Il Marchese Del Grillo


Sono favorevole alle unioni civili, stepchild, adozione ai gay, e tutto il resto, perché penso che ognuno abbia i suoi diritti, compresi i bambini (l'unica volta che citerò Bonolis in vita mia: meglio crescere con due padri che con sette suore!), questo tizio però con i diritti degli altri non c'entra niente.
Dopo avere tanto chiaccherato di diritti per tutti e di sinistra (ammesso che i suoi discorsi sconclusionati volessero dire questo), sfrutta lo stipendio e la liquidazione esagerata presi da politico per fare una cosa che i suoi colleghi politici gli vieterebbero di fare in Italia, alla faccia di chi invece rimane qui e non può avere queste cose. Adesso finisce direttamente nella mia Hall of shame della sinistra italiana, a fare compagnia a gente come Bertinotti, Capanna, Cofferati, Rizzo, e Civati.
L'impressione che farà alla gente, sarà quella di uno che parla tanto e poi si comporta come i peggiori: trovata la californiana (o messicana?) disposta a portargli il figlio, che sicuramente avrà fatto questo per soldi, in puro stile postiperultraliberista, soldi ripeto guadagnati grazie ai mega stipendi che da presidente della Regione Puglia non ha certo voluto ridurre.
E che non venga qualcuno a parlarmi di sinistra, adesso. Io sono di sinistra, i politici no, sono come il Marchese del Grillo di Sordi, "Mi dispiace, ma io sò io e voi non siete un cazzo!"

Tags: politics