Ci Cadiamo Sempre

Buon Appetito ◂ ▸ Nazionalizzare Le Autostrade
2018/08/26

Nonostante tutto, Saviano lo metto tra le persone positive. Quello che alcuni stupidi definiscono un privilegiato perché costretto a vivere sotto scorta, per me è uno che lotta con la mafia, e non ci sono se e ma: hai voglia a dire, come in effetti dicono i detrattori, che questa storia lo fa guadagnare, ma non credo proprio che per qualunque cifra uno possa godere nel non potere nemmeno uscire di casa. Di conseguenza, sono convinto che chi gli dà contro non sia persona affidabile nei commenti.
Ho già parlato altre volte del fatto che in alcuni casi Saviano mi sia sembrato iperbuonista, ma in ogni caso gli va riconosciuta una certa coerenza nel giudicare le cose, e visto che si tratta di valori comunque positivi, la sua posizione in classifica sale.

All'estremo opposto, però, c'è sempre Repubblica, che si ostina, sempre e comunque, a volere fare una difesa d'ufficio della situazione dell'accoglienza in Italia. Tutto gli sembra sempre positivo nella gestione dei pur grandi numeri di persone (salvo mettere poi sotto all'articolo sulla home un paio di altre notizie con immigrati non esattamente integrati), l'importante è prendere tutti, chi perchè minore, chi perchè omosessuale, chi perchè cerca il fratello, tutti hanno motivo per stare qui.
Repubblica, 26-8-18, ore 10:00
E sopra tutto sembra positiva la gestione di Riace: ma dai, io capisco che possa essere un'occasione di rinascita per un paese, ma non può certo essere un modello, 600 migranti su 1700 persone sono tantini, e nessuno si è preso la briga di spiegare come i lavori che agli indigeni non davano da mangiare, adesso riescono a dare un'occupazione a tanta gente. Il sospetto che siano semplicemente i finanziamenti dello Sprar, e che il comune viva sull'assistenza di tante persone, mi sembra non possa non apparire.
E fin qui siamo nella norma. Però a Repubblica, che definirei un quotidiano engagé, come nel PD, ancora non si vuole pensare al perché le elezioni sono state perse, e si continua a martellare su di un unico argomento, che serviva allora (ed è l'unica cosa che lo aiuta adesso) a Salvini: proseguire su questa strada non serve al paese, non serve al Pd, non serve ai migranti, serve solo alla Lega per incrementare voti anche se non fa, come adesso, niente a parte i proclami. L'inconsistenza di Martina è fenomenale, credo che se gli appoggiassi una mano sul petto e spingessi, riusciresti a passarlo senza toccare organi interni, è bene che parli poco, se deve dire le stesse cose che hanno fatto perdere le elezioni passate.

Tags: politics