Attenti Alla Nostra Salute

La Mia Caldaia Lotta Dura Senza Paura

Dopo i tagli annunciati dalla manovra di Renzi (a proposito: un fanculo per il finanziamento successivo al 2017, di 170 milioni, per i forestali calabresi proprio ci va), sono subito arrivati alcuni presidenti di regione, da Chiamparino a Zaia, a dirci che così non va, che saranno costretti a tagliare la sanità, che sono misure devastanti quelle che il governo vuol prendere. La presidentessa della regione Calabria la sento raccontare che le cose erano migliorate tantissimo, e ora invece dovranno aumentare le tasse. Il campano Caldoro, si vanta dei risultati ottenuti. Ma dai: come direbbero in Francia, fate cacare! Di tutte le cose dove potreste risparmiare (per la mia regione, volendo, vi dò mano anche io a trovarle), venite a piangere tirando fuori la sanità! Ma i vitalizi dei consiglieri, per fare un esempio piccolo ma sostanziale, vi è mai venuto in mente di "lavorarli"? Le improbabili sponsorizzazioni a eventi che definire inconsistenti e inutili è fargli un complimento, le dovete mantenere? Una migliore organizzazione del lavoro, non vi piacerebbe proprio (a parte che qui i sindacati arriverebbero subito incazzatissimi a protestare, indipendentemente dai cambiamenti)? E una razionalizzazione delle spese? La mia sensazione è che non avete fatto niente per cambiare, permettendovi di aumentare le tasse finché è stato possibile, per mantenere usi, abusi e privilegi. Chi ve lo faceva fare di litigare con gli amici ai quali finivano commissioni dell'ente, o ai potenziali elettori che si trovavano nelle famiglie di quello che lavorava nell'ufficio più inutile della regione, ma comunque vicino a casa? Cosa costava assumere qualche migliaio di persone o far finta di non vedere situazioni imbarazzanti, se i soldi non venivano dal vostro portafogli? Ora ne scontiamo le conseguenze, bravi.

Tags: politics