Bertinotti Ha Capito

Gabibbo Parlami Di Greggio Vogliamo I Colonnelli

Bertinotti è bello perché riesce a dire contemporaneamente che ha sbagliato e che ha ragione. Certo e' che l'avere distrutto la sinistra non gli impedisce tutt'ora di fare vacanze alla grande con il vitalizio fornitogli dalle tasse pagate dalla classe operaia, come un qualsiasi D'Alema o Fini, nemmeno lo tiene lontano dai negozi di articoli in cachemire. Del resto anche anni prima si era espresso chiaramente, riguardo ad una sua vacanzina ai tropici. Una chiara espressione di bipolarismo, di un individuo (avrei detto volentieri verme) che cianciava di classe operaia e poi si è comportato come il piu' sprovveduto dei parlamentari di Forza Italia, uno che è partito a parlare male di Ambra a Non è la Rai ed è finito a chiaccherare con la moglie di Vespa in mezzo alla pseudonobiltà romana.

"Non mi sono reso conto che alcuni miei comportamenti potessero essere scambiati per commistione con un ceto somigliante a una Casta" Ancora, comunque, riesce a rifilarci dei bei ragionamenti, in cui si propone di raccontare come sarà il proseguo della lotta sociale e operaia, mentre i dissacratori come me e quelli che conosco, invece, iniziano a temere che creda davvero a quel che dice e quel che fa. Non so come sta andando alla sinistra-sinistra adesso (poche ore dopo le europee, già si stavano litigando per via della Spinelli...), ma sono certo che ancora Berty sarebbe in spolvero, se solo non avesse ridotto drasticamente il numero dei suoi elettori, il tutto senza ammettere che i danni che ha fatto sono ben oltre i 10 anni calcolati da Nanni Moretti.

http://www.lettera43.it/politica/fausto-bertinotti-le-feste-mi-hanno-rovinato_43675134682


Tags: politics