just one of many published but false > interpretations of the J/Psi particle. For your information, I append below > the titles of eight papers from the first 1975 issue of Physical Review > Letters. All these works seek to explain the new particle. > Two are correct, one is ambiguous, and five are dead wrong. The false > papers include two by Nobel Laureates (Schwinger > and Yang) and one by a winner of the Wolf Prize and the National Medal of > Science (M. Goldhaber). Altarelli et. al are in excellent company. > > Scientists publish speculative results not because they are true, but > because they may be true, If they refrained from publishing their > speculations for fear that they may not always be true, there would be > little progress in science. Even our greatest heroes, Galileo, Newton and > Einstein, have published speculations that turned out to be quite false. I > can supply citations, should you wish to to question their scientific > competence. > > > Sincerely > Sheldon Lee Glashow > > • > > > 1. Are the New Particles Baryon-Antibaryon Nuclei? > Alfred S. Goldhaber and Maurice Goldhaber > pp. 36-37 [View Page Images , PDF (300 kB), or Buy this Article (Use > Article Pack) ] > > • > > > 2. Interpretation of a Narrow Resonance in e+e- Annihilation > Julian Schwinger > pp. 37-38 [View Page Images , PDF (297 kB), or Buy this Article (Use > Article Pack) ] > > • > > > 3. Possible Explanation of the New Resonance in e+e- Annihilation > S. Borchardt, V. S. Mathur, and S. Okubo > pp. 38-40 [View Page Images , PDF (483 kB), or Buy this Article (Use > Article Pack) ] > > • > > > 4. Model with Three Charmed Quarks > R. Michael Barnett > pp. 41-43 [View Page Images , PDF (530 kB), or Buy this Article (Use > Article Pack) ] > > • > > > 5. Heavy Quarks and e+e- Annihilation > Thomas Appelquist and H. David Politzer > pp. 43-45 [View Page Images , PDF (513 kB), or Buy this Article (Use > Article Pack) ] > > • > > > 6. Is Bound Charm Found? > A. De Rújula and S. L. Glashow > pp. 46-49 [View Page Images , PDF (653 kB), or Buy this Article (Use > Article Pack) ] > > • > > > 7. Possible Interactions of the J Particle > H. T. Nieh, Tai Tsun Wu, and Chen Ning Yang > pp. 49-52 [View Page Images , PDF (641 kB), or Buy this Article (Use > Article Pack) ] > > • > > > 8. Remarks on the New Resonances at 3.1 and 3.7 GeV > C. G. Callan, R. L. Kingsley, S. B. Treiman, F. Wilczek, and A. Zee > pp. 52-56 [View Page Images , PDF (906 kB), or Buy this Article (Use > Article Pack) ]

Notate la santa pazienza, degna di miglior causa, e il garbo ironico del finale |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 18:48|

  1. pi scrive:

184 commenti tutti contro, niente a suo favore. La cosa non può non consolare. Eppure, con molta probabilit , a metà aprile l’Italia si ritroverà di nuovo sotto il padrone di Gabriella, che alla faccia nostra già se la sta ridendo sapendo che sarà ancora in parlameno, e stavolta, chiss , potrebbe anche diventare sottosegretario (alla ricerca scientifica). Il fatto che ci sianto tanti concittadini iresistibilmente attratti dai berluscones è tremendamente preoccupante, le Carlucci sono il normale sottoprodotto (e non il peggiore) di questo stato di cose. |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 18:55|

  1. michelangelo scrive:

gliela do io... cosí non linciate solo lei:) l’analisi di maiani e dei frascatani era sbagliata. assieme a quella di Yang (quello delle teorie di Gauge yang-mills, praticamente quello che ha scritto l’ossatura della fisica delle interazioni fondamentali) assieme a quella di Iliopoulos da qualche altra parte del mondo, assieme a tanti altri geniacci che una volta nella vita sbagliarono (ed ammisero l’errore, lo fanno a lezione tutti quanti, per quanto ne so). ma sí...maiani al cern era direttore quando si resero conto che una volta di piú avaveno fatto male i conti per l’acceleratore, sballando le previsioni sul budget necessario del 18%, su una macchina che prevedeva di usare tecnologie di raffreddamento, accelerazione e collimazione di frontiera. maiani sbaglió (ahah) anche da studente quando non appoggió (come poteva???) l’idea di zichichi di andare a cercare a frascati la particella che lui aveva postulato assieme a G&I a 3.1 Gev – sbaglió perché la macchina Adone ci arrivava pelo pelo a quell’energia, col rischio di sfondarsi definitivamente, ma lui sbaglió ...

insomma é tutta colpa sua...tutta tutta tutta scusi, onorevole gabriella, ma giunti quasi al 200esimo commento anche provare a darle ragione suona ancora come una presa in giro |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 19:04|

  1. michelangelo scrive:

oh mio dio!!! |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 19:12|

  1. Val3riO scrive:

Cioè ma sta scherzando vero? questo è un falso sito? Ho visto tutto nella vita... |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 19:26|

  1. me scrive:

C’è da mettersi le mani nei capelli, in un paese in cui chi fa politica si permette di "mettere la bocca" su argomenti dei quali non ha una minima conoscenza. Questo è tutto. Non ci resta che piangere. Amaramente. |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 19:39|

  1. me scrive:

...e come non bastasse, ma l’ha trovato lei di persona grazie alle sue conoscenze l’errore? Perché allora potrebbe trasferirsi dal parlamento al CERN. |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 19:42|

  1. Particellum scrive:

"Galileo, Newton and Einstein, have published speculations that turned out to be quite false. I can supply citations, should you wish to to question their scientific competence"

Complimenti! L’ironia di Glashow è veramente da premio Nobel. Chi la spiega alla Carlucci? |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 20:06|

  1. andrea99boban scrive:

Cioe’..sta scherzando vero? E’ esattamente perche’ gente impreparata come lei si permette di mettere bocca in cose su cui non ha la minima competenza, che tutto va in vacca. Inoltre: lei non conosce l’inglese. O non ha letto il testo sopra, in cui NON ho trovato tale errore. Ma vada pure avanti, facciamoci del male... |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 20:17|

  1. fabrizio scrive:

Gentile signora Carlucci penso che le sia appena caduta una grossa vagonata di merda addosso. Senza rispetto, Fabrizio. |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 20:25|

  1. San Remo scrive:

@ carola garin complimenti e grazie per portare nuova linfa a questo blog. Speriamo che ora la nostra gabriellina risponda stizzita agli insulti (quello che non capisce la nostra lo chiama insulto) di questo Glashow o come cavolo si chiama che – ricordo – ha vinto solo UN nobel e scommetto che non ha presentato San Remo neanche una volta... |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 20:51|

  1. silvia scrive:

Santa Polenta! Ho trovato questo sul sito di Forza Italia: lei si preoccupava che Maiani ci facesse fare una figuraccia!

Meno male che ci ha pensato lei....

"La proposta del Ministro della Ricerca Scientifica, Fabio Mussi, di nominare il professor Luciano Maiani, firmatario della lettera che ha impedito al Papa di parlare alla Sapienza, va respinta. Quella firma è un atto, che non condivido, assolutamente legittimo che s’inquadra nel sacrosanto diritto di tutti di dire quello che si pensa quando e dove si vuole, cioè quello che Maiani e soci hanno impedito di fare al Papa. Maiani, libero di fare e dire quello che vuole, si è comportato come un cattivo maestro, ha fornito un pessimo esempio di tolleranza e rispetto ai giovani studenti e nulla garantisce che alla guida del più prestigioso istituito di ricerca italiano non faccia altrettanto. L’Italia non ha certo bisogno di esporsi al rischio qualche altra figuraccia come stiamo ormai facendo con una costanza preoccupante per colpa di Prodi e compagni". Lo ha affermato l’azzurra Gabriella Carlucci. |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 20:53|

  1. San Remo scrive:

@ carola garin complimenti e grazie per aver portato nuova linfa a questo blog. Speriamo che ora la nostra gabriellina risponda stizzita agli insulti (tutto quello che non capisce la nostra lo chiama insulto) di questo Glashow o come cavolo si chiama che – ricordo – ha vinto solo UN nobel e scommetto che non ha presentato San Remo o il Festivalbar neanche una volta... |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 20:53|

  1. alekhine scrive:

gentile signora carlucci, prima di parlare sarebbe bene studiare, cosa che lei, evidentemente, non ha fatto. smetta di riempirsi la bocca di cose che non sa e si limiti alle sue, peraltro scarse, competenze. parli di tv, di moda, di gossip e lasci la scienza a chi la capisce, ne guadagnerebbe anche la sua immagine, di soubrette e di, sigh, politica.

alek |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 20:55|

  1. Chiara Lalli scrive:

Ancora?? Ma non è possibile. Qualcuno ci venga a dire che è solo uno scherzo (di pessimo gusto anzicheno). |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 20:56|

  1. Chiara Lalli scrive:

Dimenticavo: mi unisco ai ringraziamenti a Carola Garin. |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 21:01|

  1. 200! scrive:

and running !!! |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 21:01|

  1. elisa scrive:

Ragazzi qui stanno cancellando i commenti degli elettori di FI che hanno deciso di non votare per il PDL a causa di questo episodio... Vi devo spiegare io perché? Bernardo, è una strategia per non dare l’impressione che anche gli elettori di destra sono stufi dei loro rappresentanti. Siamo in piena campagna elettorale, no? Fanno come quando Berlusconi diede a un tedesco el capò e nessuno diede la notizia. Non mostrando il fatto, semplicemente non è successo. E codì adesso eliminano i propri elettori stufi. Così tutti quelli che qui stanno protestando, lo fanno perché comnisti e quindi per sole ragioni politiche. Ve lo dico io che stanno facendo sti signori, stanno cercando un modo per sotterrare il tutto e non dargli risonanza. Qualcuno si è chiesto perché il resto dei media italiani non ha parlato di questo blog? Prima o poi risponderanno, abbiate fiducia. Ma troveranno il modo per passare dalla parte della ragione. Io sto cercando di dare più possibile risonanza a sto fatto. Speriamo che il tutto non venga in realtà censurato o accantonato. |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 21:04|

  1. Luigi Belli scrive:

Sig.ra Carlucci, potrebbe gentilmente spiegarci perché nel 2004 non si prodigò per il bene della ricerca italiana a criticare le competenze di Fabio Pistella, nominato da Letizia Moratti al CNR? www . osservatorio-ricerca .it/nuovo/CNR.htm

La invito a leggere quello che dicevano i suoi amici del CentroDestra in Commissione sulla nomina di Pistella... e sulle scelte di "competenza" Trovate l’odg al centro della pagina tinyurl . com/2heq2q

La sua insistenza ha dell’incredibile |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 21:04|

  1. parlamento pulito scrive:

ma chi sarà mai questo Glashow che ha vinto appena un premio nobel... gabry sfidalo in un pubblico confronto, vieni vestia come ai bei tempi http://socialismosurreale.ilcannocchiale.it/blogs/bloggerarchimg/ socialismosurreale/Gabriella_Carlucci_0001.JPG |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 21:09|

  1. silvia scrive:

Accidenti...che fisico! Dai, non scadiamo però! |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 21:17|

  1. silvia scrive:

Comunque, volevo invitare il lettori di questo blog che hanno votato forza italia e che non sono soddisfatti dell’operato della carlucci a farsi sentire! Possiamo avere idee politiche differenti, ma avere degli incompetenti in parlamento non giova a nessuno... P.S. Non preoccupatevi per i commenti cancellati... Credete che nessuno stia facendo dei backup periodici di questo blog?!?!?!?! |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 21:21|

  1. anonimo italiano scrive:

Ma danno anche il telegatto per la fisica? Bellissima la chiusura della risposta di Glashow.

> Galileo, Newton and > Einstein, have published speculations that turned out to be quite false. I > can supply citations, should you wish to to question their scientific > competence.

"Galileo, Newton e Einstein hanno pubblicato speculazioni che si sono rivelate false. Posso fornire citazioni, se volesse mettere in discussione la loro competenza scientifica."

Oltre alla gran bella mente, questo signore ha pure il dono dell’umorismo, anche se la "conduttrice televisiva" gli ha fatto un clamoroso assist. : ) )) |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 21:22|

  1. Customer Service scrive:

Dear Mrs. Carlucci: you posted some files encoded with a cracked version of our software. A legal action was triggered by our local legal representatives. |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 21:47|

  1. pi scrive:

La velina coscia lunga che, diventata parlamentare, parla di fisica delle particelle prende a pesci in faccia un Premio Nobel dandogli del bugiardo: sintesi fulminante e perfetta del berlusconismo. |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 22:48|

  1. pi scrive:

La velina coscia lunga che, diventata parlamentare, parla di fisica delle particelle e prende a pesci in faccia un Premio Nobel dandogli del bugiardo: sintesi fulminante e perfetta del berlusconismo. |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 22:49|

  1. maria scrive:

hai fatto quella che si chiama una figura di cazzo, almeno abbi il buon gusto di farla finita. |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 23:09|

  1. udo scrive:

Onorevole Carlucci. Lei e’ libera di coprisrsi di ridicolo quanto vuole. Perseveri pure: forse qualcuno iniziera’ a chiedersi come sia possibile che una soubrette copra la carica che attualmente Lei copre. Noto inoltre che sono scomparsi i (pochi) interventi in suo favore. Li ha cancellati lei? A che pro? |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 23:18|

  1. Francesco scrive:

hanno cancellato anche il mio commento, eppure avevo solo scritto "OWN3D!!!" |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 23:29|

  1. parlamento pulito scrive:

non c’erano interventi "a suo favore". Ha cancellato semplicemente interventi di ex elettori di forza italia pentiti e schifani |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 23:35|

  1. Manuela scrive:

Scusate...ma chi è ’sta Gabriella Carlucci? |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 23:38|

  1. Noi cittadini qualunque scrive:

RIFIUTIAMO OGNI VOSTRO RAPPORTO PERCHE’ RAPPRESENTA LA COMPLICITA’ CON LA TELEVISIONE DEL POTERE. BOCCHETTARE IL PROSSIMO E’TROPPO FACILE, ZERO SORRISI A CHI HA AVUTO FITA FACILE! TUTTI I VIP E TUTTI I SALOTTI AL ROGO! UOMINI FINTI DI SPETTACOLO TELEVISIVO, VERGOGNATEVI !!! |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 23:56|

  1. rectoscopy scrive:

LEGGE DI GREEN* SUL DIBATTITO Tutto è possibile, se non sai di cosa stai parlando

*Green non ha mai vinto il Nobel :( |Lasciato il 4 marzo 2008 alle 23:57|

  1. Mah! scrive:

adesso che si sente tanto ferrata in fisica delle particelle da essere in grado di giudicare professori rispettati a livello internazionale, le sembra che "una cosa che pesa 3 e non ha carica elettrica con una che pesa 30 e ha carica elettrica" sia una definizione scientifica?

ma non si rende conto che si sta coprendo di ridicolo a discutere di fisica delle particelle con premi nobel e professori di tutto rispetto? |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 00:06|

  1. assurdo scrive:

Se non ci fosse da PIANGERE... sarebbe una bella barzelletta |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 00:14|

  1. gabriella carlucci scrive:

certo, io ho redatto centinaia di pubblicazioni su chi, novella 2000, stop, grandhotel, eva3000, intimit , confidenze ed albo blitz! |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 00:14|

  1. Jacopo scrive:

Gabriella non le verrà mica in mente, leggendo tutti questi commenti negativi, che con la sua lettera si è ridicolizzata a vita? Spero di vedere presto il parlamento popolato da gente competante e di ritrovarmi, a raccontare alle future generazioni di quella volta in cui una rispettabilissima parlamentare incompetente e ignorante (in fisica e chissà in cos’altro) prestò la propria faccia a non so chi per una polemica stupida, ridicola e velleitaria. Non riesco ad immaginare come ne uscirà fuori. Le consiglio di continuare a scrivere su chi, novella 2000, eva 3000, pamela 5000 etc etc etc. Al massimo provi a cimentarsi con Libero o il Giornale. Auguri. |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 01:22|

  1. Francesco scrive:

che sia menopausa? |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 01:41|

  1. Einstein scrive:

Ma basta! La prego.

