Falsità Alternative

Non Solo Incapaci Via Dalla Pazza Folla

Mi sono stupito che per ben 6-7 ore non ci siano stati commenti sui social network (almeno nelle parti che frequento) che associassero i terremotati di Amatrice con gli immigrati nei centri accoglienza. Subito dopo però ci siamo rifatti, che le sciocchezze sono iniziate a volare: dal commento di Gramellini, quello di Ascari, Mentana, e tutti quelli che si sono aggregati. Ognuno ha voluto rimarcare quanto fossero stupidi gli altri fini pensatori dei social network.
C'è una divisione storica, materiale tra due gruppi, i buonisti radicali e i naziconsapevoli, ma una sostanziale unità nella stupidità delle affermazioni, quando si mettono a parlare dell'argomento immigrati. Manca poco che ci fossero le fazioni a dire che chi si è salvato lo ha fatto per merito degli immigrati, mentre gli altri predicevano la morte degli amatriciani dato che lo stato li avrebbe lasciati sotto le macerie perché impegnato ad accudire gli africani.
Non è che la cosa faccia molto onore agli italiani.

  1. Il terremoto non l'hanno causato gli immigrati
  2. Non è che se c'è un albergo in Sicilia o uno in Trentino dove ci piazzano gli immigrati, i terremotati ne ricevano danno
  3. Non c'è motivo per cui un immigrato debba essere contento del terremoto
  4. Non vedevi immigrati a scavare sia perché ad Amatrice non penso fossero mille, né tanto meno esperti, non si sa cosa dovevano fare, portarli da fuori?
  5. Se il soccorritore trova un peruviano sotto le macerie mentre un italiano è ancora sotto, non è che l'ha scelto: è che era lì per disgrazia, e probabilmente non si è fatto sotterrare dalle macerie per scroccare l'aiuto dello stato.
  6. Idem per i cani

E anche:

  1. Non è che la Comunità Europea paghi per gli immigrati e l'Italia si limita a impiegare questi soldi: per il 2016 sono 5 miliardi (incluso il recupero in mare), e quei soldi non li spendi in altre cose
  2. I buonisti tendono a fare una certa confusione tra profughi e clandestini, ma anche se le cooperative si ingegnano per farli provare a ricevere asilo politico con i ricorsi (procedura lunga, guadagno costante) i profughi sono circa il 10%, gli altri sono solo clandestini
  3. Non è che 30 immigrati a scavare nelle macerie siano stati molto più di una sceneggiata buonista, dato che non puoi certo metterli lì a fare un lavoro delicato, senza che abbiano esperienza