Un Vero Ribelle

Vegcani La Morte Di Claudio G Fava

Facile parlare, a distanza oramai di giorni, di Piero Pelù. Uno che ai tempi dei tempi ho pure amato (negli anni 1984-86), per via dei dischi che ci consegnava, anche se spesso ero portato a sopravvalutarli per il fatto del solito mio campanilismo fiorentino: va detto che comunque Firenze, in quel periodo, era la città con la scena - per quel genere - più vasta. Questa regressione all'adolescenza fu forse compiuta in parte anche dall'ex sindaco Dominici, quando affidò a Pelù la direzione dell'estate fiorentina. Uscito da quella (da solo) Pelù non ha lasciato troppo misterioso il fatto che gli sarebbe piaciuto tornarci con Renzi sindaco, e da quando non è stato richiamato, gli screzi con il Renzi sono stati tantissimi. Da una parte ho la personale certezza che il Pelù avesse parecchia voglia di far parlare di sé: ma visto che come ribelle lo vedo piuttosto improbabile, le dichiarazioni sugli 80 euro mi sembrano incredibili, quelle sul volere il lavoro mi fanno ricordare che anche ai privilegiati qualcosa fa male, ognuno sente il proprio dolore, come dice il proverbio. Ma è con un senso di dolore che penso ai sindacati, che affidano il palco a gente che non sanno cosa dirà, e non venite in troppi a dirmi che lasciavano spazio a qualunque opinione, non mi aspetterei di trovare lì sul palco gli ZetaZeroAlfa. In altre parole, oltre a Pelù, mi chiedo chi dei sindacati sia contro Renzi (a proposito, sia chiaro che Renzi presidente del consiglio lo vedo un mezzo e non un fine), e come mai non si pensa a certi contratti, tipo quello dei metalmeccanici tanto per dirne uno "poco comune", dove 80 euro si fanno in 4 anni e se sei di una categoria abbastanza alta, o addirittura ad altri che nemmeno sono rinnovati. Senza dubbio la modalità di distribuizione questa porzioncina di denaro indietro poteva essere migliore, ma intanto, se ci si arriva alla fine, è sempre meglio del nulla dei vent'anni precedenti, o del troppo (cioè niente) proposto dai capelloni attuali.

Tags: politics firenze grillo