Non prova un minimo di vergogna? Senso del ridicolo? |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 01:58|

  1. Tuco scrive:

Non credo, Jacopo, che la Carlucci si preoccupi particolarmente delle figuracce. Del resto l’intero schieramento politico di cui fa parte ne colleziona da anni a centinaia.

La grande forza del berlusconismo è sempre quella: le loro mistificazioni e calunnie hanno sempre una risonanza mediatica infinitamente più grande di quella delle smentite che puntualmente arrivano.

È la vittoria della volgarità e della menzogna sull’etica e la civilt .

Facile indovinare come mai stiano cancellando solo i commenti degli elettori del centrodestra: così potranno affermare davanti all’elettorato più becero e ignorante su cui hanno presa quasi assoluta che le legittime invettive di cui stanno venendo investiti sono solo una faziosa aggressione comunista.

"Se non puoi distruggere il ragionamento distruggi il ragionatore". Patetici. |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 02:06|

  1. luca scrive:

Ciao, non è che fra un pò si rasa a pelle pure la nostra Carlucci??

http://www.corriere.it/Media/Foto/2007/03/06/BAMBOcombo.jpg |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 02:50|

  1. michelangelo scrive:

é semplice. cancellano i commenti di elettori di FI scontenti perché nell’infinita arroganza che hanno, credono siano falsi, postati da comunisti mangiabambini.

questa gente é davvero convinta di rappresentare il paese!

ripeto: le parole di costei farebbero rimangiare a voltaire le proprie parole. sono sicuro che il "darei la mia vita per permetterti di esprimere il tuo pensiero"

diventerebbe un

"mavaffanculo, taci e abbi un po’ di umiltá" |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 09:17|

  1. Massimo Liberto scrive:

Ancora una risposta seria e matura tarda? Complimenti, di gran classe, veramente (cit.), denota molta maturit , si vede... |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 09:30|

  1. matteo scrive:

ahahahahah

che risate... |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 09:34|

  1. boltzmann scrive:

Sono attualmente all’estero e pensavo di non rientrare a votare. Dopo aver letto questo blog ho comprato il biglietto aereo per cacciare la disonorevole. |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 10:24|

  1. ndre scrive:

gabriè senti a me, lascia stà queste cose di fisica e rimonta in sella al toro meccanico a farci vedere un pò di culo e di zizze, che lì è materia tua. |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 11:01|

  1. censurata scrive:

mi hanno cancellato il commento dal blog.. e dire che non l’avevo nemmeno offesa. vabbè. in ogni caso non capisco.. ha postato un’altra cosa ma qui non ci mette piede..come mai non risponde?? |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 11:41|

  1. domenico scrive:

Che vergogna... Che figura di merda... Ma come si fa? E tutto ciò per cosa? Perché Maiani è stato scelto dal governo Prodi per ricoprire il suo incarico. Per fortuna, ogni tanto, la scorrettezza non paga. Vergogna! |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 11:45|

  1. parlamento pulito scrive:

ti candidi di nuovo ad andria-barletta? con quale faccia? |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 11:57|

  1. Bernardo scrive:

Grazie a chi mi ha risposto. Tengo a precisare che io NON SONO un votante di Forza Italia o della destra in generale, né lo sono mai stato. L’ignoranza e il pressappochismo di certi personaggi – neanche l’inglese sanno – come la sig.ra Carlucci, di cui la destra è piena, mi convincono ogni giorno di aver sempre fatto la scelta giusta. |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 12:16|

  1. vico scrive:

Non so se le daranno il nobel ma l’oscar come miglior attrice comica glielo può portare via solo la Gardini dopo la querelle sulle toilette di montecitorio. Dia retta , torni all’avanspettacolo. |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 12:29|

  1. valvola scrive:

Maledetto Renzo Arbore che ti ha lanciata in TV e maledetti quelli che ti hanno votato. Come nel caso della "legge urbani", non smette mai di inpicciarsi di faccende delle quali e’ incompetente. Meglio quando mostrava le sue forme in TV (ma allora era piu’ giovane). Adesso abbia la decenza, se non di chiudersi in casa, almeno di tapparsi la bocca.

saluti ben poco cordiali |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 12:31|

  1. Leo scrive:

Gabriella: rispondi a questi miscredenti! E lascia stare i Nobel, passa direttamente alle conoscenze personali. Mostra a tutti la tua pagina su Myspace, e fai vedere che tu sei amica di Paola & Chiara, DJ Tommy Vee e Silvio Berlusconi.

Per tutti gli altri: se volete farvi qualche altra risata su Gabriellina, stavolta sulle sue competenze informatiche, andate sulla sua pagina di Myspace, e cliccate sul link di Berlusconi che è elencato tra i suoi "amici". Non si è neanche accorta che quel sito è un fake! ROTFL

http://www.myspace.com/gabriellacarlucci |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 12:33|

  1. Marco scrive:

  2. Io invito chi ne ha la possibilità a registrare e copiare le versioni di questa pagina, per poter monitorare i commenti eliminati, e per evitare che questa pagina di oscura storia italiana venga fatta sparire. Inoltre invito a scrivere a fronte del messaggio il numero dell’intervento precedente, per poter meglio monitorare l’attività di censura. |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 12:47|

  3. Marco scrive:

  4. Scusate, era 237, non si legge la terza cifra decimale e la seconda si legge solo a met . |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 12:51|

  5. Simplicius scrive:

La carlucci non risponder . Ha capito di essersi coperta di ridicolo. Ha ritenuto che l’essere stata messa a sedere nella camera dei deuptati la rendesse ipso facto competente in qualunque materia dello scibile umano. Accecata dalla propria presuntuosa arroganza ha ritenuto di poter sproloquiare a piacimento su cose di cui non sa nulla. E come tutti i gradassi, una volta sbugiardata non ha il coraggio di affrontare le conseguenze della propria ignoranza. Se si scusasse pubblicamente forse guadagnerebbe un po’ di rispetto. Ma farlo richiede qualità che la signora non possiede. |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 12:52|

  1. matteo scrive:

Questo post dell’Onorevole Carlucci entrerà a buon diritto nell’Olimpo della (involontaria) comicità su internet.

Per favore chi ne ha le competenze salvi tutto, ho l’impressione che ben presto questo capolavoro verrà eliminato dall’autrice.

La gente deve sapere in mano a chi siamo...

Buona giornata, matteo.

ps. io non ho vinto nemmeno un premio nobel, sono legittimato a parlare? |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 13:06|

  1. Massimo Liberto scrive:

@ censurata: la loro vera mentalità è questa, basata sulla censura, molto dittatoriale come fare per essere spacciato quale presunto "liberista".

@ 187: non temere, un accurato backup è mantenuto da tanti cittadini che lottano nel loro piccolo per far valere l’oggettività dell’azione e del diritto, sempre di più cominciano a svegliarsi, la televisione non dura, la tempra umana si. |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 13:10|

  1. Seb scrive:

Mi hanno censurato!!! Chiedevo soltanto quanto pesasse un chilo di Mesoni Pi!!! Vai a vendere padelle va! |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 13:24|

  1. Seb scrive:

Sono stato censurato. sic. Sono uno studente di fisica, chiedevo soltanto quanto pesasse un chilo di Mesoni Pi!!!

Onorevole, ma vadi vendere padelle va! vadi, vadi. |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 13:26|

  1. Francesca S. scrive:

Vedo che anche il mio commento, che pure era abbastanza benevolo, è stato cancellato.

Ripeto, la prego signora Carlucci, non insista su questa storia che la figuraccia che stà facendo è talmente abissale che la fossa delle Marianne è uno stagno al confronto.

Se qualcuno la stà usando per diffondere zizzania mi dispiace per lei, abbia l’intelligenza di mandarlo a quel paese e di smettere di fare la parte dell’oca giuliva allo sbaraglio. |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 13:29|

  1. Seb scrive:

http://archiviostorico.corriere.it/2001/ottobre/25/ Gabriella_Carlucci_tampona_bus_via_co_0_011025291.shtml Quanto pesa il porsche? e che carica elettrica ha? Ma poi mi dica, la conosce la differenza tra la massa e il peso? Vadi, vadi. |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 13:31|

  1. elisa scrive:

commento 247 dal blog della carlucci:

"non ho mai, ripeto mai, in vita mia provocato incidenti transitando su corsie preferenziali e tantomeno parlando al telefono, figurarsi, poi, fuggire;"

http://archiviostorico.corriere.it/2001/ottobre/25/ Gabriella_Carlucci_tampona_bus_via_co_0_011025291.shtml |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 13:47|

  1. igenogigen scrive:

hanno censurato tutte le foto che abbiamo postato per sapere grazie ache tipo di servizi fotografici la nostra moralista dell’ultima ora si é fatta coprire di soldi. censura x noi ragazzi |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 13:48|

  1. silvia scrive:

per salvare basta stampare il file su pdf, lo potete fare tutti |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 13:48|

  1. nik scrive:

Le paroline della Carlucci sulla fisica teorica italiana grassa di finanziamenti sono simpatiche. Si accettano scommesse sui prossimi finanziamenti alla ricerca in caso di vittoria del centrodx? Non pago scommesse sull’aumento dei finanziamenti alla geofisica.

Ma perché la Carlucci non viene qua a spiegarci come mai ha detto in commissione cultura che Maiani non aveva articoli pubblicati dopo il 1994 (mentre il povero errante ne ha scritti solo una ottantina)? |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 13:49|

  1. parlamento pulito scrive:

È stata correlatrice di maggioranza della legge 21 maggio 2004, n. 128, nota come legge Urbani. Durante il dibattito parlamentare ha ammesso di non aver letto tutto il testo di tale legge.

Il 26 ottobre 2001 alla guida del suo Porsche mentre era al cellulare non ha rispettato uno stop, causando un incidente stradale. Non fermandosi per la costatazione, scappò sulla corsia preferenziale. http://archiviostorico.corriere.it/2001/ottobre/25/ Gabriella_Carlucci_tampona_bus_via_co_0_011025291.shtml |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 14:00|

  1. censurata scrive:

«Non è vero nulla, mi dipingono sempre come cattiva» «Io non sono cattiva, sono gli altri che mi dipingono così» povera ciccia. |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 14:49|

  1. Alberto scrive:

Pero’ almeno adesso ha postato tutto il papero e non solo le tre pagine centrali...

Grazie Gabriella..

..era tanto che non ridevo cosi’ :-p |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 15:19|

  1. Luca scrive:

Un nuovo post! Un nuovo post! Per favore Gabriella, continua, rilancia, fatti sentire! Dai, lancia il cuore oltre l’ostacolo e immolati per il nostro spasso :) ) |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 15:42|

  1. rododentro scrive:

adesso si che ci si dverte :D |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 15:47|

  1. Silvio scrive:

Gentile Gabriella, non si scoraggi per le tante critiche che le si riversano addosso. Si proponga ORA come nobel per la fisica, non lasci passare altro tempo, altrimenti non ha idea di quali persone volgari e incompetenti potrebbero scipparle un premio che pare fatto apposta per lei. Non ci deluda |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 15:59|

  1. Francesco scrive:

Mi auguro vivamente che l’On.Carlucci il giorno 14 Marzo(coincidenza data di nascita di Einstein),se non ha altri impegni di rilievo(?) sia presente in Auditorium di Roma,Sala Petrassi ore 16 per la LECTIO MAGISTRALIS:LA MIA VITA CON LE PICCOLE MATRICI ad opera del premio Nobel Sheldon Glashow con introduzione del Prof.Luciano Maiani...venga Onorevole,lei non farà nemmeno la fila per il biglietto,come noi comuni mortali....sarebbe una buona occasione per una bella discussione... |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 16:03|

  1. Marco scrive:

post 258: avete notato che l’autrice del blog non ha più pubblicato nuovi post dal 28 febbraio? Eppure prima pubblicava in media una volta al giorno. Si vergogna? In ogni caso ho provveduto a diffondere questa storia a (ormai ex) elettori di FI, che hanno deciso di donare il loro voto ad altri schieramenti (in particolare al Partito Democratico) |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 16:37|

  1. e.c. scrive:

con tutta la fisica che ha studiato con le sorelline e cirinopomicino per diventar famosa puo’ dire quello che vuole |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 16:40|

  1. Marco scrive:

post 259: nel post precedente ho raccontato come ex elettori di FI abbiano deciso di non votare FI alle prossime elezioni per via di questa storia. Secondo voi quanto tempo ci metteranno per eliminarlo? Invito tutti a numerare i post all’inizio dei messaggi, in modo da rilevare l’attività di censura. |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 16:41|

  1. Federico scrive:

Ora ha inserito il paper completo con tanto di sottolineature. Si vede che non bastano le risposte di derisione di alcuni tra i maggiori fisici mondiali.

