Daphile

Cosa Comprare Delusi Dal Papa

Sono molto soddisfatto del nuovo sistema che adopero per ascoltare la musica. Su di un impianto composto già da un relativamente vecchio amplificatore Rotel RB-991 (un abbastanza dimensionato 200+200 WRMS), un preamplificatore Aura Ca-200 e un lettore SACD Marantz DV-8300, ho attaccato un vecchio netbook Asus, un 1000hd, e un Cambridge DacMagic Plus.
La stanza dove ascolto, purtroppo, andrebbe un pò trattata, e va a limitare i risultati, che comunque sono buoni. Non è che si senta male appunto: il vero problema è che la zona di ascolto è molto limitata, cosa dovuta, forse, alle dimensioni non esagerate della stanza. Sul pc, dopo avere usato per tanto tempo l'interfaccia classica e il lettore Deadbeef, lettore che mantengo per tutti gli usi normali sugli altri pc, ho installato Daphile.
Daphile, a parte qualche cosa che ci sarebbe da obiettare sulle licenze, è una distribuzione derivata da Gentoo, e realizzata partendo dallo Squeezebox server e Squeezeplay usati da Logitech. La facilità d'uso è grande, anche nelle parti più complesse, ed è perfetta per le grandi librerie, permettondo di usare i file flac in tutte le modalità. Può essere installata su di un pc poco potente, con schermo o in modalità headless, può essere guidata da un browser nella propria rete oppure da un apparecchio Android, insomma, non gli manca niente.

Tags: linux