Non Parlo Di Cose Che Non Conosco

Incapaci E Dannosi ◂ ▸ Tafazziani
2018/08/09

Eppure, se un giorno dovessi fare un colpo di stato e prendere il potere, non mi comporterei come in Sud America dove catturavano gli oppositori e li portavano negli stadi, ma semmai nei cinema come in Grecia: e lì però non li torturerei, ma li costringerei a vedere i film di Nanni Moretti. Gli oppositori grillini sarebbero quelli che più ne avrebbero necessità, di questa "cura".

Diceva Michele Apicella: Tutti si sentono in diritto, in dovere di parlare di cinema. Tutti parlate di cinema, tutti parlate di cinema, tutti! [...] Parlo mai di astrofisica, io? Parlo mai di biologia, io? Parlo mai di neuropsichiatria? Parlo mai di botanica? Parlo mai di algebra? Io non parlo di cose che non conosco! Parlo mai di epigrafia greca? Parlo mai di elettronica? Parlo mai delle dighe, dei ponti, delle autostrade? Io non parlo di cardiologia! Io non parlo di radiologia! Non parlo delle cose che non conosco! Non parlo di cose che non conosco. E vattene! E vattene!

Cosa devo sentire ancora, che mi faccia sobbalzare ancora di più, di una vicepresidente del Senato che dichiara "Oggi i centri vaccinali sono similabili a quelli che vengono paragonati i marchi per le bestie"? Chissà come è potuto succedere che questi sono arrivati al governo...


Tags: politics