Sono spassose le sottolineature su frasi come "We shall assume from now on this identification to be valid", lasci stare chi la consiglia, le sta solo facendo fare una brutta figura dietro l’altra.

Ora che ho visto il paper completo con relative sottolineature, sono ancora più convinto che Maiani meritava quel posto al CNR. Indubbiamente più di chi ha fatto quelle sottolineature. |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 16:56|

  1. Marco scrive:

post 262: Evidentemente vogliono fare credere a chi segue il blog che quel "We shall assume from now on this identification to be valid" significhi: "Ora tutta la comunità dei fisici delle particelle, da ora in poi, DOVRA’ SEGUIRE LA NOSTRA INTERPRETAZIONE, pena l’esclusione dalla potente lobby della Fisica della Particella Romana. Guai a voi se osate dubitare di questa idenitificazione! E’ valida! Dobbiamo (e dovete) assumerla per forza!".

Ma ci prendi (ci prendete) per scemi? |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 17:06|

  1. Giancarlo Albricci scrive:

post 260: ringrazio la signora Carlucci per avermi permesso di leggere l’articolo di Altarelli, articolo evidentemente scansionato dall’entourage scientifico della signora (Boschi? qualcun altro? non sia riottosa signora, ce lo dica. E ci dica se ha il copyright per pubblicare quei documenti...). A tal riguardo ha già risposto con competenza ed ironia il Nobel Sheldon Glashow nella sua terza lettera dedicata a questo penoso caso. Penoso sia per la figura che sta facendo l’onorevole sia per la figura che fanno i "consulenti scientifici" che le stanno dietro. Mi dia retta signora Carlucci: chieda scusa alle persone che ha (lei sì) insultato e torni a fare spettacolo in televisione. Esca dalla politica perché sinceramente di persone incompetenti come lei la nostra povera Italia non ha proprio bisogno. Salvo questo commento sul mio PC e se sarà eliminato provvederò a difonderlo in Rete per altre vie. |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 17:07|

  1. silvia scrive:

Per completezza di informazioen aggiungo questo link.

Per i non addetti ai lavori si tratta delle pubblicazioni di Maiani raccolte su Spires (un archivio di articoli di fisica delle alte energie) quindi non necessariamente completo. Anche così comunque potete vedere come la maggior parte delle affermazioni della Carlucci sono completamente infondate. Gli articoli sono ordinati per numero di citazioni, quindi in cima trovate il famoso GIM. Ma se cercate bene vedrete che la sua produzione non si ferma al 1984 come qualcuno ci vuol far credere....

http://www-spires.slac.stanford.edu/spires/find/hep/ www?rawcmd=FIND+A+MAIANI%2CL&FORMAT=www&SEQUENCE=citecount%28d%29 |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 17:15|

  1. Gio scrive:

Salve, Siccome in politica ci si chiama per nome, e che questa non è più fisica, ma per l’appunto politica, cara Gabriella, dall’alto delle competenze in questa scienza, sue e del suo staff, potrebbe aiutarmi a capire una cosa che non sono mai riuscito a padroneggiare: non ho mai capito i diagrammi a pinguino di Feymann, non è che potrebbe cercare un paper in cui vengono spiegati in maniera chiara? Le dò un piccolo aiuto, sarà una battuta? |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 17:16|

  1. qpateso scrive:

La sua pochezza intellettuale mi fa rabbrividire. E l’hanno messa in Parlamento... |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 17:44|

  1. parlamento pulito scrive:

post 267: c’è poco da ridere, è dal 1994 che questa demente è pagata profumatamente con i nostri soldi; e c’è il rischio che il mese prossimo ce la ritroviamo ministro della cultura |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 17:57|

  1. andrea99boban scrive:

Si’ e il Bosone e’ una particella elementare dai gusti sessuali invisi alla destra... |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 18:03|

  1. renzo scrive:

Glashow risponde alla carlucci! |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 18:15|

  1. mariama scrive:

vista la piega pietosa politikese in cui sta degradando ’sto blog, nonostante il mio commento del 3 marzo ore 17,41, alcuni commenti qui nn mi faranno di sicuro passare a un voto a sx: c’è anke l’0astensione!...un certo popolo di sx è di una volgarità e di una maleducazione civica ke fa un pari con l’incompetenza sfacciata di certa dx...qui c’era un reagire giusto e corretto, seppur goliardico nella presa in giro, ma in difesa della scienza e di uno scienziato "doc", ora sono subentrati gli sciokki volgarotti ke fanno un pari con la signora in questione...ma nn è ora di kiudere , visto ke ormai sono solo i bla bla e i pettegoli a postare?...cioé quelli ke parlano solo x ascoltarsi?...è proprio il vuoto ke fa senso oggi!... |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 18:24|

  1. Massimo Liberto scrive:

post 270: tutto ciò è surreale, la Francia ai tempi di Maria Antonietta vista dagli occhi di Terry Gilliam, non ci calcola, siamo nulla per lei, politicamente parlando, solo numeri, fa incazzare moltissimo questa cosa, è un cattivo presagio, bisogna stare in guardia. |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 18:25|

  1. Albert scrive:

Ho scoperto questa cosa di recente! La cosa che è stupefacente è che tutto questo è solo perché questo fisico si è opposto al papa... è una ridicola vendetta fatta con il passaparola Ma se la Carlucci entra nel governo cosa fa? Lo manda dall’Inquisizione? Che squallore! |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 18:31|

  1. Massimo Liberto scrive:

post 273:

Gabriella Carlucci tampona un bus e va via Roma, stava telefonando in auto e ha saltato lo stop. I passeggeri: una vergogna, ed è onorevole ROMA – Aveva fretta, l’ onorevole Gabriella Carlucci. Ieri mattina i colleghi l’ aspettavano alla Camera per le votazioni sull’ euro e lei non voleva mancare. La macchina che guidava, del resto, le garantiva prestazioni super: una rombante Porsche cabriolet grigia metallizzata. Così, alle 10 in punto, quando si è trovata di fronte un jumbo-bus lungo 18 metri, in via del Tritone, non ha potuto evitare di tamponarlo. Ma poi, invece di fermarsi per il verbale, è ripartita a razzo sulla corsia preferenziale, inseguita a piedi dal conducente del bus, tra lo stupore e l’ indignazione di passanti e passeggeri che l’ avevano riconosciuta. Una corsa sfrenata fino a piazza del Parlamento, dove però il parcheggio riservato ai deputati era ormai esaurito. E, anche allora, Gabriella non si è persa d’ animo: ha abbandonato la Porsche sul marciapiede e via in aula. Giornata nera. Il vigile le ha fatto la multa per divieto di sosta (importo: 63 mila lire, 32,54 euro). L’ Atac, l’ azienda del trasporto pubblico capitolino, ha annunciato che le chiederà i danni per il bus e le corse perse: «l’ 80 Express è rimasto fermo per 55 minuti». Unica consolazione: l’ ex show girl non rischia il ritiro della patente: «Non ci sono stati feriti», spiega la polizia stradale, «non c’ è stata, dunque, omissione di soccorso». La rabbia del conducente del bus, Edoardo Valentini, due ore dopo l’ incidente non è ancora sbollita. «Sono stati i passeggeri a riconoscerla – racconta – io all’ inizio non ci avevo neppure fatto caso. Volevo solo i suoi dati per stendere il rapporto. Invece è scappata addirittura contromano, col rischio di provocare altri incidenti. Non vede? E’ Gabriella Carlucci!, mi ha detto allora una signora. Vergogna! Un deputato-pirata, ha aggiunto scandalizzato un altro signore». Valentini, 31 anni, da due sui mezzi pubblici, ieri mattina alle 10 scendeva col «suo» jumbo-bus di 18 metri lungo via del Tritone, tra piazza Barberini e largo Chigi. La Carlucci usciva invece da una stradina secondaria, via Zucchelli. «Andava piano, ma parlava al telefonino, era distratta – dice l’ autista -. Così, senza rispettare lo stop, ha invaso via del Tritone e mi è venuta addosso». Il jumbo-bus ha i segni sulla fiancata. «Non stavo parlando al telefonino – replica la parlamentare -. Ed ero ferma allo stop. Per fortuna dietro di me c’ era un altro deputato, Franco Cardiello, di An, con la sua auto, che può confermare». Cardiello, più tardi, confermer . La Porsche nell’ impatto ha perso il fanalino anteriore sinistro, e anche parafango e carrozzeria sono rovinati. «A quell’ incrocio ho cominciato a immettermi lentamente – spiega la Carlucci – quando l’ autobus, che veniva da sinistra ad alta velocit , ha sfiorato il muso della mia vettura. Sono scesa per controllare, non era accaduto nulla e perciò sono ripartita. Avevo fretta. Alla Camera c’ erano le votazioni». Ultima stoccata, con tono seccato: «E poi io non ho colpe neanche per la multa in piazza del Parlamento: spetta ai custodi della Camera controllare le auto, è un problema loro». «Balle – replica il conducente – . Io non correvo affatto. E quando mi sono fermato per scrivere il rapporto lei non è scesa. E’ rimasta in macchina col finestrino mezzo chiuso e mi ha gridato: cosa vuoi? Non ti sei fatto niente! Poi è ripartita a gran velocità dopo una breve retromarcia, mentre pedoni e passeggeri si scansavano per non essere investiti. Mi ha colpito molto la sua prepotenza. E l’ assoluto disinteresse per aver danneggiato una Porsche. Capite? Io ho una Micra e ci sto attentissimo...». Fabrizio Caccia LA PROTAGONISTA «Non è vero nulla, mi dipingono sempre come cattiva» «Io non sono cattiva, sono gli altri che mi dipingono così». Il problema di Gabriella Carlucci è tutto lì, nella sindrome da Jessica Rabbit. Ieri mattina è incorsa nell’ ennesimo equivoco tra l’ essere e l’ apparire. In via del Tritone, in Porsche, proprio dove anni fa fu protagonista di un memorabile inseguimento notturno, lei sempre in Porsche, il fidanzato in Jaguar. Ieri avrebbe potuto dire mi dispiace, ho sbagliato. Ma proprio non ce l’ ha fatta. Spiegherà invece: «Non è vero niente», come altre volte, quando Novella 2000 la fotografò in sella a una motocicletta senza casco, «ma stavo solo preparando la sigla del mio programma», come quando di lei si disse che Cirino Pomicino la raccomandava in Rai: «Non erano telefonate specifiche, erano in generale». Non è mai vero, insomma. E pazienza se, essendo un deputato della Repubblica, per lei varrebbe, a prescindere, l’ obbligo di scusarsi, fermarsi, far stilare un verbale. Jessica-Gabriella, invece, ieri mattina ha riacceso il motore della Porsche e, dopo aver constatato che nulla di irreparabile era accaduto né alla sua elitaria fuoriserie né al popolare autobus, ha ingranato la marcia e se n’ è andata. «Sono il contrario di come mi dipingono» dice Gabriella, voce fremente di indignazione. Ed è vero che non la dipingono mai mentre aiuta i bisognosi e lavora sodo nel suo collegio. Quando dà interviste sulla gente che essendo di sinistra ha fatto carriera a Mediaset, ecco sì, in quel caso i giornali le danno retta, ma mica c’ erano quando sosteneva un’ audizione davanti alla commissione Affari costituzionali, «il discorso me lo sono scritta tutta da sola, e lì si vede quanto vali». E’ anche madre, porta il bambino a scuola, è moglie... Niente da fare. Lei è il contrario di come la dipingono, ma la dipingono così perché? «Sono una donna di spettacolo, su 680 deputati chi fa notizia? Io. E Sgarbi. In più, mi vedono sulla Porsche ed è fatta... Pensano: "Questa è una stronza, c’ ha pure la Porsche». Eccolo, il problema di Gabriella Carlucci. Sta tutto qui, nell’ essere lei un concentrato di quello che, nel bene e nel male, il politically correct e le colleghe democristian-comuniste della Camera fortemente detestano. Dalla Porsche all’ extension dei capelli, che più sono lunghi e più sono belli, Gabriella Carlucci è quanto Rosi Bindi ma anche Giovanna Melandri avrebbero orrore di essere, mentre i suoi tailleur, beige-lilla con scollatura Evita Perón, piacerebbero un sacco a Maria Teresa Ruta. Jessica-Gabriella è il tacco a spillo infilzato sui tappeti di Montecitorio con la stessa imperiale sicurezza con la quale Nilde Iotti brandiva il regolamento della Camera. «Dovrei mettere il tacco basso? E’ un’ ingiustizia». Carlucci è l’ eloquio torrenzial-sdrucciolo da conduttrice televisiva, è, in un Paese di falsi moralisti, quella Porsche benedetta, macchina che non passa inosservata, bella, genere «Sono appena uscita dalla palestra». Non è forse sulla bellezza, sulla «bella presenza» meglio, che Gabriella Carlucci, come del resto Silvio Berlusconi, hanno fondato – si parva licet – ciascuno la propria piccola o grande Spa? Anche per gli uomini, del resto, lo riferisce Gian Antonio Stella nel suo nuovo libro Tribù, il criterio di selezione è sano e sbrigativo: «Mi piacciono alti, belli e deficienti» ha dichiarato la Nostra. La Carlucci lo sa che un deputato furbo mai correrebbe a Montecitorio guidando una Maserati, lo sa e infatti sostiene di non usarla mai, quella Porsche che la condanna all’ ingrato cliché della stronza: «L’ ho comprata nel ‘ 95, era il mio sogno da ragazzina». Dovrebbe forse tenerla in garage? No, si indigna cavalleresco il diessino Beppe Giulietti, «meglio lei che gli ipocriti» la difende, attribuendo le gaffe della collega a quell’ «assenza di storia politica» che d’ altra parte, ammette sconsolato, «tocca la quasi totalità dei parlamentari della Cdl e anche qualcuno di noi». «Dovrei essere ipocrita, cambiare me stessa, i miei vestiti, la macchina? Sono la persona che sono e per questo mi hanno votata» proclama, e si capisce che di Berlusconi vuole condividere proprio tutto e per questo si sente «unta», almeno un pochino. Dal Signore? Può darsi. Ma, a giudicare dagli zigomi perfetti, di sicuro da un’ eccellente crema anti- aging. Maria Latella LA VICENDA DISTRATTA L’ onorevole Gabriella Carlucci (sopra) ieri e’ finita con la sua Porsche Carrera contro un autobus nel centro di Roma, poi e’ "scappata" in Parlamento, contromano IN FUGA Edoardo Valentini è l’ autista del bus coinvolto: l’ onorevole Carlucci, dopo l’ incidente, non si è fermata INDISCIPLINATA Dopo l’ incidente con il tram la deputata di Forza Italia è andata alla Camera e ha parcheggiato la sua Porsche (sopra) sul marciapiede: è stata multata (Foto Renato Ciofani) LA SCHEDA DEPUTATA La presentatrice Gabriella Carlucci, nata ad Alghero 42 anni fa, sposata e madre di Matteo, è entrata a Montecitorio la scorsa primavera. E’ stata eletta il 13 maggio, alle ultime politiche, per Forza Italia, a Trani SHOWGIRL La showgirl ha esordito in televisione nel 1983. Nel 1995 ha fondato una casa di moda, ma la sua passione sono gli sport estremi, dal rafting al paracadutismo . E i motori: ha anche partecipato alla Mille Miglia

