Daphile


Daphile Sono molto soddisfatto del nuovo sistema che adopero per ascoltare la musica. Su di un impianto composto già da un relativamente vecchio amplificatore Rotel RB-991 (un abbastanza dimensionato 200+200 WRMS), un preamplificatore Aura Ca-200 e un lettore SACD Marantz DV-8300, ho attaccato un vecchio netbook Asus, un 1000hd, e un Cambridge DacMagic Plus.
La stanza dove ascolto, purtroppo, andrebbe un pò trattata, e va a limitare i risultati, che comunque sono buoni. Non è che si senta male appunto: il vero problema è che la zona di ascolto è molto limitata, cosa dovuta, forse, alle dimensioni non esagerate della stanza. Sul pc, dopo avere usato per tanto tempo l'interfaccia classica e il lettore Deadbeef, lettore che mantengo per tutti gli usi normali sugli altri pc, ho installato Daphile.
Daphile, a parte qualche cosa che ci sarebbe da obiettare sulle licenze, è una distribuzione derivata da Gentoo, e realizzata partendo dallo Squeezebox server e Squeezeplay usati da Logitech. La facilità d'uso è grande, anche nelle parti più complesse, ed è perfetta per le grandi librerie, permettondo di usare i file flac in tutte le modalità. Può essere installata su di un pc poco potente, con schermo o in modalità headless, può essere guidata da un browser nella propria rete oppure da un apparecchio Android, insomma, non gli manca niente.

Tags: linux