Ci Voglio Credere

Viva La Rai Il Traffico Di Esselunga

Se la libertà è un valore assoluto, Beppe Grillo ha più valore di tutto il resto del mondo messo assieme. La libertà di potere cambiare idea, la libertà di continuare a mantenerla, la libertà di fare credere agli altri che non si è mai cambiata, ma che si è anzi evoluta, e poveri i mortali che non riescono a tenere il passo del cervello del leader: non a caso, è lui il leader del partito più innovativo che sia mai passato dal Parlamento italiano. Nel frattempo, si passa dalla dichiarazione della volontà di annullare l'acquisto degli aerei F35 all'alleanza, sia pur strategica, con il Farage inglese che vuole aumentare la spesa per la difesa inglese del 40%. Va beh, troviamogli pure tutte le scuse, e dichiariamo pure noi che si stanno vedendo per discutere della formazione di un gruppo eterogeneo, nel parlamento europeo, che altrimenti li verrebbe isolati: non mi è concesso di sapere se anche gli inglesi inizieranno la caccia agli scontrini, ma guardo solo la situazione in Italia. Di coloro che hanno dubbi, me ne compiaccio: ognuno ha le proprie idee, anche nel Movimento Cinque Stelle hanno tutto il diritto di avere le proprie, dopo averci ragionato su. Ma finalmente, mi sono trovato anche io ad essere accusato di essere un troll del PD. Il fatto stesso che si riescano a dire certe puttanate, mi sfianca, mi perplime, mi disturba e mi fa arrabbiare come se mi avessero detto che faccio parte del gruppo Bilderberg, cosa che prima che offesa reputo una stupidaggine indegna degli antropomorfi più evoluti. Ho avuto discussioni più normali non dico con fascisti (con i quali in qualche - rara perché ne conosco due o tre - occasione ho discusso, anche litigando ma per lo meno riuscendo a capire cosa volevano), ma anche con i Testimoni di Geova, che non sono riconosciuti come esempio di flessibilità. Ecco, alcuni pentastellati imho sono parecchio più accaniti nel portare avanti le loro tesi, anzi, quelle di Grillo.

Tags: politics grillo