Caccia Fabrizio, Latella Maria

Pagina 23 (25 ottobre 2001) – Corriere della Sera |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 18:57|

  1. franco scrive:

mi sono andato a vedere la pagina della miticaaaaaa Gabry su myspace: dal punto di vista dei contenuti non commento, la grafica, il layout e tutto il resto sono a dir poco obbrobriosi; però una nota positiva per Gabry riessco comunque a coglierla in tutto quello che ha scritto, un po’ di formattazione di testo e ctrl-c / ctrl-v probabilmente li ha imparati a dovere; Gabry sei sicura di non esserti confusa ed aver fatto alt-F4 al tuo cervello? |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 19:00|

  1. franco scrive:

"ma la sua passione sono gli sport estremi, dal rafting al paracadutismo".... beh, più sport estremo del dare del bischero ad un nobel per la fisica parlando di fisica su internet, dove tutti in 30 secondi hanno la possibilità di andarsi a cercare le informazioni e dedurre di conseguenza la figura meschina ottenuta dall’ imprevedibile Gabry.... credo si chiami free- climbing sugli specchi |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 19:06|

  1. klochov scrive:

Guardi, la prego: facciamo tutti più bella figura se chiudiamo questo argomento. O almeno smettiamo di chiamare in causa personalità illustri e non use ai giochini della politica italiana. Così, per carità di patria. |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 19:29|

  1. Jack scrive:

Ma questo blog è meglio di quello di Flavia Vento! Incredibile! (che vergogna però, povera Italia...) |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 19:31|

  1. Antonino Zichichi scrive:

Ah ah ! Non avete capito un bel gnulla !!! Sono io il fautore dello sbugiardamento di quel losco di Maiani. IO , Antonino Zichichi, vero e sommo scienziere, mente eccelsa dell’astrofisica, io che credo in colui che ha fatto l’universo. Mi dispiace ma la carlucci è solo un fantoccio nelle mie mani, contro cui voi tutti vi accanite mentre io tramo nell’ombra... Muahahahahah Muahahahahah Muahahahahaha |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 19:52|

  1. pi scrive:

ADESSO BASTA! |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 19:59|

  1. Enzo f. scrive:

ricordatevi che lei è quella che ha messo la tassa su gli hard disk contro la pirateria, SU GLI HARD DISK?!?! ora che c’era poteva mettera pure su i lettori mp3 o su gli stereo!!! comunque ora i cd e i supporti li si comprano su internet in Germania che costano di meno ed il risultato? chi vendeva supporti o HDD ne vendono di meno che VERGOGNA |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 20:29|

  1. GIULIO. scrive:

SEI GIA’ FINITA SU WIKIPEDIA COSI’ LA TUA FIGURACCIA RIMARRA’ ANCHE PER GLI ANNI A VENIRE!!! http://it.wikipedia.org/wiki/Gabriella_Carlucci

LoL!!!! :) |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 20:40|

  1. Massimo Liberto scrive:

Può pure risparmiarsi l’incomodo di deletare. |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 20:49|

  1. udo scrive:

post precedente:279 @mariama: e’ vero, c’e’ qualche post volgarotto. certo, nulla a che vedere con la volgarita’ dei vari esponenti di FI, alle quali siamo oramai abituati da lustri. Io personalmente trovo volgari anche le persone di eta’ superiore ai 13 anni che utilizzano la k e le abbreviazioni da sms ad ogni pie’ sospinto. |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 20:50|

  1. Toro Meccanico scrive:

Torni al toro meccanico, che le era molto più congeniale della fisica subatomica. D’altronde sono evidenti i risultati della saggia politica del suo partito della libertà di evadere le tasse: mettere una soubrette di terz’ordine in parlamento, invece che lasciarla sul toro meccanico, significa innanzi tutto togliere un posto a una persona che di cultura magari ne sa davvero qualcosa. E poi significa inevitabilmente attirare figuracce colossali, come la sua, che insiste a contraddire illustri scienziati |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 20:50|

  1. Toro Meccanico scrive:

Torni al toro meccanico, che le era molto più congeniale della fisica subatomica. D’altronde sono evidenti i risultati della saggia politica del suo partito della libertà di evadere le tasse: mettere una soubrette di terz’ordine in parlamento, invece che lasciarla sul toro meccanico, significa innanzi tutto togliere un posto a una persona che di cultura magari ne sa davvero qualcosa. E poi significa inevitabilmente attirare figuracce colossali, come la sua, che insiste a contraddire illustri scienziati. E RICORDIAMOCI ANCHE CHE LA DOMATRICE DI TORI MECCANICI è PURE QUELLA CHE PRETENDE DI GIRARE PER ROMA QUANDO C’è IL BLOCCO DEL TRAFFICO. Quella che con lo stipendio che si cucca nemmeno voleva pagare la multa che un vigile, incaponitosi che la legge è uguale per tutti, voleva farle per l’infrazione che commetteva. FAI UN FAVORE VERO ALLA CULTURA: TORNA SUL TORO MECCANICO |Lasciato il 5 marzo 2008 alle 20:59|

  1. Elettrico scrive:

Mi sembra giusto che lei, rinomata scienziata, disquisisca di certi argomenti, in quanto ovviamente sono il suo pane. Cosa? Lei ha una laurea in materie umanistiche? Allora ci faccia il piacere di tacere, in quanto non può parlare di cose che non conosce. Gli errori capitano, di certo agli ignavi come lei, capitano più raramente. Stia a casa a discutere di shopping con sua sorella (verso la quale non ho nessun rancore), invece di entrare in polemiche sterili, che la fanno soltanto passare da idiota. |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 01:00|

  1. Elettrolisi negativa scrive:

Incollo un simpatico post di un altro blog sulle mirabolanti capacit linguistiche della nostra soubrettina domatrice di tori meccanici. Povere lettere, ma soprattutto POVERA PATRIA, ma tu guarda a che gente bisogna pagare lo stipendio.... Gustatevi le grande capacità grammaticale della nostra soubrettina della commissione INcultura

lunedì 3 marzo 2008 4+

Dal blog di Gabriella Carlucci:

Egregio Direttore, avrei fatto volentieri a meno di scrivere, ma, dirigendo lei un organo di stampa comunista [così è bruttino: sarebbe stato meglio dire "poiché Ella dirige un organo di stampa comunista"], è [sarebbe stato più appropriato, al posto di "è", utilizzare "ritengo", tanto per accordarlo con il soggetto della principale] doveroso ristabilire da subito alcune verit (materia che, insieme alla libert , storicamente masticate poco ["materia" è singolare, mentre il "verit " che precede è plurale; forse sarebbe stato più opportuno esplicitare il passaggio con una frase del tipo "la verit , così come la libert , è un concetto che storicamente masticate poco"], o meglio lo fate come vi pare [anche questo passaggio è bruttarello: che ne diresti di chiudere sinteticamente limitandoti ad un semplice "poco e male"?]). Dunque [ohibò! Non si inizia una frase con "dunque"! Errore rosso vermiglio!]: di Sanremo ne ho condotti due (1988 e 1990) [la frase è un tantino involuta: che ne diresti di "Ho condotto Sanremo nel 1988 e nel 1990"?]; non sono una soubrette [virgola!] ma una conduttrice televisiva; quando pargheggio [quando pargheggi cosa? La magghina?] in divieto di sosta pago le multe [spero che intendessi "la multa", singolare, a meno che dalle tue parti non lascino due o tre multe per la stessa infrazione]; non ho mai, ripeto mai, in vita mia [sarebbe stato meglio piazzarlo all'inizio della frase, questo "in vita mia": qua dà fastidio e rende il periodo pesantuccio] provocato incidenti transitando su corsie preferenziali e tantomeno parlando al telefono[volevi dire "né", vero?] , [qua avrei messo un punto e virgola: ogni tanto si deve pure prendere fiato, no?] figurarsi, poi, fuggire; infine [virgola, perbacco, virgola!] non presiedo nessuna ["non presiedo nessuna" è una doppia negazione: volevi dire "alcuna", giusto?] Commissione alla Camera dei Deputati. Insomma [virgola, cazzarola!] non ne avete azzecata una: complimenti. Ma, [ecco, lo vedi? Qua la virgola non c'entra, e tu ce la metti. Lo fai apposta? Di' la verit !] i complimenti più sinceri li meritate quando voi [perché ripetere il soggetto? Si capiva che parlavi di loro, non trovi?], orgogliosi eredi degli oppressori di mezza Europa, insinuate che io possa essere una talpa eterodiretta. Ma di che parlate! [Punto interrogativo: è una domanda, o sbaglio?] In ogni caso [virgola! Eccheccazzo, virgola!] siccome non è questo il problema [a dire il vero non è che si sia capito bene quale sia, 'sto problema: cerca di essere più chiara], vi confermo quello che ho gia [e l'accento sulla "a"? L'ha mangiato il gatto?] ripetutamente detto e scritto: uno che impedisce ad un altro di parlare è un fascista (anche se in Cambogia, Cuba, Cecoslovacchia e dintorni, erano [chi "erano"? qual è il soggetto?] all’ombra della falce e martello), e in una Repubblica Democratica è pienamente legittimato [chi è che è legittimato? Quello che impedisce, cioè il fascista? Non credo; casomai, quello che vuole parlare; però, in tal caso, occorre esplicitarlo, altrimenti non si capisce] a dire e fare, quanto al rappresentare ... [be'? Quanto al reppresentare, cosa?] Questo è un linguaggio che capite? [Direi di no. Io, per conto mio, non ho capito una parola] Bene, perché il problema è tutto lì. [Ecco: già capire dov'è sarebbe qualcosina] Grazie per l’attenzione. [Altro che attenzione. Una fatica improba, direi]

Quasi quasi tolgo anche il + del titolo... |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 02:08|

  1. Talking Head scrive:

Da ricercatore in Fisica a Roma questo post mi ha veramente sconcertato.

Non è neanche la Carlucci che parla di teoria dei campi la cosa più assurda della vicenda (bellissimo il "pesa 3″), ma il voler strumentalizzare la candidatura di Maiani che, a prescindere da qualsiasi considerazione, è riconosciuto da chiunque lavori nell’ambito come un’autorità sia scientifica sia per quanto riguarda la precedente esperienza nella gestione di strutture di ricerca internazionali. Per parlare in tono forse più comprensibile alla soubrette, son quelle frasi tipo "Pippo Baudo è un professionista"... verità accertate e testimoniate da una gloriosa carriera ricca di soddisfazioni su cui nessuno mette bocca.

Bellissima poi la citazione sui Nobel... di Nobel per la Fisica Italiani ne abbiamo avuti quattro. Marconi, Fermi, Segrè e Rubbia (più un quinto Italo- Americano... ma parla Italiano con difficolt ). Simile argomento ("non ha mai vinto il Nobel") si potrebbe quindi portare per nomi talmente importanti (Majorana, Parisi, Cabibbo, Jona-Lasinio, Pontecorvo...) da far sorridere. Fa particolarmente ridere l’obbiezione per il fatto che il suo governo ha cacciato dalla direzione dell’ENEA l’unico premio Nobel italiano per la fisica vivente (Rubbia) :) |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 03:59|

  1. Sbigottito scrive:

A gabbriè. Ma stai a dì sul serio? |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 10:05|

  1. Marco scrive:

Ma quando è che Zichichi la smetterà di rosicare? (e di suggerire alla Carlucci queste str.....e?) |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 12:14|

  1. matteo scrive:

La prego, sig.ra Carlucci, da fisico, scienziato e ricercatore, di stendere un velo pietoso su questa imbarazzante, per lei, controversia. Perché, piuttosto, non passa ad attaccare Caravaggio perché non avrebbe capito i colori o Dante perché avrebbe commesso errori di gramnmatica? |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 12:19|

  1. Marco scrive:

per post 270: l’astensionismo favorirà soltanto berlusconi.

Ma guardi come ci stanno trattando: questo che scrivo è il 291esimo post e neanche uno straccio di risposta, un comunicato stampa, una nota, un’inserzione da parte dell’autrice del blog.

E’ così che il partito delle libertà considera i cittadini? Con il silenzio, la censura e l’affossamento?

E’ con questa gente che vogliamo avere a che fare per i prossimi anni? |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 12:21|

  1. elisa scrive:

ragazzi, visto che la signora non risponde e nei due principali quotidiani online non si parla di sta storia perché non ci adoperiamo per far qualcosa? ad esempio chiedendo le sue dimissioni e che non sia ricandidata alle prossime elezioni? magari anche gli elettori di destra potrebbero partecipare e usufruire del vantaggio (visto che l’onorevole qui fa più danno che altro). siamo un bel po´ e se mandiamo delle mail a chi di dovere non si puó venire ignorati. quanto meno gli inasiniamo la casella di posta... IO UNA COME QUESTA AL PROSSIMO GOVERNO NON LA VOGLIO!!! Sono stufa di pagarle uno stipendio per dire ste boiate. Dai ragà attiviamoci! |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 12:25|

  1. gingillona scrive:

Gent.ma On. Carlucci, Da che frequento la rete non ho mai visto 200 commenti ad un post che fossero TUTTI NEGATIVI. Nessuno che si sia preso la briga di difenderla, i più generosi la hanno semplicemente ritenuta vittima di manipolazioni (conclusione un po’ ingenua almeno per me che parto dal presupposto che lei sia una persona intelligente per essere arrivata nella posizione che ricopre). Perché non si batte il petto recitando il mea culpa?. Sono una dottoranda all’ultimo anno in astrofisica extragalattica e delle alte energie, come molti hanno fatto potrei massacrare le sue affermazioni sulla fisica e sul fatto che, pur avendo lei una laurea in lettere e lingue straniere, non sa tradurre l’inglese scientifico, per l’appunto su questi aspetti le è già stato detto molto e mi limito a sottoscrivere tutto quello che le persone sensate ed educate le hanno scritto. La invito a parlare con persone che hanno dedicato alla fisica la loro vita, e sono esperte di certi argomenti e del metodo di ricerca, di modo da chiarirsi le idee e rettificare conseguentemente le sue affermazioni. Le auguro buon lavoro e buono studio. |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 12:34|

  1. Marco scrive:

Brava elisa, volevo scrivere la stessa cosa. Io sono solo un laureando in fisica nucleare, per giunta senza nobel, quindi non conosco come si faccia ad avviare una richiesta di dimissione, ne se questo sia possibile. Per conto mio ho provveduto a diffondere questa pagina di oscura storia ai miei conoscenti, e questi si stanno adoperando a diffonderla. Per dare risalto alla faccenda si potrebbero scrivere lettere ai direttori delle più importanti testate giornalistiche. |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 12:35|

  1. gif scrive:

Maiani si è distratto un po’ troppo, e... |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 12:54|

  1. Massimo Liberto scrive:

Quoto Marco ed Elisa, l’astensionismo non fa che favorirli, andiamo tutti a votare, vi ricordo che è un diritto e un dovere inoltre, se qualcuno sapesse di un esposto in atto contro questa penosa situazione ditemelo, porto l’intero condominio a firmare. |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 12:59|

  1. francesco scrive:

Esilarante! grazie, Gabriella... la politica sarebbe triste, senza teste come la tua! |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 13:18|

  1. Giovanni Peccati scrive:

Ma non si può fare una puntata di "C’è posta per te" con la Carlucci, dove dietro il lenzuolone ci sono Maiani, Glashow e de Rujula che poi la menano? Poi anche io itero il quesito angosciante: ma la ricandidano, e se lo fanno, perché? (pronunciato con voce tremante) Comunque, l’unica via d’uscita è chiedere scusa pacatamente, come una persona matura, dicendo che si è sbagliata, che è entrata in una discussione che non le compete ma proprio per niente, e credendo di fare il bene dell’Italia è diventata una barzelletta vivente. |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 13:36|

  1. Toro Meccanico scrive:

Aderisco in pieno alla richesta di dimissioni per la nostra arrogante soubrettina. Ma che si fa, ognuno scive una propia email, e a chi? Oppure si fa una cosa collettiva, tipo petizione? Fatemi sapere |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 13:37|

  1. Axel scrive:

Egregia (...) legga e, se può, comprenda ciò che uno dei fisici più preparati illustra relativamente alla filosofia della scienza. Non tutti accettano supinamente che i cervelli vengano messi in salamoia.

"Si può davvero pensare che una lettera di metà novembre 2007 di un gruppo di docenti al Rettore che riteneva incongruo l’invito al Pontefice ad intervenire durante l’apertura dell’anno accademico alla Sapienza per tenere, come allora prospettato, la lectio magistralis, ne abbia impedito la presenza il 17 gennaio 2008? La lettera rimasta inascoltata dal Rettore era stata da me archiviata da tempo, tanto che quando è riapparsa sulla stampa ne sono rimasto sorpreso. Ci si deve domandare perché è stato creato questo caso con una pressione mediatica al di là di ogni immaginazione. Considerare inopportuno un invito è ben diverso dall’impedire a qualcuno di esprimere le proprie idee. Come è stato dunque possibile che la nostra critica all’iniziativa del Rettore sia stata trasformata agli occhi dell’opinione pubblica in una violazione della libertà di parola e condannata come tale, nel coro unanime dei novelli difensori di libertà che arrivano a chiedere l’allontanamento dei reprobi dall’universit ? La scelta del Pontefice di annullare la propria visita può veramente essere attribuita alla nostra vecchia lettera e al nostro legittimo dissenso dal Rettore?

Detto questo ritenevamo allora e ritengo ancora che l’intervento di un Pontefice all’inaugurazione dell’anno accademico avrebbe avuto un alto valore simbolico di orientamento del sapere, in particolare con il presente Pontefice che non perde occasione per proporre valori non negoziabili e annunciare verit .

L’insegnamento, la scienza, la ricerca, elementi fondanti dell’universit , non sono compatibili con una verità precostituita. Tale separazione si pensava acquisita dopo un lungo e travagliato percorso storico. Già nel Medioevo Maimonide affermò che se le osservazioni naturali contraddicono testi religiosi, questi devono essere reinterpretati in accordo con i fatti. Si dice da più parti, non so quanto in buona fede, ma erroneamente, che i docenti avrebbero avuto la possibilità di interloquire, di dialogare. Certo se ciò fosse stato possibile, a nessuno di noi sarebbe venuto in mente di chiedere al Rettore di rinunciare all’invito e tanto meno di sottrarci al dialogo. Insegnare ai giovani ha sempre richiesto da parte nostra una grande attenzione al dibattito delle idee, prescindendo in ogni occasione dalle proprie convinzioni, in una faticosa costruzione di nuove conoscenze costantemente soggette a revisione all’apparire di nuove analisi e scoperte. Ben venga all’universit , dunque, un confronto diretto con il Professor Ratzinger. Non è accettabile invece nell’universit , all’apertura dell’anno accademico, l’intervento ex cathedra del Pontefice Ratzinger. Per lui parlano le sue encicliche ed i continui interventi del suo magistero (esaltati in continuazione dai media).

La conoscenza della natura non può essere condizionata dalla conoscenza di Dio. L’uomo è libero di investigare la natura fuori dal dogma. Scienza e religione non entrano in conflitto purché lette in modo corretto. Compito della religione è individuare gli scopi e le aspirazioni umane, ma essa non deve intervenire sul piano della conoscenza con tentativi di spiegazioni dell’incognito, né subordinandola alla concezione di un Dio salvifico, distributore di premi e di castighi presenti o futuri. Lo sforzo continuo della scienza, di tutte le scienze, è proprio di sottrarre la conoscenza alle illusioni. Il costante tentativo di ricomposizione razionale dei diversi aspetti della natura da parte degli uomini, liberi da dogmi, è alla base della ricerca scientifica. La paura dell’incognito è superabile attraverso la conoscenza delle leggi naturali e non certamente attraverso l’affrancamento dall’universo e dalle sue leggi con la "conoscenza" del Divino. L’incontro tra fede e ragione non può avvenire subordinando le scienze ad una conoscenza razionale più vasta e generale. Viceversa il Papa nel pur cauto discorso inviato alla Sapienza afferma che se "la ragione – sollecita della sua presunta purezza – diventa sorda al grande messaggio che le viene dalla fede cristiana e dalla sua sapienza, inaridisce come un albero le cui radici non raggiungono più le acque che gli danno vita" Ciascuno di noi individualmente non è, e forse non deve essere, sordo al messaggio della fede ma questa dimensione della trascendenza non può essere appannaggio esclusivo di una struttura ecclesiale anche se maggioritaria e tanto meno può essere il verbo su cui basare l’inaugurazione dell’anno accademico di un’università dove la scienza e il sapere devono essere trasmessi senza aggettivi che li limitino e condizionino. Afferma Giancarlo Bosetti nell’introduzione a "Ragione e fede in dialogo" di Joseph Ratzinger e Jurgen Habermas (Marsilio editore 2005): "...il laico deve prendere atto che questa più ampia presenza del discorso religioso nella sfera pubblica corrisponde a un fenomeno sociale che ha profondità e motivazioni forti, non arbitrarie, il religioso deve prendere atto che questa espansione dei suoi progetti di uso pubblico della ragione lo costringe inevitabilmente a misurarsi con le regole laiche della democrazia e con i problemi di tolleranza e convivenza posti dalla pluralità delle religioni e delle culture".La prova di forza a cui sono stati chiamati i fedeli ed i romani a Piazza San Pietro domenica 20 gennaio, la gogna mediatica riservata ai docenti dissenzienti dal loro Rettore, la corsa affannosa alla condanna e all’ingiuria per non incorrere nel pericolo di essere contaminati, indicano dove è la vera intolleranza, quella che non ammette idee discordanti. Altro che pluralismo di religioni e culture.

Carlo Di Castro" |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 13:53|

  1. pi scrive:

Ad Elisa e a quelli che condividono quello che lei propone: guardate che Berlusconi può candidare chi vuole e a questo punto la Carlucci sar certamente confermata. Se vincono loro la possono mettere dove vogliono, in teoria anche ministro della ricerca scientifica, tutto è possibile. L’unica cosa che si può fare è impegnarsi tutti perché il PD vinca le elezioni, sissignori, il PD, non sinistre arcobaleno ecc. Quelli, è triste e duro ammetterlo, sarebbero voti dispersi che darebbero una spinta aggiuntiva alla destra. Tertium non datur. |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 14:08|

  1. Massimo Liberto scrive:

Quioto duro: amici, non fatevi fregare, non vi parlo di programmi politici tanto le cose col tempo e la buona volontà si faranno, dobbiamo arginare il male peggiore, i trafficanti a cielo aperto, inutile suggerirvi chi siano, giudicate voi ma votate con furbizia e a cautela del nostro paese. |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 14:16|

  1. Tafanus scrive:

Si può davvero pensare che una lettera di metà novembre 2007 di un gruppo di docenti al Rettore che riteneva incongruo l’invito al Pontefice ad intervenire durante l’apertura dell’anno accademico alla Sapienza per tenere, come allora prospettato, la lectio magistralis, ne abbia impedito la presenza il 17 gennaio 2008? La lettera rimasta inascoltata dal Rettore era stata da me archiviata da tempo, tanto che quando è riapparsa sulla stampa ne sono rimasto sorpreso. Ci si deve domandare perché è stato creato questo caso con una pressione mediatica al di là di ogni immaginazione. Considerare inopportuno un invito è ben diverso dall’impedire a qualcuno di esprimere le proprie idee. Come è stato dunque possibile che la nostra critica all’iniziativa del Rettore sia stata trasformata agli occhi dell’opinione pubblica in una violazione della libertà di parola e condannata come tale, nel coro unanime dei novelli difensori di libertà che arrivano a chiedere l’allontanamento dei reprobi dall’universit ? La scelta del Pontefice di annullare la propria visita può veramente essere attribuita alla nostra vecchia lettera e al nostro legittimo dissenso dal Rettore?

Detto questo ritenevamo allora e ritengo ancora che l’intervento di un Pontefice all’inaugurazione dell’anno accademico avrebbe avuto un alto valore simbolico di orientamento del sapere, in particolare con il presente Pontefice che non perde occasione per proporre valori non negoziabili e annunciare verit .

L’insegnamento, la scienza, la ricerca, elementi fondanti dell’universit , non sono compatibili con una verità precostituita. Tale separazione si pensava acquisita dopo un lungo e travagliato percorso storico. Già nel Medioevo Maimonide affermò che se le osservazioni naturali contraddicono testi religiosi, questi devono essere reinterpretati in accordo con i fatti. Si dice da più parti, non so quanto in buona fede, ma erroneamente, che i docenti avrebbero avuto la possibilità di interloquire, di dialogare. Certo se ciò fosse stato possibile, a nessuno di noi sarebbe venuto in mente di chiedere al Rettore di rinunciare all’invito e tanto meno di sottrarci al dialogo. Insegnare ai giovani ha sempre richiesto da parte nostra una grande attenzione al dibattito delle idee, prescindendo in ogni occasione dalle proprie convinzioni, in una faticosa costruzione di nuove conoscenze costantemente soggette a revisione all’apparire di nuove analisi e scoperte. Ben venga all’universit , dunque, un confronto diretto con il Professor Ratzinger. Non è accettabile invece nell’universit , all’apertura dell’anno accademico, l’intervento ex cathedra del Pontefice Ratzinger. Per lui parlano le sue encicliche ed i continui interventi del suo magistero (esaltati in continuazione dai media).

La conoscenza della natura non può essere condizionata dalla conoscenza di Dio. L’uomo è libero di investigare la natura fuori dal dogma. Scienza e religione non entrano in conflitto purché lette in modo corretto. Compito della religione è individuare gli scopi e le aspirazioni umane, ma essa non deve intervenire sul piano della conoscenza con tentativi di spiegazioni dell’incognito, né subordinandola alla concezione di un Dio salvifico, distributore di premi e di castighi presenti o futuri. Lo sforzo continuo della scienza, di tutte le scienze, è proprio di sottrarre la conoscenza alle illusioni. Il costante tentativo di ricomposizione razionale dei diversi aspetti della natura da parte degli uomini, liberi da dogmi, è alla base della ricerca scientifica. La paura dell’incognito è superabile attraverso la conoscenza delle leggi naturali e non certamente attraverso l’affrancamento dall’universo e dalle sue leggi con la "conoscenza" del Divino. L’incontro tra fede e ragione non può avvenire subordinando le scienze ad una conoscenza razionale più vasta e generale. Viceversa il Papa nel pur cauto discorso inviato alla Sapienza afferma che se "la ragione – sollecita della sua presunta purezza – diventa sorda al grande messaggio che le viene dalla fede cristiana e dalla sua sapienza, inaridisce come un albero le cui radici non raggiungono più le acque che gli danno vita" Ciascuno di noi individualmente non è, e forse non deve essere, sordo al messaggio della fede ma questa dimensione della trascendenza non può essere appannaggio esclusivo di una struttura ecclesiale anche se maggioritaria e tanto meno può essere il verbo su cui basare l’inaugurazione dell’anno accademico di un’università dove la scienza e il sapere devono essere trasmessi senza aggettivi che li limitino e condizionino. Afferma Giancarlo Bosetti nell’introduzione a "Ragione e fede in dialogo" di Joseph Ratzinger e Jurgen Habermas (Marsilio editore 2005): "...il laico deve prendere atto che questa più ampia presenza del discorso religioso nella sfera pubblica corrisponde a un fenomeno sociale che ha profondità e motivazioni forti, non arbitrarie, il religioso deve prendere atto che questa espansione dei suoi progetti di uso pubblico della ragione lo costringe inevitabilmente a misurarsi con le regole laiche della democrazia e con i problemi di tolleranza e convivenza posti dalla pluralità delle religioni e delle culture".La prova di forza a cui sono stati chiamati i fedeli ed i romani a Piazza San Pietro domenica 20 gennaio, la gogna mediatica riservata ai docenti dissenzienti dal loro Rettore, la corsa affannosa alla condanna e all’ingiuria per non incorrere nel pericolo di essere contaminati, indicano dove è la vera intolleranza, quella che non ammette idee discordanti. Altro che pluralismo di religioni e culture.

Carlo Di Castro – Professore della Sapienza |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 14:24|

  1. PabloM scrive:

Dico, ma non si vergogna nemmeno un po’?

Dovrebbe ringraziare iddio tutti i giorni per essere nata in questa epoca, dove persone incapaci non solo non vengono emarginate, ma gli si offre anche un posto in parlamento.

Sono costernato |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 14:24|

  1. pi scrive:

Visto che sono stato censurato ripeto il messaggio che era destinato ad Elisa e a chi condivide la sua proposta: inondare di e-mail giornali e siti contro la Carlucci non serve a niente. Berlusconi può candidare chi vuole e, visti i fatti, la Carlucci sarà certamente riconfermata. Poi, se vincono, la possono mettere dove vogliono, alche ministro della ricerca scientifica. L’unica cosa che dobbiamo fare è impegnarci tutti perché il PD vinca le elezioni. Il PD!! Ogni voto alle sinistre arcobaleno ecc. è un voto in più a Berlusconi, è triste e duro dirlo, ma è questa la realt . Tertium non datur. Se vincono loro, credete, una Carlucci riconfermata sarebbe una cosetta trascurabile rispetto a quello che faranno. |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 14:39|

  1. MrBean scrive:

Che la disonorevole non capisca nulla di Fisica e’ comprensibile. Cio’ che e’ incomprensibile e’ come possa essere laureata in Lettere e scrivere in un italiano da quinta elementare. Dove l’ha comprata, questa laurea? |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 14:41|

  1. max scrive:

MA TU PENSA A CHI DOBBIAMO PAGARE LO STIPENDIO....... SENZA PAROLE!!! |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 15:50|

  1. elio p. scrive:

Ho sempre preferito sua sorella Milly a lei E’ più bella più brava e più dolce di lei potrebbe non candidarsi e far candidare sua sorella al suo posto? |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 16:06|

  1. Massimiliano scrive:

Ma non scrive più? L’ultima comunicazione è stata la comicissima lettera del 1 marzo a Repubblica, spero la creatività dello staff non sia esaurita. L’on. Carlucci ha avuto più successo di pubblico con questa splendida farsa che presentando Sanremo. |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 16:13|

  1. Rick scrive:

Incompetenti che non siete altro, tutti voi. Ma possibile che non avete capito che si tratta del soggetto di uno Scherzi a parte di prossima uscita sulle reti Mediaset? La nostra ineffabile e invincibile wonder woman sta semplicemente provando la parte. Tutto qui. It’s a joke, baby. Just a joke. |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 16:20|

  1. Alessandro scrive:

grande gabriella!non badare a tutti questi comunisti...che non hanno argomentazioni riguardo il caso e ti sparano addosso con scemenze! Alessandro |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 16:30|

  1. seamaster scrive:

ammazza gabriè, certo che ce capisci! ciai propio du’ cose da 30, te! |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 16:36|

  1. Eugenio scrive:

On Carlucci

GRAZIE! Grazie! Mille volte grazie! Prima di tutto perché finalmente sta facendo passare l’idea che anche chi di fisica sa poco può pontificare come gli pare. Non è mica giusto che solo perché non sono riuscito a laurearmi non dovrei aver titolo a disquisire delle contraddizioni del modello standard con ex-colleghi secchioni che passavano le serate a preparare Istituzioni di Fisica Teorica mentre io prendevo incredibili ciucche di vodka con Marilena. Grazie a Lei, adesso posso accusarli di essere bugiardi, comunisti e amici di Maiani se non mi stanno a sentire. Grazie.

E poi grazie anche per una questioncina personale, on. Carlucci. Onestamente, non c’erano Madonne in croce che io votassi per il Suo partito, nè ora nè mai, quindi non è che Lei abbia cambiato molto la mia posizione; ma vuole mettere il piacere di vedere la faccia di amici – che fino a 3 settimane fa erano certi di votare Berlusconi – virare al verde ed assumere connotati Veltroniani quando non addirittura Bertinottiani non appena borbotto "gabriellacarluccilafisicaiNobel!"

Grazie.

E non li stia a sentire, questi qua. Sono solo invidiosi. |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 17:15|

  1. yarlaim scrive:

Io non studio fisica, nè conosco i termini della questione, ma accidenti...signora Carlucci...capisco che nel suo ambiente i premi si vincono a seconda del peso del sisicone che si porta addosso. Però abbia un minimo di dignità e lasci perdere le questioni scientifiche. Le lasci discutere a chi ha un livello di istruzione qualitativamente migliore del suo. E si ritenga fortunata, senza capire un accidente di fisica, di politica e di cultura lei siede in Parlamento. A nostre spese. Come a nostre spese campa quella campionessa di tv di qualità che è sua sorella. Cordialmente. |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 17:16|

  1. Mmmmm scrive:

se una come te si è messa a fare certe considerazioni stiamo proprio alla frutta, ma pensa a fare la subrettina in tv e non cercare di usare il cervello, che ti fa male. Gran bella barzelletta, e stai pure in parlamento...fai piangere |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 17:19|

  1. Claudia scrive:

Vecchio detto cinese: "Se uno ti dice che hai torto, potresti avere ragione. Se due ti dicono che hai torto, potresti ancora avere ragione. Se tutti ti dicono che hai torto, credici, hai torto" Ha Torto. |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 17:33|

  1. documentarista scientifico scrive:

E chiara l’intenzione di generare traffico sul blog e ci siamo cascati tutti. E’ uno dei casi web più divertenti degli ultimi tempi!!! |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 17:40|

  1. Un’altra lettera di Glashow contro la Carlucci « Progetto Galileo scrive:

[...] notizie si pescano direttamente dalla fonte, all’apparire di un altro messaggio in rete e sul blog della Carlucci (tra i commenti Carola Garin al numero 135) del Premio Nobel Sheldon Lee Glashow, Progetto [...] |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 17:45|

  1. Gabriella For Pepsident scrive:

Cara sig.ra Carlucci, effettivamente è un errore madornale da parte sua confondere il suo cervello (che pesa 3 ed è privo di qualsiasi attività elettrica) con la sua tetta destra (che pesa 30 ed è molto carica). La prossima volta faccia scrivere i post al cervello e non alla tetta! Saluti, |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 17:48|

  1. Fabio scrive:

Gabry ti sei superata complimenti, vedrai che adesso i ricercatori di particelle ti daranno una mano a trovare il cervello, in caso di scoperta potrebbero vincere il nobel sul serio. |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 17:54|

  1. caro scrive:

BUFFONA, tu e i tuoi colleghi di "partito" (???)! Faresti meglio a metterti da parte... |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 17:58|

  1. Gabbry Nobel scrive:

E’ i nutile. Non rispondo ai commenti perche non havete vinto neanche un nobel. Io invece sono bel e ciò il fisico. E sò quanto peso senza sbagliarmi |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 17:58|

  1. Near a tree » Blog Archive » La fine del mondo è vicina scrive:

[...] dopo aver scoperto che non solo Gabriella Carlucci ha un blog, ma lo usa per discettare di fisica delle particelle! [...] |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 17:59|

  1. mark80 scrive:

che ridere..la carlucci che si mette a correggere degli scienziati su argomenti cosiì tecnici..la vergogna non la conosce proprio cara la nostra onorevole?? |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 18:00|

  1. PaolaM scrive:

Oh, mamma mia!!! Signora Carlucci, la prego, smetta di fare queste figuracce! O meglio, licenzi in tronco chi c’è dietro a questa massa di fesserie che Le fanno scrivere. Anche se le mie idee politiche sono all’esatto opposto delle sue, la prego ... smetta ... almeno per evitare di fomentare ulteriori commenti sul cervello delle donne ... |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 18:01|

  1. Valerio Caputo scrive:

Sig.Carlucci o come preferisce On.Carlucci invece di screditare il fisico Maiani premio nobel,potrebbe appilicare la sentenza della corte europea sul caso rete4 che trasmette abusivamente le sue trasmissioni del cavolo,insomma ha fatto una figura di m...a faccia il suo dovere prima applicate le sentenze. vergonati |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 18:03|

  1. Antonio scrive:

Onorevole Carlucci, in questo periodo di grande e grave confusione anche politica, un gesto di onestà intellettuale, sicuramente molto coraggioso per quel che ha innescato montando questo caso, gioverebbe a Lei e forse anche alla Sua parte politica ! Coraggio, allora, è torni sui Suoi passi ! |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 18:09|

  1. Jemfri scrive:

Cara Sig. Carlucci, lei è la prova di come ormai in Italia si sia perso il SENSO DEL PUDORE nella maniera più totale. Senza Offese...ma lei crede veramente in quello che continua a portare avanti solo per motivi meramente di "simaptie politiche"?? |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 18:11|

  1. Toro Meccanico scrive:

E l’avete visto il post sulla condanna ad Ahmetovic??? Cito: "Per essere credibile la giustizia va applicata"..ah ah ah ma vi rendete conto chi parla? Perché non lo spiega al suo capo? ah ah ah che ridere (è un riso isterico per non piangere, ma che ridere ah ah ah) sentite chi parla, una eletta con il PARTITO DEL POPOLO DELLE LIBERTà DI EVADERE LE TASSE, anche detto IL PARTITO DEL POPOLO DELLE LIBERTà SU CAUZIONE... Cara signora, quando si tratta di un poveraccio la giustizia deve essere applicata. Invece quando si tratta dei miliardari corruttori e collusi mafiosi, quella no non è giustiza eh? Troppo comodo signora domatrice di tori meccanici, troppo comodo. E poi parla lei che nemmeno si ferma quando tampona un autobus?? |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 18:15|

  1. leo scrive:

L UNICA COSA CHE POTEVA FARE ERA QUELLA DI INFANGARE IL NOME DI UN GRANDE FISICO CHE LEI PRIMA DI PRONUNCIARE IL NOME SI DOVREBBE LAVARE DALLA TESTA AI PIEDI CONB L’ACETO !!! FACEVA GIà PENA QDO PRESENTAVA IN TV CON LE ALTRE SUE SORELLE OCHE PIù DI LEI, ORE CHE LEGGO I SUOI DELIRI MI FA ANCVORA PIù PENA IN QUANTO IGNORANTE E TANTO PENSARE CHE LEI è DEPUTATA E CI MERAVIGLIAMO....GENTE COME LEI NN SERVE A NULLA SE NN COME SI è SEMPRE FATTO GUADAGNARE VOTI TRMITE UN PERSONAGGIO PUBBLICO ! TORNI NEL CORTILE DELLA SUA CASCINA INSIEME ALLE OCHE GIULIVE E LA SMETTA SI VERGOGNI !!! SI è DATA ALLA POLITICA XCHè NN LE FACEVANO NEMMEN PIù PRESENTARE THELETON !!!! SE NE VADA PAGLIACCIA ERA MEGLIO SBIRULINO ALMENO PRIMA DI PARLARE ERA IN GRADO DI PENSARE ....ORA CHE SI SCIOGLIERA TUTTO CHE FA SI RIPRESENTA? MA NOOOOOOO LE RIPETO SE NE STIA A CASA CHE è MEGLIO IDIOTA !!! |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 18:16|

  1. danielel scrive:

eh,eh(risatina) l’ho sentita ora! E non ci potevo credere! Non ho idea di cosa ci potra’ capitare ancora. Piu’ in basso di cosi’.. |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 18:21|

  1. Marco scrive:

Ah ah ah ah ah ah questa è addirittura meglio delle promesse del suo capo aha ahaha è meglio delle sue leggi ad personam e del rilancio del Sud che vuole fare (con alleata la Lega) ahahah Grazie Gabriella meglio di scherzi a parte....xkè è uno scherzo vero ??? |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 18:30|

  1. Plato scrive:

C’è proprio da cospargersi il capo di ceneri. Purtroppo questa è la cultura media di gran parte dei politici italiani... |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 18:31|

  1. ale scrive:

Questo "carteggio" etragicomico! Tuttavia, On. Carlucci, si rende conto che potrebbe dare una batosta alle donne in fisica cosi? E poi, gli errori capitano, suvvia ammetta il suo e si scusi... |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 18:33|

  1. leo scrive:

SSSSHHHHHHHHSSSSSSSHHHHH .............................PARLA CARLUCCI PREMIO TELEGATTO X VENDITA DI PADELLE !!!!!!! AHHAHAHAHAHHAHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAAAHHAHAAH |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 18:35|

  1. Cav. Marcello Stacchia scrive:

Giovanotto, non si faccia intimidire dalla Casta! Vada avanti per il bene della Patria bella! E lasci partitini perdenti per affiancare il nostro Johnny Tarallo nella conquista del Parlamento! Il PdVA l’aspetta per rimpolpare le sue prestigiose fila: un cervello come il suo non merita palcoscenici così esigui! Al sinior Maiani invece dico: VERGONIA! Chi pensa solo al fisico senza occuparsi della mente è un uomo di poco valore!

Cordialmente,

Cav. Marcello Stacchia |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 18:39|

  1. davide tripoli scrive:

Dopo le zichicche, le carlucciate. Leggo testualmente "confuso una cosa che pesa 3 e non ha carica elettrica con una che pesa 30 e ha carica elettrica". Un modo di esprimersi scientificamente corretto ( ?!) a commento di un abstract dove si parla di bosoni, di Mev e di charme delle particelle. Non ho parole. Forse sarebbe meglio che la signora evitasse di pascolare in prati a lei poco adatti, forse le è più consona l’erba delle caprette che fanno ciao, con la quale ci diletta la domenica mattina. Però un posto a Zelig quasi quasi è assicurato! |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 18:41|

  1. danielel scrive:

Evviva, finalmente! Ero stanco di blog seri ed impegnati, ero stanco di Grillo e Dipietro. Grazie Luca e Matteo. Devo a Voi due la scoperta di questo meraviglioso blog. Da morire dal ridere, da morire ... |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 18:46|

  1. danielel scrive:

On. Carlucci, Cristoforo Colombo credeva di aver scoperto le Indie.. e ora come lo infanghiamo? |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 18:54|

  1. Massimiliano scrive:

Ed invece, forse ha scritto, mandando la lettera già inviata a Repubblica, a Il Riformista cambiando poche cose. Da notare che le lingue di cui vanta la conoscenza da cinque che erano sono diventate quattro, mentre le lauree sono sempre quasi tre. Comunque questa è talmente simile alla precedente che non conta come nuova gag.

Da "Il Riformista" – 5 marzo 2008

LA VERSIONE DI GABRIELLA

Egregio signor direttore, il perito industriale Macaluso Emanuele, ex membro della commissione Agricoltura del Senato, sul giornale di sabato primo marzo, mette in discussione in modo greve la mia statura politico-culturale. Sono eletta in Parlamento da due legislature, sono segretario della commissione Cultura della Camera, ho due lauree ed una terza in arrivo, parlo e scrivo correttamente e correntemente quattro lingue. Il perito industriale Macaluso Emanuele, oltre ad essere stato iscritto al Pci, può vantare qualche titolo superiore o equipollente, per rilasciare patenti di statura politico-culturale? Sul caso Maiani ho da dire due cose semplici: primo, chi nega il diritto di parola è un fascista; secondo, chi fomenta odio e pregiudizio è un cattivo maestro. Ciò detto, in aggiunta a qualche svarione sul peso delle particelle e un buco di bilancio "dimenticato" al Cern, fanno della nomina di Maiani a presidente del Cnr, una scelta almeno discutibile. Per finire un suggerimento al perito industriale Macaluso Emanuele: per fare gli spiritosi sugli altri bisogna avere, oltre che un tratto di penna adatto, una moralità a prova di bomba.

Gabriella Carlucci Roma |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 18:54|

  1. Cav. Marcello Stacchia scrive:

Giovanotti, basta con gli insulti all’On. Carlucci! VERGONIA!!! Credete che sia arrivala là dov’è per volontà divina? VERGONIA! E’ solo invidia la vostra! On. Carlucci: abbandoni questa masnada di felloni e venga da noi: Johnny Tarallo l’aspetta!

cordialmente,

Cav. Marcello Stacchia |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 19:04|

  1. OLOapp scrive:

Un cosa che pesa 3 e non ha carica elettrica? I suoi neuroni? |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 19:04|

  1. henry smart scrive:

Gabriella Carlucci scriverà correttamente in quattro lingue, ma forse ha bisogno di ripassare la quinta, l’italiano: "ciò detto, in aggiunta a qualche svarione sul peso delle particelle e un buco di bilancio dimenticato al Cern, fanno della nomina di Maiani a presidente del CNR, una scelta almeno discutibile". A parte la virgola fuori posto dopo la parola CNR, chi è il soggetto di questa frase? |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 19:08|

  1. Elianto scrive:

Esilarante, surreale, sconcertante... montato ad arte per far parlare di sè in campagna elettorale? In ogni caso grazie on. Carlucci per questi momenti di insperato divertimento. |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 19:11|

  1. Roberto scrive:

Lei si indispettisce se un perito industriale si erge a suo giudice...e come dovrebbe sentirsi Maiani giudicato da Lei? Percè lei giudicag li altri senza competenza e non consente ad altri di esse giudicata. Il fatto che lei abia due lauree non significa nulla perché una in fisica ne vale, per intensità e qualità di studio, almeno 10 delle sue. E fa bene a dire che chi nega il diritto alla paola è un fascista perché contraddice se stessa quando vieta al Macaluso di esprimersi LIBERAMENTE cosi come il suo partito recita. Io ho sempre votato forza italia ma questo è troppo. Non le rinnoverò il mio tratto sulla scheda. Lei è la vergogna di un partito fatto da gente seria. CANCELLI QUESTO INTEVENTO COME NE HA CANCELLATI ALTRI E SE LO FARA’ DICHIARERA IL SUO ESSERE FASCITA al contrario di quel che dice. Pensi ai suoi di svarioni che in numero e peso sono sicuramene superiori a quelli di Maiani, cialtrona.

Ingegnere/Masterato |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 19:14|

  1. Gabriella For Pepsident scrive:

henry smart: Diamine, il soggetto della frase è "Ciòdetto", il nuovo yogurt al cioccolato di cui la Gabriella è testimonial! E il verbo è al plurale perché Ciòdetto sono tanto buoni che uno solo non basta!!! Ringraziamo lo sbonzor... |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 19:20|

  1. Teodoro Marinucci scrive:

Lungi da me "sparare" sulla povera Carlucci. Non mi viene neppure facile pensare che sia la trovata estemporanea di una soubrette "promossa" alla politica (allegri ! fra un po’ ci toccherà anche la Carfagna ...). E quindi mi chiedo: "pecché" ? cosa c’è dietro ? La guerra fra la cordata Zichichi contro quella guidata da Bernardini ? o sono invece i rigurgiti di clericalismo contrapposti alle timide difese di un laicismo fuori moda (testimoniato dalla "famosa" affermazione di incongruit : ah! se solo avessi potuto firmarla anch’io !) ? E, come il comico chiede: , io faccio . Io ero, anzi sono, un Fisico Teorico (anche se ahimè venduto al capitale) e il personaggio in questione lo conosco di persona (mi sono sempre chiesto perché, anche dopo essere uscito da quel mondo, ogni volta che tornavo al CERN per trovare la mia ex, lui continuasse a salutarmi con deferenza). Ebbene una volta il "nostro" è stato in tour, fondamentalmente per spiegare come si potesse essere cristiani e scienziati (sic !) contemporaneamente. Ero lì, nella citt dei miei, e sono stato preso dalla curiosità (una volta ho ascoltato pure la Pivetti, prima che andasse in televisione). Ebbene lui, a un certo punto disse . Poveri Brouwer e Cantor, rigiratisi nella tomba, che ancora un po’, sul concetto di infinito si erano sfidati a duello ! Di una sola cosa ringrazio la Carlucci: di avermi fatto risentire (se pur in modo virtuale) le voci di coloro che, negli anni ’70, consideravo miei maestri, Parisi, De Rujula, Maiani, Iliopulos, Glashow, tutti lì, nella mia memoria, con i capelli neri. Grazie |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 19:54|

  1. Teodoro Marinucci scrive:

E’ saltato un pezzo. E, come il comico chiede: "ma pecché ? quando all’estero c’erano i Pink Floyd, a noi ci toccavano i Pooh, ma pecché ?", io faccio "ma pecché ? mi tocca contrapporre Maiani a Zichichi ?". |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 19:57|

  1. Teodoro Marinucci scrive:

Lungi da me "sparare" sulla povera Carlucci. Non mi viene neppure facile pensare che sia la trovata estemporanea di una soubrette "promossa" alla politica (allegri ! fra un po’ ci toccherà anche la Carfagna ...). E quindi mi chiedo: "pecché" ? cosa c’è dietro ? La guerra fra la cordata Zichichi contro quella guidata da Bernardini ? o sono invece i rigurgiti di clericalismo contrapposti alle timide difese di un laicismo fuori moda (testimoniato dalla "famosa" affermazione di incongruit : ah! se solo avessi potuto firmarla anch’io !) ? E, come il comico chiede: "ma pecché ? quando all’estero c’erano i Pink Floyd, a noi ci toccavano i Pooh, ma pecché ?", io faccio "ma pecché ? mi tocca contrapporre Maiani a Zichichi ?". Io ero, anzi sono, un Fisico Teorico (anche se ahimè venduto al capitale) e il personaggio in questione lo conosco di persona (mi sono sempre chiesto perché, anche dopo essere uscito da quel mondo, ogni volta che tornavo al CERN per trovare la mia ex, lui continuasse a salutarmi con deferenza). Ebbene una volta il "nostro" è stato in tour, fondamentalmente per spiegare come si potesse essere cristiani e scienziati (sic !) contemporaneamente. Ero lì, nella citt dei miei, e sono stato preso dalla curiosità (una volta ho ascoltato pure la Pivetti, prima che andasse in televisione). Ebbene lui, a un certo punto disse "Perché sapete, è dalla stessa natura di Dio che l’uomo trae l’idea di infinito ! Non trovate meraviglioso che l’uomo riesca a concepire un concetto così alto ? Perché voi lo sapete ... uno diviso zero fa infinito !". Poveri Brouwer e Cantor, rigiratisi nella tomba, che ancora un po’, sul concetto di infinito si erano sfidati a duello ! Di una sola cosa ringrazio la Carlucci: di avermi fatto risentire (se pur in modo virtuale) le voci di coloro che, negli anni ’70, consideravo miei maestri, Parisi, De Rujula, Maiani, Iliopulos, Glashow, tutti lì, nella mia memoria, con i capelli neri. Grazie |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 19:59|

  1. Ivan scrive:

Praticamente il Prof. Maiani ha confuso una cosa che pesa 3 e non ha carica elettrica con una che pesa 30 e ha carica elettrica!: Sono sicuro che se dovessi chiederle cosa ha mangiato oggi mi risponderebbe con più certezza. Credo che lei non stia farneticando in quanto qualcun altro sicuramente le ha suggerito il commento. |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 20:14|

  1. andrea scrive:

Capperi, ha cancellato due miei commenti. Pazienza, l’umanità non perde nulla. Però, allora, sà leggere! Incredibile, avrei giurato di no. |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 20:21|

  1. Teodoro Marinucci scrive:

Egregia signora Carlucci, ho appena letto la sua risposta. Non definirei comunque insultanti i nostri commenti. Sì è vero, c’è stato qualche sconsiderato, però, lo ammetta, la stragrande maggioranza dei commenti era irrisorio. Su, ci rida sopra come ci ho riso io ! E comunque, rilegga (lo so, è in inglese, ma faccia lo sforzo ...) il primo degli articoli da lei citati. Si legge: "have put the core project some SFr480 million: US$300 million) over its original SFr2.6 billion budget. But scientists at CERN who have been briefed on the situation say it could cost at least SFr3.4 billion — SFr800 million more than initially planned". Nella prima ipotesi lo sforamento è del 18%, come affermato da Maiani, nell’altra del 30%. Orbene, se nel mio lavoro, se in un progetto "spalmato" su più anni, riuscissi a "sforare" solo del 18% sarei solo che contento. In un’Italia abituata a vedere progetti iniziati e mai terminati, terminati ma mai usati, usati ma costati due, tre volte il preventivato (Gabibbo, non Cabibbo, docet) magari potreste pensare di affidare a Maiani la gestione del progetto del Ponte sullo Stretto ! lo so che lo tirate fuori di nuovo dal cappello a cilindro ! Grazie |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 20:39|

  1. Condor » PIedi mozzati, scaramanzie e Amici scrive:

[...] e il carteggio, mentre sul suo blog Gabriella Carlucci, nonostante la figuraccia, continua per la sua [...] |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 20:47|

  1. DanieleMD scrive:

Alla faccia tosta non c’è limite... |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 20:50|

  1. pino scrive:

ecco dove vanno a finire i soldi che paghiamo in tasse all onorevole Carlucci siamo rovinatiiiiiiiiiii |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 21:23|

  1. marco scrive:

perché nessun telegiornale ha voluto raccontare sta storia che vede come protagonista sta demente? |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 21:50|

  1. Tafanus scrive:

Cara Carluccia, ci sono periti che conoscono non solo l’uso del tornio, ma anche quello del congiuntivo, e tri-laureate quadrilingue che confondono i condizionali di una lingua coi congiuntivi di un’altra. Approfitto della sua competenza. Lei ha detto che Maiani ha confuso una cosa che pesa tre con una che pesa 30, ma non ha detto 3 o 30 cosa: chili? grammi, once? pounds? mi vuole illuminare? |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 23:26|

  1. andrea scrive:

Ma vergognarsi una volta...no eh!? Bene mi vergogno io per lei e con me tutti gli italiani onesti. PS sarebbe ora che anche lei, anziche’ presenziare nel Parlamento italiano andasse a lavorare (ma cosa sa fare?).Beh forse è meglio che nn faccia nulla e vada a fare shopping tutti i giorni con il vitalizio da ex parlamentare se lo puo’ tranquillamente permettere!! Andrea |Lasciato il 6 marzo 2008 alle 23:32|

  1. Salvatore scrive:

Signora Carlucci (non la chiamo Onorevole, non ne è degna), ma perché non si occupa di zucchine, anziché insistere a fare la meschina figura di una marionetta mal guidata? Ma che Paese è diventato il nostro, se una nullità si permette di dare lezioni di scienza od uno dei massimi esponenti della ricerca al mondo? Non ci sono parole. |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 00:16|

  1. trulli scrive:

Dice di avere "due lauree ed una terza in arrivo", ma avete notato come scrive male? Passi il fatto che non sa di fisica perché non ne ha i titoli (ma allora perché vuole insegnarla ai premi nobel?), ma la lingua italiana dovrebbe conoscerla un po’.

La punteggiatura è penosa, i congiuntivi fantasiosi, le proposizioni contorte. Potrei citare tutto il suo intervento tra virgolette, ma pesco a caso:

E potrei continuare ancora a lungo, ma mi fermo qua. |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 00:34|

  1. Alessandro scrive:

Cioè non le basta fare una figura da perecottara internazionale? Continua ad insistere facendola diventare una figura da perecottara "gustolungo"? Continui così, sta dando ogni giorno di più significati nuovi alla parola "zimbella". |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 00:36|

  1. Chiara Lalli scrive:

Torna in tv!

Petizione: http://www.PetitionOnline.com/gabintv/petition.html |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 00:45|

  1. dan scrive:

cara gabriella, mi dica: in che considerazione tiene i commentacci che le arrivano? nulla, vero? gi , perché arrivano da persone che probabilmente non sanno di che cosa stanno parlando. giusto.

però si immagini, a questo punto, in che considerazione possano tenere le sue opinioni fisici e scienziati di fama internazionale, quando lei disserta di fisica.

se vuole fare notizia a tutti i costi, forse è quasi più dignitoso continuare a parcheggiare la porsche in divieto di sosta.

cordialità tutte. |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 01:14|

  1. Gherardo Piacitelli scrive:

Sig.ra Carlucci, ma lei non teme di rendersi ridicola? Lei pretende di capire ed essere in grado di interpretare un articolo di fisica teorica avanzata degli anni ‘70? Ha il coraggio di sostenere che qualcuno del suo staff è in grado di capirlo e valutarlo? E chi? Il nome!

Se anche mai dovesse risultare "errato" (ma cosa vuol dire "errato"? Quando si lavora per congetture, è evidente che una sola congettura risulta vincente, non che le congetture perdenti fossero errate), la domanda naturale sarebbe: e allora? Cosa c’è di male in un errore? Ha una vaga idea di come funzioni la ricerca? Crede veramente che non sbagliare sia un valore? M’interessa di capire quanto poco lei capisca di ricerca, per capire quanto danno lei possa fare occupandosi di ricerca!

Ma la vuole piantare? Ha fatto una immensa figuraccia, abbia il buon gusto di tacere e sperare che venga dimenticata. Rilanciando, non fa altro che affossarsi ulteriormente. Lasci perdere, non le resta che sperare che la gente dimentichi. La gente, non gli scienziati. Noi ci ricorderemo a lungo di questa tristissima vicenda.

Gherardo Piacitelli |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 01:20|

  1. Alex scrive:

adesso esce fuori che è un promo per la pupa e il secchione, a cui la sciura qui parteciper ... vi prego!!! |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 01:36|

  1. Milly scrive:

Estiqaatsi (grande capo Cherokee)! |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 02:20|

  1. ro scrive:

facevi schifo a far televisione e ora fai ancora più schifo come deputata |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 02:49|

  1. Third Eye scrive:

Anche se ho formazione di base scientifica, io non arrivo a tanto o almeno ho il buon senso di chiedere...

Evidentemente l’abitudine al finto contaddittorio televisivo fa brutti scherzi...

E porta al parlamento cattivi deputati, meno male almeno qui non censurano chi la dileggia... |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 03:32|

  1. Marco scrive:

Onorevole, se in Fi si è stabilito di attaccare Maiani, lo si faccia almeno con un po’ di cognizione di causa.

Essendo solo uno studente di ingegneria, mi reputo ancora ignorante per quanto riguarda la fisica delle particelle, nonostante possieda le nozioni base per segnalarLe che questo suo intervento appare ridicolo per chiunque comprenda minimamente la materia. Lei, invece, ha sparato giudizi, nonostante non conosca nemmeno i teoremi basi della fisica classica, immaginiamoci il resto...

Lo dico per Lei, onorevole: questo post è ridicolo. Si scusi con la comunit scientifica, non con Maiani, che in cuor suo avrà riso di lei e del suo articolo. |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 03:34|

  1. Sabrina Raineri scrive:

Carlucci, sei una vergogna nazionale! Torna a vendere padelle e soprattutto taci. |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 04:29|

  1. Links da del.icio.us | anonimo italiano scrive:

[...] The Particle Zoo: Subatomic Particle Softies Un approccio alle particelle elementari che sembra pensato apposta per Gabriella Carlucci, telegatto per la fisica. [...] |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 04:47|

  1. Il fisico e la soubrette « Discanto scrive:

[...] mie e poLLitica Tags: Carlucci, Glashow, Maiani No, io non me la prendo con la soubrette che fa finta di capirci qualcosa di fisica delle particelle. E’ troppo facile. E’ [...] |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 10:17|

  1. Fabio scrive:

Gabriella ritorna a fare tv.La politica lasciala stare che fai soltanto delle figure patetiche.Smettila di continuare sta lotta contro Maiani che fai soltanto delle magre figure |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 10:56|

  1. Sommo Rouge scrive:

L’ho sempre detto. La donna, quando esce dalla cucina, sbaglia sempre. |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 11:23|

  1. JP scrive:

Lei e il suo partito siete l’emblema della mediocrità nel nostro paese. E chi ha votato e vota per voi meriterebbe la galera. Riscopra il senso della vergogna, le farà bene. |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 11:31|

  1. Petronius Arbiter scrive:

La Carlucci soubrette e conduttrice televisiva mi annoiava da morire. La Carlucci che parla di Fisica invece mi diverte da morire. La Carlucci politicante mi angoscia da morire. Specie se dovesse diventare politicante di maggioranza e di governo! |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 11:34|

  1. Swan scrive:

Prima era convinta di saper fare TV. Poi si e’ convinta di essere una specie di stunt super woman. Poi si e’ convinta di essere in grado di fare il deputato. Ora pensa di poter discutere di fisica delle particelle. Tutto con risultati abbastanza modesti, diciamo. La circostanza che per fare il Papa si deve essere maschi puo’ essere una barriera sufficiente alla sua smisurata, infondata autostima? |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 11:46|

  1. Dario scrive:

On. Carlucci io una laurea in ingegneria civile l’ho presa e ho sostenuto qualche esame di fisica. Ma pur avendola studiata non mi addentro in questioni che non conosco. Lei quanti esami ha fatto di fisica? Non farebbe meglio a studiare prima di scrivere le sue ridicole tesi. Le consiglio anche di ripassare la grammatica italiana, vistro gli strafalcioni che ci propone. |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 12:22|

  1. jimmydixxx scrive:

sono stato censurato! forse perché ho detto che dovrebbe autosospendersi immediatamente lo stipendio!!! una censura degna del suo partito... |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 12:29|

  1. Cav. Marcello Stacchia scrive:

Giovanotto Carlucci, lasci perdere questi inioranti! Non li dia retta! E lasci berdere quel Berluscone che non difende la sua personcina bella da questi volgari attacchi! Venga invece a propuniare le sue brillanti idee da Noi: il PdVA l’aspetta a braccia aperte!!! Johnny Tarallo sara il suo BASTONE della vecchiaia!

cordialmente,

Cav. Marcello Stacchia |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 12:30|

  1. a' e' i' o' u' scrive:

Gabriella Carlucci, ex soubrette ora promossa alla poltrona, come onorevole di FORZA ITALIA di Berlusconi è nota per aver presentato Sanremo e aver presenziato ad altri show, come "la politica si fa con la fellatio", "il padrone e la ballerina scarsa", "cinque sorelle tutte in RAI e una a Montecitorio". Ultimamente Gabriella Carlucci ha rimediato un premio honoris causa per la "magistralis fighura demmerda" in campo fisico, in particolare per la particella. Gabriella infatti ha scoperto, caso stranissimo, che le particelle di aria intestinale hanno proprietà energetiche che, se ben sfruttate, possono fornire energia in quantità tale da far funzionare gli sciaquoni elettrici in un intero condominio. Immediatamente è corsa a informarsi se questa scoperta eclatante avrebbe potuto fruttarle il premio nobel, però le è stato detto che era un po’ difficile averlo subito e l’onorevole Carlucci allora ha deciso che si sarebbe accontentata solo della presidenza del CNR, perché le indubbie doti fisiche e soprattutto politiche lo esigevano. Tuttavia la sua alta operazione culturale ha incontrato degli ostacoli, alla presidenza del CNR c’era già un certo prof Maiani, che a detta della Carlucci era un mediocre fisico, oltre che essere uno scarsamente timorato di Dio, infatti all’università la Sapienza dove insegna fisica delle particelle, si era persino permesso di contestare il papa. Gabriella Carlucci che è donna accorta e parlamentare dotta di cultura e di fisica, sa benissimo che la contestazione del papa è segno di scarso livello scientifico, in particolare di ridotta competenza nel campo della fisica delle particelle. Pertanto si affretta a scrivere a tutti i luminari della fisica nazionali e internazionali affinché le dessero manforte a smascherare questo "nemico" di dio e della scienza appalesando che i meriti scientifici che gli vengono attribuiti derivano solo dalle sue simpatie comuniste e anticlericali. Ma un complotto internazionale doveva svilupparsi dietro la vicenda: tutti affermano che il prof Maiani è un luminare mondiale, uno studioso insigne, nel suo campo, onorato e rispettato da tutta la comunità scientifica. Fu cosi che la lettera dell’ onorevole Carlucci si diffusa e fu tradotta nel resto del mondo, fruttando il premio "magistralis fighura demmerda" a lei e a tutti gli italiani che rappresenta. Qualche malalingua ha diffuso la voce che L’onorevole Carlucci, forse, non verrà più rieletta. A questa calunnia l’interessata risponde: "ci sono le liste blindate, gne gne gne..." |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 12:34|

  1. Fabio scrive:

disonorevole carlucci, infangare uno scienziato che a differenza della classe politica, tiene in alto il nome dell’italia non è cosa da poco. soprattutto se la calunnia viene da un rappresentante del popolo. Sarebbe il caso di dimettersi da parlamentare. |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 12:52|

  1. Andrea scrive:

Cara Gabriella, se questa è la tua "onest " intellettuale (perché mi rifiuto di credere che tu sia veramente convinta di quello che farnetichi) non vorrei essere nei panni dei tuoi figli... Bell’esempio che gli dai/darai, complimenti. Ciao |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 13:18|

  1. jimmydixxx scrive:

figuriamoci se si dimette, diranno che gli attacchi sul suo blog sono dei comunisti, che hanno approfittato dell’errore per infangarla, che lei ha sempre fatto il suo dovere...

DIMISSIONI SUBITO! |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 13:21|

  1. LUIGI MORSELLO scrive:

LA SUA SACCENZA E LA SUA SUPPONENZA, DEPUTATO CARLUCCI, E’ DIRETTAMENTE PROPORZIONALE ALLA SUA BELTA’ FISICA ED ALTRETTANTO STUCCHEVOLE ED INSOPPORTABILE. FACCIA UN FAVORE A SE’ STESSA: TACCIA ! |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 14:19|

  1. Prof. Umberto Franzin scrive:

mi associo alla stragrande maggioranza dei commenti. Anche io sono un liberale di destra, ma voterò il PD turandomi il naso e sperando che la destra italiana sia completamente rifondata; non ne possiamo più di intrallazzatori, corrotti, leghisti ed ora perfino ex ballerine con problemi psichiatrici. Berlusconi è un cialtrone, che si faccia da parte e lasci spazio a chi la politica vuole farla con passione e senso dello Stato. |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 14:32|

  1. Toro Meccanico scrive:

Ma perché, vogliamo parlare dello sprezzo arrogante con cui si rivolge più volte a Macaluso includendo il titolo di perito industriale? Visti i risultati di tutta la mole della sua formazione, purtroppo ci costringe a constatare che un perito industriale può facilmente dimostrare maggiore intelligenza e sensibilità culturale rispetto a lei, con le sue due lauree. |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 14:50|

  1. Un fisico scandalizzato scrive:

Almeno un grazie alla signora Carlucci lo dobbiamo, ed e’ quello che ha fatto parlare di fisica delle particelle piu’ lei che tutti i fisici italiani messi assieme. Gentile signora adesso pero’ le consiglio di ammettere la pochezza delle sue illazioni e chieda scusa per una volta. Facendo questo render’a una servizio a questo povero paese. Tutto il resto sono chiacchiere di valore 0. Saluti da un ex Cern/SSC/Stanford etc. |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 17:15|

  1. Pacificatore scrive:

Ora, con tutto il rispetto per chi si è fatto il culo per anni sui libri di letteratura e di storia dell’arte, ma lei pretende di andare ad insegnare la fisica a chi si è fatto il culo per anni su i libri di matematica e fisica? |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 17:28|

  1. Simone scrive:

A leggere tutto quello che Lei sostiene, Onorevole, viene da pensare che il Suo riuscire a rimanere nelle proprie competenze vada nello stesso rapporto con cui un ciclope può essere strabico. Per tacere che la sua competenza della lingua inglese, in certi casi, è (ad esser buoni) da rivedere. E, quanto all’OPPORTUNITA’ di rimanere in silenzio addentro ad argomenti di cui si sa meno di zero, basti la chiusa di Glashow pubblicata sul sito del Progetto Galileo: "Even our greatest heroes, Galileo, Newton and Einstein, have published speculations that turned out to be quite false. I can supply citations, should you wish to to question their scientific competence." Ma se abbiamo visto come traduce, difficilmente ne afferrerà la sottile ironia. |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 17:28|

  1. renato scrive:

credo sia evidente la sua incompetenza. molto stimabile invece la disponibilità a farsi coprire di ridicolo dalle migliaia di persone che si prendono la briga di spiegarle come funziona la ricerca. spiegarle la fisica sarebbe come chiedere a berlusconi se ha capito la differenza tra lo stato e la sua villa in sardegna.lei è una persona decisamente inutile ! |Lasciato il 7 marzo 2008 alle 17:36|

  1. Carmelina Inglese scrive:

Gentile On.Carlucci credo che non è questa la sede giusta per porle dei quesiti, so che lei è responsabile nazionale del dipartimento spettacolo, avrei bisogno di contattarla personalmente, mi concede questa possibilit ? Confido in una risposta favorevole, con stima profonda Carmelina Inglese |Lasciato il 26 agosto 2009 alle 18:51|

=============================================================================== Home | Write_me| Documents| Map